domenica 27 Settembre 2020

Monthly Archives: Agosto 2020

0 179

E’ già attiva la vendita online dei biglietti (consigliata a causa della ridotta disponibilità di posti).
Si possono acquistare biglietti singoli per le due serate o abbonamenti

Questi i link per l’acquisto:
28/08/2020: https://www.ticketsms.it/event/h8h25d5I
29/08/2020: https://www.ticketsms.it/event/0mEdRILZ


Giovedì 27 agosto
ore 21.15
nella corte della Rocca di Forlimpopoli
Aspettando il Festival al Cinema
Come oramai da tradizione, il Festival di Musica Popolare propone una programmazione cinematografica di film scelti sulla base del tema del festival stesso e/o ispirati da un’importante impronta musicale.

CRESCENDO – #MAKEMUSICNOWAR
Germania, 2019, durata: 102 muniti
Regia di Dror Zahavi. Un film con Gotz Otto, Daniel Donskoy, Peter Simonischek, Bibiana Beglau, Mehdi Meskar., Germania, 2019, durata 102 minuti.
Uscita cinema giovedì 27 agosto 2020 (1° nazionale)
Eduard Sporck viene incaricato di formare un’orchestra composta da musicisti israeliani e palestinesi che dovrà esibirsi in un concerto in occasione dei negoziati di pace tra i due paesi.

ARENA-CINEMA TEATRO VERDI – Piazza A. Fratti (corte della Rocca)
Ingresso: interi € 6,00 – ridotti € 4,00


Venerdì 28 agosto
ore 20.30
nella corte della Rocca di Forlimpopoli
Ingresso: interi € 10,00 – ridotti € 8,00
Abbonamento 2 Serate 28-29 Agosto: € 15,00
https://www.ticketsms.it/event/h8h25d5I

CONFESSIONI DI UN MUSICANTE
Silvio Trotta canta Branduardi
Progetto finalista della Targa Tenco 2019 per la Sezione Interpreti

MALANDRINI IN FOLK
Silvio Trotta – voce, chitarra
Massimo Giuntini – uilleann pipes, bouzouki, flauti irlandesi
Stefano Tartaglia – flauto dritto, piffero
Alessandro Bruni – chitarra, mandolino
Michela Fracassi – violino, viola, bass pedal
Andrea Nocentini – batteria
Maurizio Bozzi – basso
Christian Di Fiore – organetto, zampogna

“Confessioni di un musicante” è la rivisitazione metabolizzata della musica di Angelo Branduardi da parte di un musicista interessato da sempre ai repertori del grande cantautore italiano, nei quali, rintraccia e riconosce le sue stesse grandi passioni: la musica popolare italiana, le sonorità nord europee e la musica antica dal sapore medievale.
In questo concerto Silvio Trotta fonde la sua decennale esperienza al piacere di suonare e cantare un repertorio che lo appassiona e sceglie brani del primo Branduardi ,con uno dei quali, gioca e connota il suo lavoro. “Confessioni di un malandrino” diventa “Confessione di un musi-cante” sostantivo con il quale ama definirsi. Sono gli album degli anni ’70, da “La Luna” (1975) a “Cogli la prima mela” (1979) a ispirare la maggior parte del concerto, per toccare poi gli anni ’80 con “Cercando l’oro” e arrivare al disco “Il dito e la luna”(1998) dove Branduardi affida le sue mu-siche ai testi di Giorgio Faletti. Non mancano poi nello spettacolo classici come “la serie dei nu-meri”, “il dono del cervo” e “ballo in fa diesis minore”.


Sabato 29 agosto
ore 20.30
nella corte della Rocca di Forlimpopoli
Ingresso: interi € 10,00 – ridotti € 8,00
Abbonamento 2 Serate 28-29 Agosto: € 15,00
https://www.ticketsms.it/event/0mEdRILZ

ALESSANDRO D’ALESSANDRO SOLO
Presenta il nuovo lavoro discografico “CANZONI
libere interpretazioni per organetto preparato ed elettronica

Alessandro D’Alessandro – organetto diatonico, loops, electronics

“Alessandro D’Alessandro, capace di trasformare uno strumento popolare in una sentenza, un dettame ritmico, sintattico, sintetico. È l’elemento primario, l’organon, lo ‘strumento’, o più praticamente un arnese che si nutre di vento, o di soffio, per ritornare allo spirito. D’Alessandro impera sia quando è sul fondo del complesso sia quando diventa primo violino, ed è capace di aggiungere quel pizzico, sempre sorprendente, di psichedelìa. Una psichedelìa popolare.”
Daniele Sidonio, L’isola che non c’era

