giovedì 14 20 Novembre19

Yearly Archives: 2015

0 927

Natale sta arrivando e le luci, l’atmosfera e la magia della festa più attesa dell’anno sono pronte ad invadere Forlimpopoli!

La città artusiana si prepara infatti a festeggiare con una cascata di fantastici eventi per tutti i gusti e tutte le età!

Dal 5 dicembre al 6 gennaio il centro storico di Forlimpopoli farà da cornice a “Natale in Rocca”! Mercatini natalizi, mercatino della creatività, Natale a quattro zampe,  Babbo Natale e gli Elfi postini, giochi da tavolo, animazioni e laboratori per bambini, fuochi di Natale e vin brulè, stand gastronomici e tanto tanto altro…

(Per maggiori dettagli e il programma completo clicca qui)

A dicembre ritorna anche la rassegna cinematografica e gastronomica Ciak si mangia! 1, 9 e 15 dicembre (ore 21) le le date da segnare in rosso sul calendario per non perdere questo appuntamento con cinema e gusto!

Ad allietare il mese più suggestivo dell’anno ci pensa anche la rassegna teatrale e concertistica Forlimpopoli Verdi LiveMercoledì 2 dicembre alle 21:30 toccherà al comico palermitano Sergio Vespertino salire sul palco del Teatro Verdi e far vivere agli spettatori una serata all’insegna dell’autentica comicità!

Venerdì 18 dicembre alle 21:30 è invece il turno del Duo Bottasso, gruppo folk di chiara fama mentre lunedì 4 gennaio  alle 21:30 è di scena il gruppo jazz Guidi-Aquino-Rabbia Trio.

(Clicca qui per maggiori informazioni)

Natale vuol dire però anche beneficenza: anche quest’anno, presso Piazza Pompilio e il Centro commerciale Bennet dal 5 al 8 dicembre ritornano le Stelle di Natale dell’AIL per sostenere i malati di leucemia, mielomi e linfomi.

(Clicca qui per saperne di più)

A dicembre prosegue inoltre la rassegna musicale Sala Aramini Folk Club.

Domenica 6 dicembre alle 17 spazio alla musica balcanica il trio Gjamadani che porterà il pubblico verso un orizzonte musicale ricco di melodie melanconiche ma anche travolgenti balli.

Domenica 13 dicembre sempre alle 17 sarà invece il turno de La Rosa che proporrà musica araba, turca e tipica del bacino del Mediterraneo.

(Clicca qui per maggior informazioni)

A Natale però i veri protagonisti sono i più piccoli e, a dicembre, a Forlimpopoli ci sono due interessanti eventi tutti dedicati a loro!

Fino al 19 dicembre, ogni sabato, alle 16:30presso il MAF,  torna la rassegna Il MAF dei piccoli: laboratori creativi per bambini dai 5 agli 11 anni!

(Clicca qui per il programma completo)

Mentre lunedì 7 e sabato 19 dicembre, alle 16:00, presso la Biblioteca comunale P.Artusi, ultimi due appuntamenti con il ciclo di letture e laboratori Con le orecchie e con le mani

(Clicca qui per maggiori informazioni)

Inoltre domenica 13 dicembre  l’associazione Club de Pasador presenta Babbo Natale in piazza!

In piazza Garibaldi i bambini potranno trovare giochi gonfiabili, trenino su strada e tanto tanto altro…

(Clicca qui per saperne di più)

E non è finita qui… Tanti altri eventi all’insegna dell’arte e della cultura animano le festività natalizie a Forlimpopoli!

Venerdì 11 dicembre alle 21:30, presso il Cinema Teatro Verdi, Aspettando Pitutì: chiacchiere, video inediti, film e musica dal vivo per ricordare l’indimenticato Giulio Vitali

(Clicca qui per ulteriori informazioni)

Sabato 12 dicembre dalle 9 alle 13 presso la Scuola di Cucina di Casa Artusi La Pasticceria delle feste, corso pratico di pasticceria dedicato al Natale in compagnia della maestra pasticcera Olimpia Apogeo.