Inizia lo studio dell’organetto all’età di 9 anni. Da sempre interessato alle più svariate forme musicali, “è unanimemente considerato uno dei più talentuosi organettisti italiani” (cit.), particolarmente apprezzato per la tecnica e versatilità con cui ha condotto uno strumento della tradizione contadina a dialogare con altri stili ed armonie, travalicando i confini della musica etnica grazie anche a un sapiente utilizzo dell’elettronica.
E’ organetto solista e coordinatore artistico dell’ Orchestra Bottoni, una particolare big band formata per lo più da organetti, con cui ha collaborato con Neri Marcorè, Daniele Sepe, Angelo Branduardi, Franco Battiato, Fausto Mesolella, Petra Magoni, Luigi Cinque, Riccardo Tesi, Marc Perrone, Dan Moretti, Peppe Barra, Lino Cannavacciuolo, Vincenzo Zitello, Carlo Muratori, F.lli Mancuso, Cecilia Chailly, Alfio Antico, Arnoldo Foà e altri ancora. E’ stato co-produttore e arrangiatore dei dischi “Omaggio a N.Orleans” (2006) della POLV & Blue Stuff , “The Journey” (2011) di Dan Moretti & POLV e “OrchestraBottoni Live” (2014, finalista Premio Tenco e secondo miglior disco del 2014 al Premio Musica Tradizionale di Loano).
E’ musicista e produttore artistico nel progetto intrapreso insieme al performer Canio Loguercio, con il quale ha pubblicato nel Gennaio 2017 il disco ‘Canti, Ballate e Ipocondrie d’ammore’ (Squilibri Editore), disco consacrato dal pubblico e della critica, e vincitore della TARGA TENCO 2017 come miglior album in dialetto.


ore 20.30
nella corte della Rocca di Forlimpopoli
Ingresso: interi € 10,00 – ridotti € 8,00
Abbonamento 2 Serate 28-29 Agosto: € 15,00
https://www.ticketsms.it/event/0mEdRILZ

ORCHESTRA A BOTTONI + guest JUAN CARLOS “FLACO” BIONDINI

…l’Orchestra “a bottoni” della musica etnica italiana…

Antonella Costanzo – voce, percussioni
Alessandro D’Alessandro – organo solista, live electronis, coordinamento
Silvia Di Bello, Elisa Di Bello, Gianfranco Onairda, Giuseppe Di Bello, Matteo Mattoni, Angelo Di Bello – organetti
Matteo Di Prospero – organetto basso, sax
Mario Mazzenga – basso
Raffaele Di Fenza – batteria percussiva

Nata dall’incontro di musicisti delle province di Roma, Frosinone, Latina e Napoli, l’Orchestra a Bottoni, è considerata uno dei gruppi più inediti nel panorama della world-music italiana. La caratteristica principale di questo insolito ensemble è l’organico strumentale, costituito principalmente da organetti diatonici, da qui il nome di Orchestra a Bottoni.
Il gruppo nato diversi anni fa, si è progressivamente affrancato dalla riproposta di materiale popolare per approdare ad una musica più contemporanea contribuendo al rinnovamento del repertorio e dell’immagine dello strumento.
Grazie ad un attento e accurato lavoro di scrittura il suono originale e antico dell’orchestra si è arricchito di armonizzazioni e melodie corpose e variegate, create dagli organetti con il sostegno di un inedito organetto basso, che assume soprattutto il ruolo di una sezione orchestrale simile a quella di una vera e proprio big band, con il contributo ritmico di basso e percussioni o batteria. Ad arricchire e guidare l’orchestra i colori mediterranei della voce di Antonella Costanzo e i fraseggi del solista Alessandro D’Alessandro. Le atmosfere sono varie, come la provenienza dei brani, con uno stile che spazia dal classico al contemporaneo, con sfumature di funky, reggae, afrobeat, etc.
Questa evoluzione stilistica, coincisa con il cambio di nome in Orchestra Bottoni, è testimoniata dall’album live che ha imposto il gruppo all’attenzione della critica specializzata con il secondo posto al Premio Loano del 2014, il passaggio alla fase finale delle Targhe Tenco (sez. interpreti) e la partecipazione ad alcuni dei più importanti festival italiani di world music.
A testimonianza di questo fanno fede le numerose collaborazioni sia discografiche che live con Daniele Sepe, Fausto Mesolella, Petra Magoni, Roberto Angelini, Angelo Branduardi, Andrea Satta (Tetes de Bois), Peppe Barra, Franco Battiato, Eugenio Barba, Riccardo Tesi, Marc Perrone, Dan Moretti, Luigi Cinque, Lino Cannavacciuolo, Vincenzo Zitello, Arnoldo Foà, Fratelli Mancuso, Alfio Antico, i numerosi concerti in Italia (Folkest, Lithos, Roma incontra il mondo-Villa Ada, Liri Blues, Auditorium Parco Della Musica-Roma, etc.) ed all’estero (Francia, Danimarca, Germania, Polonia, Albania). Da ricordare gli spettacoli tenuti per I Concerti del Quirinale (Radio3), per il Maggio Musicale Fiorentino e per Radio 3 Suite.

Juan Carlos Biondini, meglio conosciuto come Flaco è un chitarrista e cantante argentino.
Originario di Junín in Argentina, si trasferisce in Italia nel 1974; in meno di due anni diviene amico di Francesco Guccini, a lui presentato dalla comune conoscenza di Deborah Kooperman, cantautrice e chitarrista dei primi album del cantautore emiliano. Proprio quest’ultimo, notandolo, gli assegna la chitarra solista e talvolta la seconda voce in moltissimi dei suoi album, sia studio che live, come la parte di Sancho Panza in Don Chisciotte. Sempre con Guccini si adopera anche come compositore in varie canzoni, come Cencio, Le ragazze della notte, Luna fortuna, Il caduto e Scirocco.
Biondini collabora anche con altri artisti italiani: Paolo Conte per l’album Un gelato al limon, Claudio Lolli per l’album Nove pezzi facili, Bruno Lauzi, Vinicio Capossela, Sergio Endrigo, Leda Battisti e alcuni stranieri.
Inoltre, si cimenta anche in varie esibizioni personali e ha prodotto alcuni album, nei quali è evidente una forte influenza musicale sudamericana


durante il Festival in Piazza A. Fratti, corte della Rocca

IL SUONO DI FORLIMPOPOLI
mostra fotografica a cura di Marco Tadolini
Fotografie di: PierLuigi Baldelli, Massimo Brizi, Demiranis, Luigi Pretolani


Per info www.musicapopolare.net

338.3473990

info@musicapopolare.net

Visita la pagina Facebook della Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli per scoprire gli aggiornamenti del programma


Anche per quest’anno è rinnovata la promozione:
METTI IN CIRCOLO CULTURA

Acquista un ingresso presso: Arena Cinema Verdi di Forlimpopoli durante tutta la programmazione dell’Arena e conserva il biglietto.
Presentandolo alla biglietteria dell’ENTROTERRE Festival e del Festival di Musica Popolare, avrai diritto ad un ingresso ridotto.
Conserva il biglietto del Festival di Musica Popolare, presentandolo alla biglietteria dell’Arena Cinema Verdi di Forlimpopoli avrai diritto ad un ingresso ridotto.

Conserva il biglietto del Festival di Musica Popolare, ti darà diritto ad un ingresso ridotto al museo Classis di Ravenna alla tariffa ridotta di 4 € (l’ingresso andrà prenotato sul sito www.ravennantica.it attraverso apposita piattaforma; nel caso di pagamento online andrà quindi scelta l’opzione ridotto 4 € tra quelle presenti nell’elenco dei biglietti
disponibili, il giorno della visita al sito, andrà poi esibito il biglietto del Festival di Musica Popolare o del Didjin’Oz che attesti di avere
diritto a questa agevolazione).
Conserva il biglietto del MAF – Museo Archeologico T.Aldini e del museo Classis di Ravenna, presentandolo alla biglietteria dell’ENTROTERRE Festival e del Festival di Musica Popolare, avrai diritto ad un ingresso ridotto.


0 168

Il museo diffuso dell’abbandono IN LOCO stimola percorsi di riattivazione temporanea e permanente di luoghi dimenticati e ai margini, creando insieme a comunità, realtà del territorio e proprietà, eventi che mettono in rete sinergie e sperimentano usi futuri.
Da tutto questo nel 2017 ha preso il via Spinadello-centro visite partecipato: progetto di valorizzazione della centrale di sollevamento del vecchio acquedotto di Forlimpopoli, oggi punto di accesso speciale per l’intera area fluviale in cui è immerso.

Dal 22 agosto al 27 settembre IN LOCO ti invita quindi nei meandri del fiume Ronco per conoscere le mappe dei 7 itinerari tematici, immergerti simbolicamente nelle acque dello Spinadello e osservare il paesaggio con escursioni, sperimentando la App del museo diffuso.

PROGRAMMA

IDROSCOPIO Opening mostra
Sabato 22 agosto | dalle 18:00

Idroscopio è una mostra sul tema dell’acqua, elemento naturale ma anche mentale, fisico e metafisico, con lo sconfinato repertorio di significati che questo termine può assumere.
Il mezzo fotografico, che accomuna tutti gli autori della collettiva, diventa una sorta di idroscopio: un dispositivo ottico che ha permesso un’esplorazione del mondo dell’acqua per svelarne le caratteristiche meno immediate.

Autori in mostra: Lorenza Bassino, Federica Bertagnolli, Benedetta Colantoni, Arianna Galluccio, Nicolas Garelli, Abele Pan Gasparini, Federica Osgualdo, Sara Porfiri, Alessandro Ricchi.