Inoltre durante tutto il periodo natalizio è possibile prenotare una visita guidata a Casa Artusi e Chiesa dei Servi! Si tratta di un’incredibile opportunità per scoprire il centro nato in onore di Pellegrino Artusi, padre riconosciuto della moderna cucina italiana e simbolo indiscusso della più autentica cultura gastronomica.

(Per informazioni e prenotazioni: 0543-7493138 – info@casartusi.it oppure clicca qui )

Inoltre la Bottega di Casa Artusi vi aspetta con tante ottime idee regalo!

Giovedì 17 dicembre invece, alle 20:45, la Pro Loco presenta presso la propria sede “L’è za Nadel (è già Natale)”, incontro dedicato alle tradizioni e al folklore in Romagna in occasione della festa più attesa dell’anno. L’incontro fa parte dell’iniziativa “Al seri de dialet e dal robi ‘d Rumagna – per non dimenticare le tradizioni e la lingua romagnola.”

Domenica 20 dicembre l’Associazione Amphora presenta, all’Ex Asilo Rosetti la mostra Il Risorgimento in Romagna.

(Clicca qui per maggiori informazioni)

Sempre domenica 20 dicembre, alle 10:30, presso il Cinema Teatro Verdi si rinnova l’appuntamento con la presentazione di Documenti e Studi.

La rivista giunta alla XXVI edizione e fondata dal Maestro Tobia Aldini raccoglie contributi inediti su temi di archeologia, archivistica, architettura, arte, storia e tradizioni di Forlimpopoli e del suo territorio.

(Clicca qui per saperne di più)

Lunedì 21 dicembre e mercoledì 23 dicembre, presso il Cinema Teatro Verdi, come di consueto torna il saggio di strumenti musicali degli studenti dell’Istituto Comprensivo di Forlimpopoli.

Mentre martedì 22 dicembre sempre presso il Cinema Teatro Verdi ecco invece il saggio natalizio del Gruppo Danza Forlimpopoli.

Sempre martedì 22 dicembre alle 21:00, presso la Sala del Consiglio Rocca, il Centro per Famiglie presenta “Storie sotto l’albero” nell’ambito della rassegna Bambini del mondo.

(Clicca qui per saperne di più)

Martedì 5 gennaio il Centro per Famiglie presso la propria sede, in Via Bazzocchi 4, presenta Aspettando la befana.

(Clicca qui per maggiori informazioni)

Sempre martedì 5 gennaio dalle 18:00, nell’ambito di “Natale in Rocca”, la Protezione Civile organizza “La Befana vien di notte”! Vigilia in compagnia della Protezione Civile: polentà, vin brulè e cioccolata calda per tutti!

Mentre mercoledì 6 gennaio presso il Cinema Verdi proiezione del film per ragazzi Minions! L’ingresso è gratuito e le proiezioni sono previste alle 9:15 e alle 10:45!

Inoltre durante tutto il periodo natalizio la Galleria d’Arte “A casa di Paola” (P.zza Garibaldi, 16) ospita una straordinaria collettiva di opere pittoriche. Sarà possibile ammirare gli ultimi dipinti di Miria Malandri, i paesaggi toscani di Pasquale Marzelli e i disegni di Giovanni Marchini.

Sabato 9 gennaio alle 20:30, presso il Circolo Arci T. Golfarelli (Piazza Garibaldi 26), l’Associazione Barcobaleno propone la tombola! Il ricavato sarà devoluto a favore di “Bambini del Mondo”

Infine domenica 10 gennaio, dalle ore 12 in Piazza Fratti, la Pro Loco di Forlimpopoli organizza la classica polentata! Il ricavato sarà devoluto a favore della Cooperativa Sociale Lamberto Valli.

(Clicca qui per la locandina)

Insomma si preannuncia davvero un Natale scoppiettante a Forlimpopoli!

Attenzione: pagina in costante aggiornamento!

0 318

Si terrà domenica 20 Dicembre 2015, alle ore 10,30, nella suggestiva cornice del teatro “G. Verdi” di Forlimpopoli, il tradizionale appuntamento dedicato alla presentazione della rivista Forlimpopoli. Documenti e Studi giunta alla XXVI edizione.

 La rivista, fondata nel 1991 dal maestro Tobia Aldini allora direttore del Museo archeologico oggi a lui intitolato, raccoglie contributi inediti su temi di archeologia, archivistica, architettura, arte, storia e tradizioni relativi alla città artusiana e al suo territorio. Giunta quest’anno al XXVI numero, la rivista può ritenersi vanto e orgoglio della città.

 Questo importante traguardo è stato raggiunto grazie al costante sostegno dell’Amministrazione comunale che, fin dall’inizio, ha creduto in questo progetto culturale e all’impegno della redazione che dal 2003, anno della prematura scomparsa di Tobia Aldini, porta avanti con tenacia la sua pubblicazione grazie anche alla collaborazione dei tanti studiosi e dei ricercatori nei più vari ambiti.

Questa XXVI edizione contiene scritti di: Chiara Arrighetti, Silvia Bartoli, Vittorio Bassetti, Piero Camporesi, Brunella Garavini, Laura Garavini, Costante Maltoni, Cecilia Milantoni e Gian Matteo Peperoni.

La presentazione del volume è affidata quest’anno al Prof. Antonio Castronuovo. Saggista e critico, il Prof. Castronuovo è attualmente direttamente de “La Piè”, la più antica rivista di cultura romagnola fondata da Aldo Spalicci nel 1920. Ha vinto, grazie agli innumerevoli saggi pubblicati, due importanti concorsi letterari come il “Premio Pavese” e “La Serpe d’Oro”, e attualmente collabora anche con svariate riviste.

Castronuovo è inoltre considerato il massimo esperto di futurismo in Romagna e ha pubblicato studi sul futurismo a Imola, (città dove vive attualmente) Lugo, Ravenna e Rimini. È infine presidente onorario della società di ispirazione olivettiana “Città dell’uomo”

 La pubblicazione del volume è resa possibile grazie al contributo del Comune di Forlimpopoli e della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì. Al termine della presentazione verrà consegnata in omaggio a tutti gli intervenuti una copia del volume.

Clicca qui per la locandina

INFO: Assessorato alla Cultura del Comune di Forlimpopoli

Tel. 0543.749234

Email: cultura@comune.forlimpopoli.fc.it

0 310

Martedì 15 dicembre alle 21 terzo e ultimo appuntamento con la rassegna cinematografica ed enogastronomica “Ciak si mangia”!

Nella suggestiva cornice del Teatro comunale “Giuseppe Verdi”, all’interno della rocca di Forlimpopoli,  altra serata con la proiezione di un  film inerente al tema del cibo o della gastronomia e, al termine della proiezione, degustazione di una ricetta tratta dal film e preparata dagli studenti dell’Istituto Superiore Alberghiero “P.Artusi” di Forlimpopoli.

Martedì 15  proiezione della commedia italiana “Se Dio vuole”, con Alessandro Gassmann e Laura Morante, e  degustazione a base di “Dolce Roma”‘, dessert preparato rivisitando  l’originale ricetta artusiana (Ric.Artusi n.648), e accompagnato da un ottimo “Le Querce di Romagna”, Albana Dolce  d.o.c.g 2014, offerto dall’azienda vitivinicola Celli di Bertinoro.

Non mancate!

Clicca qui per il programma completo

 

0 410

La cooperativa Amphora in collaborazione con l’associazione Arma di cavalleria di Cesena e il patrocinio del Comune di Forlimpopoli presenta la mostra “Da Napoleone a Murat: l’inizio del Risorgimento italiano.”

L’esposizione, ricca di uniformi, cimeli, armi e carteggi dell’epoca, è visitabile, fino al 6 dicembre, presso l’Ex Asilo Rosetti di Forlimpopoli tutti i sabati dalle 15:30 alle 18:30 e tutte le domeniche dalle 9:30 alle 12:30 oppure in altri orari, previa prenotazione.

Molto ricco anche il programma di eventi collaterali alla mostra. Si comincia sabato 7 novembre alle 16 con “Ma come ti vesti?”, laboratorio didattico/creativo per bambini su abiti e uniformi dell’epoca. Domenica 15 novembre alle 19 è invece in programma un “Aperitivo in mostra” mentre giovedì 19 novembre si terrà una conferenza sul ruolo della donna nel periodo napoleonico. Infine, domenica 29 novembre ecco il  laboratorio didattico, dedicato ai più piccoli, “La storia enigmistica.”