Dalle 18:00 alle 20:00: visite guidate alla mostra in compagnia degli autori. I posti sono limitati, prenota il tuo ingresso su https://visita-guidata-autori.eventbrite.it
Dalle 20:00 visita libera

Durante la serata sarà presente un punto ristoro a cura dell’Agriturismo La Lenticchia e l’accompagnamento musicale “Negrobones” realizzato da Andrea Comandini e Andrea Fantini, a cura del Magazzino Parallelo.

Sempre il 22 agosto sarà possibile campeggiare a prezzo convenzionato presso l’Acquedotto Spinadello.

Dalle 20:30 Spinadello ospita inoltre l’opening della IV edizione del MalatestaShort Film Festival, maggiori dettagli sul programma al link MalatestaShort | Opening Festival 2020.

Sabato 22 agosto i posti auto presso Spinadello saranno riservati a disabili, per raggiungere in bicicletta o scoprire dove lasciare l’auto e arrivare all’acquedotto con una breve camminata seguendo gli indicatori di direzione visita la pagina www.spinadello.it/contatti-come-arrivare.


INFORMAZIONI SULLA MOSTRA
La mostra sarà aperta, fino a domenica 27 settembre, nelle giornate di:
giovedì dalle 19:00 alle 21:00
il sabato (dalle 18:00 alle 21:00) e la domenica (dalle 10:00 alle 13:00) su prenotazione scrivendo a spaziindecisieventi@gmail.com


🔵 IDROSCOPIO Talk
Una serie di appuntamenti dedicati a cartografia e fotografia, per conoscere tutti gli itinerari e le mappe del museo diffuso.

Giovedì 10 settembre | ore 19:00
Dal luogo alla mappa
Le mappe di In Loco tra cartografia, design e ricerca storico-testimoniale.
Intervengono: Matteo Pini (designer e docente di grafica presso ISIA Faenza Design) e altri professionisti del settore (in corso di definizione).
Evento gratuito, maggiori dettagli e prenotazioni (entro il 9 settembre) su https://dal-luogo-alla-mappa.eventbrite.it

Giovedì 17 settembre | ore 19:00
Fotografi che attraversano il paesaggio
Excursus nella storia della fotografia, sulle orme di autori che con il loro lavoro hanno indagato il rapporto tra natura, architettura e paesaggio.
Intervengono: Abele Gasparini e Alessandro Ricchi (autori della mostra collettiva Idroscopio).
Evento gratuito, maggiori dettagli e prenotazioni (entro il 16 settembre) su https://fotografi-che-attraversano-il-paesaggio.eventbrite.it

Giovedì 24 settembre | ore 19:00
Lungofiume Project

Spin-off di identità territoriale sul fiume Marecchia e la sua valle: un’opera corale che mette in contatto il fiume, la valle e le sue storie, con chi ne condivide il territorio quotidianamente per preservarlo, e con chi non lo conosce per scoprirlo.
Intervengono: Daniele Lisi (Photographer & Editor) e Ilaria Montanari (Graphic Design Thinker).
Evento gratuito, maggiori dettagli e prenotazioni (entro il 23 settembre) su https://lungofiume-project.eventbrite.it

Durante le serate, aperitivo a cura di Strada dei Vini e dei Sapori dei colli di Forlì e Cesena.


🔵 IDROSCOPIO Paesaggi d’acqua

Domenica 20 settembre | dalle 10:00
L’Acquedotto Spinadello è un importante idraulica che garantiva la fornitura idrica ai comuni di Lugo, Cotignola, Bertinoro e Forlimpopoli.
Ripercorriamo la prima parte del tracciato dell’acquedotto, con una escursione, che da Spinadello ci porterà fino a Bertinoro: il balcone della Romagna! Camminando potremo osservare il paesaggio, che ci svelerà tracce di antiche barriere coralline, frammenti di archeologia industriale legati al vecchio acquedotto e altri luoghi dell’itinerario Totally Terrae, da scoprire con la App di In Loco.

Evento gratuito, maggiori dettagli e prenotazioni (entro il 19 settembre) su https://escursione-paesaggi-acqua.eventbrite.it


🔵 PUNTO INFO IN LOCO
Durante tutti gli eventi sarà possibile consultare e acquistare le mappe cartacee di IN LOCO e sperimentare la App del museo diffuso.
Maggiori informazioni sul progetto su www.inloco.eu

L’evento è parte di In Loco 2020
Promosso da: Spazi Indecisi
In collaborazione con: Spinadello
Realizzato con il patrocinio e il sostegno di: Comune di Forlimpopoli e Regione Emilia-Romagna


0 147

OPENING FESTIVAL 2020

Il 22 agosto, l’Acquedotto Spinadello sarà la suggestiva location dell’opening della 4° edizione del MalatestaShort Film Festival 2020.