Per info: locandina e programma

 

0 308

Domenica 29 novembre il Comune di Forlimpopoli e il Comitato per la Difesa e la Divulgazione dei Valori della Resistenza all’interno della rassegna annuale, Dare Futuro alla Memoria, giunta al quindicesimo anno, dedicano la giornata al ricordo di uno dei cittadini più significativi di Forlimpopoli.

Il Ricordando… dell’anno 2015, in collaborazione con l’ Associazione Mazziniana italiana – sezione ‘Corrado Matteucci’ Forlimpopoli, la Fondazione Italia-Argentina Emilio Rosetti e Amphora soc. coop., è dedicato infatti a CORRADO MATTEUCCI, nel decennale della scomparsa.

Corrado Matteucci è stato indimenticato maestro e professore, repubblicano di ferro e di lettere, cultore sopraffino del dialetto romagnolo scritto.

La figura di Matteucci è indissolubilmente legata all’Asilo Rosetti di Forlimpopoli, costruito nel 1918 e affidato, come custode, a suo padre. A Corrado va anche il merito di aver rintracciato a Milano, Diana Rosetti ultima discendente diretta di Emilio Rosetti, poliedrico protagonista della scena scientifica e culturale dell’Ottocento in Italia e in Argentina. Diana, con vari lasciti, permetterà la nascita, a Forlimpopoli, della Fondazione Italia-Argentina Emilio Rosetti di cui Matteucci è stato il primo Presidente.

Matteucci è stato dunque uomo di tante passioni, coltivate e promosse sempre con entusiasmo e l’incontro previsto per il pomeriggio di domenica 29 novembre vuole ripercorrerle tutte, affidando a amici e familiari il ricordo di un aspetto, un pensiero o un’azione particolarmente significativa di questo insigne forlimpopolese.

Clicca qui per il programma completo della giornata

0 275

In attesa di dicembre e delle festività a Forlimpopoli si preannuncia un weekend davvero ricco di eventi per tutti i gusti e tutte le età!

Oltre al secondo appuntamento con la rassegna teatrale “Forlimpopoli Verdi Live” previsto per venerdì 27 (clicca qui per maggiori informazioni) e alla giornata dedicata alla memoria di Corrado Matteucci domenica 29 novembre (clicca qui per ulteriori informazioni) tanti eventi animano il fine settimana!

Sabato 28 , alle ore 16, presso la Biblioteca Comunale “P.Artusi” è in programma il secondo appuntamento con il ciclo di letture e laboratori “Con le orecchie e con le mani” tenuto da Silvia Rastelli, animatrice e operatrice didattica. Gli incontri, dedicati ai più piccoli, sono ad ingresso libero ma è necessaria la prenotazione. (clicca qui per saperne di più)

Sempre sabato 28, alle 16:30,  ecco  un altro interessante evento dedicato ai più piccoli! Al MAF infatti cominciano i laboratori creativi dedicati ai bambini, dai 5 agli 11 anni, che si terranno ogni sabato fino al 19 dicembre.  Il primo appuntamento denominato “Non perdere il segno” è dedicato alla creazione di preziosi segnalibri! (Clicca qui per il programma completo)

Inoltre sabato 28 la Scuderia Ferrari Club Forlimpopoli festeggia i suoi primi 25 anni di attività! (Clicca qui per il programma)

Domenica 29 invece ecco il secondo appuntamento con la rassegna  musicale “Sala Aramini Folk Club.” Gli ingredienti sono quelli di sempre: un’ora di buona musica nella splendida cornice rinascimentale della Sala Aramini e un bicchiere di vino. Alle 17 dunque appuntamento con la musica del gruppo Femme Folk che presenta al pubblico il  suo primo cd.  Il gruppo è composto da quattro donne accomunate dalla voglia di divertirsi e reinventarsi attraverso la musica. Il loro repertorio è ispirato principalmente dalla musica popolare francese ma strizza l’occhio anche alla musica classica, al jazz e al rock! (Clicca qui per il programma della rassegna e per scoprire la promozione “Ascolta, bevi, mangia la musica”)

 

 

0 236

Anche quest’anno il Comune di Forlimpopoli assegna due Premi di studio di 800€ ciascuno (anche divisibili) per due tesi di laurea magistrale/dottorato/master con contenuti scientifici originali e attinenti alla Città di Forlimpopoli. Le tesi, per concorrere all’assegnazione dei premi, dovranno dunque riguardare argomenti storici, scientifici, letterari, sociologici e giuridici oppure trattare la cultura alimentare e gastronomica con particolare attenzione alla cucina domestica.