In una dimensione in cui acqua, terra e aria si intrecciano in un’ambientazione unica, si potrà assistere alla proiezione di cortometraggi poco convenzionali sul tema “Uomo e Natura“, che fanno parte della sezione EXTENDED CINEMA della quarta edizione del Festival.

Sabato 22 agosto, dalle ore 20.30 alle 24.00

SPAZIO IGLOO: proiezioni diffuse installate su tende da campeggio

  • The diver, di Michael Leonard, Jamie Helmer, 12’, Australia, 2019
  • The Forest, di F. Scope, 18’, Greece
  • Ihr (Them), di Amélie Cochet e Louis Möhrle, 6’10’’, Switzerland, 2019
  • Intermission Expedition, di Wiep Teeuwisse, 8’21’’, Netherlands, 2019
  • Guaxuma, di Nara Normande, 14’16’’, Brazil, 2018
  • Huo Zhe (Living), di Kino Lee, 3’06’’, Taiwan, 2020
  • Padenti (Forest), di Marco Antonio Pani, 23’39’’, Italy, 2020
  • Silou: a tale of an orang Asli, di Yazan Al – Assadi, 13’25’’, Syrian Arab Republic, 2019
  • Tick, di Fabienne Priess, Levin Tamoj, 5’25’’, Germany, 2019
  • Bautismo, di Mauro Vecchi, 18’, Italy, 2018
  • 99,9%, di Achille Marciano, 15′, Italy, 2019

SPAZIO WENDERS: The Stream I-X, di Hiroya Sakurai, totale episodi 57’, Japan, 2011-2019

INFO PER LA SERATA:
In caso di maltempo la serata sarà posticipata a domenica 30 agosto 2020.


PRENOTAZIONI:
Biglietto “Extended Cinema”
Costo: 6 euro.
Il biglietto dà accesso a tutti i luoghi e le proiezioni della sezione EXTENDED CINEMA, consulta il programma del MalatestaShort Film Festival 2020 per scoprire tutte le sedi di questa sezione.

Prenotazioni obbligatorie a partire da lunedì 17 agosto, via mail all’ indirizzo prenotazioni.msff@gmail.com o telefonando al numero 3293110472 (Sara)

Tutti gli eventi sono con ingresso riservato ai soci Albedo e/o Arci.
Per chi non fosse socio, è possibile fare richiesta di adesione direttamente sul posto oppure sul portale online https://portale.arci.it/preadesione/albedo (opzione consigliata).


COME ARRIVARE:
Sabato 22 agosto i posti auto presso Spinadello (via Ausa Nuova 741 Forlimpopoli) saranno riservati a disabili, per raggiungerci in bicicletta o scoprire dove lasciare l’auto e arrivare all’acquedotto con una breve camminata seguendo gli indicatori di direzione visita la pagina www.spinadello.it/contatti-come-arrivare.


Presso Spinadello sarà visibile inoltre la mostra “Idroscopio“: indagine fotografica sul tema dell’acqua, promossa da Spazi Indecisi nell’ambito di In Loco 2020.

  • Ore 18:00 Opening mostra in compagnia degli autori: 18:00
  • Ore 19:00 Apertura punto ristoro
  • Per tutta la serata sarà attivo un punto info In Loco- il museo diffuso dell’abbandono.
    Per maggiori informazioni visita www.spinadello.it , www.spaziindecisi.it e www.inloco.eu

Il festival è a cura dell’associazione Albedo e di Associazione ARCI Cesena
Direzione artistica e organizzativa: Luca Berardi e Valerio Montemurro.
Con il contributo di: Regione Emilia Romagna e Progetto Giovani Comune di Cesena.
Con il sostegno e la collaborazione di: Comune di Cesena, Biblioteca Malatestiana, Assessorato alla Cultura e Green City.

Tutti gli eventi a Spinadello sono inoltre patrocinati e realizzati con il sostegno del Comune di Forlimpopoli.

0 155

Il programma della nuova edizione del Festival Internazionale del didgeridoo. Arte, cultura, suoni antichi e moderni dall’Australia.


Venerdì 21 agosto 2020

ORE 16.00: Apertura dell palco per open microphone nel cortile esterno del castello

ORE 18.30: visita guidata alla mostra CULTURE ENCOUNTER ABORIGINAL ART EXPOSITION tenuta da NICOLA PAGNO. Per partecipare alla visita è necessario prenotarsi alla mail: didjinoz@gmail.com o telefonare a 3398371994 (posti limitati, massimo 10 persone)

ORE 19.00: apertura cancelli, stand gastronomico, birreria, stand di artigianato

ORE 20.30: Nicolò Lucidi

ORE 21.00: Nicola Pagano

ORE 21.45: Shatadoo

ORE 22.45: Ab-Origine


Sabato 22 agosto 2020

ORE 10.00: Workshop

ORE 14.00: Workshop

ORE 16.00: Apertura dell palco per open microphone nel cortile esterno del castello

ORE 18.00: Contest di Didgeridoo

ORE 19.30: apertura cancelli, stand gastronomico, birreria, stand di artigianato

ORE 21.00: Mitumba

ORE 22.00: Tupa Ruja

ORE 23.15:Orange Duo

ORE 24.00: fine concerti


Domenica 22 agosto 2020

ORE 10.00: Workshop

ORE 18.00: Concerto + Jam in Spiaggia a Cesenatico al Bagno 86

Saranno svolti, come da programma, dei workshop di didgeridoo, di handpan e di beatbox.

Non mancherà il mercatino di strumenti etnici, didgeridoo ma non solo.

per maggiori info e dettagli consulta il sito www.didjinoz.com


All’interno della Rocca, presso le sale espositive del MAF, anche quest’anno viene proposta in collaborazione con la Fondazione RavennAntica, una mostra di arte aborigena antica e moderna.
Esposizione di bark painting (pittura su corteccia), didjeridoo e oggetti di artigianato aborigeno, ma anche di fotografia, sempre relative all’Australia aborigena e al magnifico territorio australiano, alla sua natura selvaggia e ai suoi paesaggi da sogno.

Il programma prevede l’apertura della mostra al MAF venerdì 21 dalle ore 18.30 alle 23.30, con una visita guidata di Nicola Pagano, noto antropologo di fama nazionale.
Sabato 22 la mostra è visitabile dalle ore 20.30 alle 23.30.
Tariffa: euro 4 intero / euro 2 ridotto (compresa nel biglietto di ingresso al Museo)


0 146

Durante la XXIV edizione della Festa Artusiana abbiamo avuto modo di celebrare, nella serata di martedì 4 agosto, l’inizio dell’anno del bicentenario della nascita di Pellegrino Artusi.

Durante la serata si è presentato il francobollo emesso per questa apposita ricorrenza ed è stato possibile anche effettuare l’annullo filatelico.

Per chi si fosse perso questa importante occasione, ricordiamo che i francobolli dedicati all’Artusi sono disponibili presso tutti gli Uffici Postali.

L’annullo filatelico è disponibile solo presso l’Ufficio Postale di Forlì Centro (in Piazza A. Saffi n. 28 – Forlì).

I folder e le cartoline sono in vendita presso i soli Uffici Postali aventi lo Sportello Filatelico, ma essendo prodotti a tiratura limitata sono disponibili fino ad esaurimento.

0 488

P.zza Fratti, 7 (cortile Rocca), Forlimpopoli

IL CINEMA RITROVATO

CLASSICI RESTAURATI IN PRIMA VISIONE
Classici del cinema che ritrovano il grande schermo, l’incontro vivo con il pubblico di una sala cinematografica. Capolavori di ogni tempo (e senza tempo) che tornano ad essere visione condivisa davanti a un grande schermo che può recuperare, di questi film, l’autentica bellezza visiva,l’emozione dirompente, e tutto il divertimento, il piacere, il brivido. Il Cinema Verdi di Forlimpopoli proporrà tutti i mesi almeno un grande classico restaurato. Partiamo dalla considerazione semplice che questi film sono stati concepiti e realizzati per la visione in una sala: è questa la loro sede naturale, ed è inevitabile che il loro passaggio attraverso altri formati e canali rappresenti un’esperienza impoverita.

L’Arena del Cinema Verdi, In ottemperanza ai regolamenti ANTI-COVID ricorda a tutti gli spettatori di mantenere le distanze di almeno 1 metro tra uno spettatore e l’altro, sia all’interno della sala che durante l’ingresso alla biglietteria, al bar e ai servizi igienici. Si precisa che i componenti di uno stesso nucleo familiare potranno sedere anche vicini, a meno di un metro. In caso di maltempo le proiezioni non avverranno e saranno rimandate ad altra data, telefonate, consultate Facebook o il sito internet. 

E’ possibile prenotare scrivendo un messaggio sulla pagina Facebook Guido Cinemaverdi, oppure su Whatsapp tel. 320 2947549 entro le ore 19.00 del giorno dello spettacolo. I posti saranno garantiti fino a 10 minuti prima dell’inizio della proiezione.

AGOSTO 2020

UN GIORNO DI PIOGGIA A NEW YORK
Lunedì 10 ore 21,15
REGIA: Woody Allen- ATTORI: Timothée Chalamet, Elle Fanning, Selena Gomez,Jude Law, Rebecca Hall – Anno 2019 – 92 min.
La storia di due fidanzatini del college, Gatsby e Ashleigh, i cui piani per un weekend romantico da trascorrere insieme a New York vanno in fumo non appena mettono piede in città. I due, fin dal loro arrivo a New York, si ritrovano separati e si imbattono in una serie di incontri casuali e bizzarre avventure, ciascuno per proprio conto.