Clicca qui per il bando completo

0 252

Compleanno molto particolare e speciale quello che si festeggia venerdì 11 dicembre, alle 21,30, al Cinema Verdi di Forlimpopoli. L’Assessorato alla cultura del Comune di Forlimpopoli, nell’ambito della rassegna “Dare futuro alla memoria”, presenta “Aspettando Pitutì”: chiacchiere, video inediti, film e musica dal vivo nel ricordo di Giulio Vitali.

Pitutì, al secolo Giulio Vitali, storico gestore del Cinema Verdi, è nato il 12 dicembre 1921 ed è entrato come garzone nella sala del cinema all’età di 9 anni, a portare acqua e vendere lupini.

Vi è rimasto a lavorare fino all’età di 88 anni quando il grande sonno lo prese sotto il manifesto di “Luci della ribalta”, come se la trama del film “ Nuovo cinema Paradiso” fosse ispirata a lui.

Sul palco , a chiacchierare amichevolmente e a ricordare saranno Denio Derni e Fabrizio Sirotti, alternando aneddoti a video interviste inedite a Giulio Vitali e spezzoni di film di successo, passati negli anni sullo schermo del Cinema Verdi e resi muti. Ad accompagnare la proiezione la musica del pianista Sirotti che suonerà improvvisando, accompagnato da una piccola orchestra, che gli occhi lucidi e sorpresi di Pitutì videro per la prima volta varcando la soglia del Cinema.

In scena sul palco del Verdi una storia vera eppure straordinaria del piccolo ma grande uomo del Cinema Verdi, sala di provincia dove è passata la storia di un paese intero. La serata si concluderà festeggiando con gazzosa e spuma, laccetti di liquirizia e lupini freschi, a dare con allegria e nostalgia un futuro alla memoria.

Clicca qui per la locandina

0 335

Domenica 13 dicembre alle 17 si chiude la programmazione della rassegna musicale “Sala Aramini Folk Club.” Anche per quest’ultimo appuntamento gli ingredienti sono i medesimi: un’ora di buona musica nella splendida cornice rinascimentale della Sala Aramini e un bicchiere di vino.

La rassegna si chiuderà all’insegna delle sonorità tipiche del mediterraneo eseguite dall’Ensemble La Rosa, trio nato nel 2013 ma che vanta già partecipazioni a importanti festival e un repertorio molto vasto e influenzato da suoni  arabi, greci, balcanici, turchi, sefarditi e nord africani.

A grande richiesta inoltre ritorna  la promozione “Ascolta, bevi, mangia la musica”!

A tutti coloro che hanno assistito e assisteranno ai concerti infatti sarà offerto un aperitivo e un buono sconto, valido fino al 1 giugno 2016, da utilizzare in diversi locali e ristoranti di Forlimpopoli che aderiscono all’iniziativa.

Un’occasione imperdibile dunque per gustare buona musica e vivere al meglio la città Artusiana!

Clicca qui per ulteriori informazioni

 

 

0 308

Venerdì 30 ottobre 2015 alle 21, presso il Teatro Verdi di Forlimpopoli, Giulio Cantore & il Trio “Almadira” presentano live il loro nuovo cd “Talea”.

Il cantautore romagnolo Giulio Cantore, sempre attento alle sonorità tipiche del flamenco e del mondo orientale e africano, e il Trio “Almadira” affrontano nel loro nuovo cd temi solitamente poco trattati in ambito musicale.

I 7 brani di “Talea” presentano infatti riflessioni profonde ma anche semiserie e autoironiche su egoismo, indifferenza, paternità, leggerezza e molto altro.

Ingresso intero: € 8

Ingresso ridotto: € 5

Per info: www.scuolamusicapopolare.net