PARASITE
Martedì 11 ore 21,15
REGIA: Bong Joon-ho – ATTORI: Song Kang-ho, Sun-kyun Lee, Yeo-Jeong Cho – Anno 2019 – 130 min.
I quattro membri della famiglia di Ki-taek sono molto uniti, ma anche molto disoccupati, e hanno davanti a loro un futuro incerto. La speranza di un’entrata regolare si accende quando il figlio, Ki-woo, viene raccomandato da un amico, studente in una prestigiosa università, per un lavoro ben pagato come insegnante privato. Con sulle spalle il peso delle aspettative di tutta la famiglia, Ki-woo si presenta al colloquio dai Park. Arrivato a casa del signor Park, proprietario di una multinazionale informatica, Ki-woo incontra la bella figlia Yeon-kyo. Ma dopo il primo incontro fra le due famiglie, una serie inarrestabile di disavventure e incidenti giace in agguato.PALMA D’ORO A CANNES – VINCITORE DI 4 PREMI OSCAR.

GLI ANNI PIU’ BELLI
Mercoledì 12 ore 21,15
REGIA: Gabriele Muccino – ATTORI: Pierfrancesco Favino, Micaela Ramazzotti, Kim Rossi Stuart, Claudio Santamaria – Ano 2020 – 120 min.
La storia di quattro amici Giulio, Gemma, Paolo, Riccardo, raccontata nell’arco di quarant’anni, dal 1980 ad oggi, dall’adolescenza all’età adulta. Le loro speranze, le loro delusioni, i loro successi e fallimenti sono l’intreccio di una grande storia di amicizia e amore attraverso cui si raccontano anche l’Italia e gli italiani. Un grande affresco che racconta chi siamo, da dove veniamo e anche dove andranno e chi saranno i nostri figli. È il grande cerchio della vita che si ripete con le stesse dinamiche nonostante sullo sfondo scorrano anni e anche epoche differenti.

FROZEN 2 – IL SEGRETO DI ARENDELLE
Giovedì 13 ore 21,15
REGIA: Chris Buck, Jennifer Lee – CARTONI ANIMATI – Anno 2019 – 100 min.
Elsa possiede un dono, il potere di creare il ghiaccio e la neve. Ha imparato a controllare la propria magia soltanto recentemente e ha da poco rivelato i propri poteri al suo regno dopo averli nascosti per anni, temendo di essere perseguitata per la sua diversità. Dunque, pur essendo felicissima di poter finalmente accettare i propri poteri e stare con sua sorella Anna, i loro amici e gli abitanti di Arendelle, Elsa si sente inquieta. Percepisce un richiamo che nessun altro riesce a sentire e che le mostra frammenti del suo passato promettendole risposte riguardo alla sua identità…

UN DIVANO A TUNISI -ANTEPRIMA-
Venerdì 14 ore 21,15
REGIA: Manele Labidi – ATTORI: Golshifteh Farahani, Majd Mastoura, Hichem Yacoubi, Moncef Ajengui – Anno 2020 – 88 min.
Selma Derwish (Golshifteh Farahani), giovane donna dal carattere forte e indipendente cresciuta insieme al padre in Francia, dove si è laureata in psicoanalisi. Decide di tornare nella sua città d’origine, Tunisi, per aprire uno studio privato, ma la Tunisia reduce dalla Primavera araba non è la Francia e forse non è ancora pronta a una donna psicoanalista. Ben presto Selma si scontra con un ambiente per nulla favorevole: i suoi parenti provano a scoraggiarla e il suo studio inizia a essere popolati dal pazienti eccentrici.

VOLEVO NASCONDERMI -ANTEPRIMA-
Sabato 15 ore 21,15 – Domenica 16 ore 21,15
REGIA: Giorgio Diritti – ATTORI: Elio Germano, Oliver Ewy, Paola Lavini, Gianni Fantoni, Andrea Gherpelli – Anno 2020 – 120 min.
Ligabue, il pittore immaginifico che dipinge il suo mondo fantastico di tigri, gorilla e giaguari stando sulle sponde del Po. Sopraffatto da un regime che vuole “nascondere” i diversi e vittima delle sue angosce, viene rinchiuso in manicomio. Anche lì in breve riprende a dipingere. Più di tutti, Toni dipinge se stesso, come a confermare il suo desiderio di esistere al di là dei tanti rifiuti subiti fin dall’infanzia. L’uscita dall’Ospedale psichiatrico è il punto di svolta per un riscatto e un riconoscimento pubblico del suo talento. La fama gli consente di ostentare un raggiunto benessere e aprire il suo sguardo alla vita e ai sentimenti che sempre aveva represso. Le sue opere si rivelano nel tempo un dono per l’intera collettività, il dono della sua diversità.MIGLIOR ATTORE AL FESTIVAL DI BERLINO.

IL GRANDE PASSO -ANTEPRIMA-
Lunedì 17 ore 21,15
REGIA: Antonio Padovan – ATTORI: Stefano Fresi, Giuseppe Battiston, Flavio Bucci, Camilla Filippi, Roberto Citran – Anno 2020 – 96 min.
Mario (Giuseppe Battiston) ha un sogno fin da bambino: costruire un razzo per andare sulla Luna. Vive nel Polesine ed è considerato il matto del paese. All’ennesimo problema creato, rischia il carcere. In soccorso arriva da Roma il fratello (di solo padre) Dario (Stefano Fresi), per risolvere la questione.

RITRATTO DELLA GIOVANE IN FIAMME
Martedì 18 ore 21,15 
REGIA: Céline Sciamma – ATTORI: Valeria Golino, Adèle Haenel, Noémie Merlant, Luàna Bajrami – Anno 2019 – 120 min.
1770. Marianne, pittrice di talento, viene ingaggiata per fare il ritratto di Héloise, una giovane donna che ha da poco lasciato il convento per sposare l’uomo a lei destinato. Héloise tenta di resistere al suo destino, rifiutando di posare. Su indicazione della madre, Mariane dovrà dipingerla di nascosto, fingendo di essere la sua dama di compagnia. Le due donne iniziano a frequentarsi e tra loro scatta un amore travolgente e inaspettato.2 PREMI AL FESTIVAL DI CANNES

LE MANS 66 – LA GRANDE SFIDA
Mercoledì 19 ore 21,15
REGIA: James Mangold – ATTORI: Christian Bale, Matt Damon, Caitriona Balfe, Jon Bernthal, JJ Feild – Anno 2019 – 150 min.
La pellicola si basa sull’incredibile storia vera del visionario designer di automobili Carroll Shelby e dell’intrepido pilota britannico Ken Miles, che insieme si batterono contro l’interferenza delle corporation, le leggi della fisica e i loro demoni personali per costruire una rivoluzionaria auto da corsa per la Ford Motor Company e sfidare le imbattibili auto di Enzo Ferrari alla 24ore di Le Mans in Francia nel 1966 VINCITORE DI 2 PREMI OSCAR

DIJIN’OZ 2020 FESTIVAL DI MUSICA AUSTRALIANA
Venerdì 21 ore 21,30 – Sabato 22 ore 21,30

LA DEA FORTUNA
Domenica 23 ore 21,15
REGIA: Ferzan Ozpetek – ATTORI: Jasmine Trinca, Stefano Accorsi, Filippo Nigro, Edoardo Leo, Serra Yilmaz – Anno 2019 – 118 min.
Arturo e Alessandro sono una coppia da più di quindici anni. Nonostante la passione e l’amore si siano trasformati in un affetto importante, la loro relazione è in crisi da tempo. L’improvviso arrivo nelle loro vite di due bambini lasciatigli in custodia per qualche giorno da Annamaria, la migliore amica di Alessandro, potrebbe però dare un’insperata svolta alla loro stanca routine. La soluzione sarà un gesto folle. Ma d’altronde l’amore è uno stato di piacevole follia.VINCITORE DI 2 DAVID DI DONATELLO E 3 NASTRI D’ARGENTO

PICCOLE DONNE
Lunedì 24 ore 21,15
REGIA: Greta Gerwig – ATTORI: Saoirse Ronan, Emma Watson, Florence Pugh, Timothee Chalamet, Laura Dern, Meryl Streep – Anno 2020 – 130 min.
La Gerwig dà una propria versione di “Piccole Donne”, con un taglio preciso, che mette in luce gli ostacoli sulla strada dell’autonomia femminile, la natura contrattuale del matrimonio, in particolare per la donna, e in generale le conseguenze sociali e individuali della sua mancata indipendenza economica (“married or dead”, insinua zia March, che non avrà sempre ragione ma non ha mai torto).VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR

EMMA -ANTEPRIMA-
Martedì 25 ore 21,15 
REGIA: Autumn de Wilde – ATTORI: Anya Taylor-Joy, Bill Nighy, Mia Goth, Miranda Hart, Josh O’Connor – ANNO 2020 – 120 min.
La storia di Emma Woodhouse giovane donna bella, intelligente e un pò viziata, molto lontana dall’idea dall’amore romantico. Emma non mostra infatti alcun interesse sentimentale per gli uomini che incontra, ma ama combinare matrimoni per gli altri. Emma commetterà alcuni errori importanti dettati dalla sua inesperienza e si troverà a vivere relazioni sbagliate e compiere passi falsi per trovare l’amore che invece è sempre stato davanti a lei.

TROLLS WORLD TOUR
Mercoledì 26 ore 21,15
REGIA: Walt Dohrn, David P. Smith – CARTONI ANIMATI – Anno 2020 – 90 min.
Poppy e Branch scoprono di essere solo una delle sei tribù di Troll sparse su sei terre diverse, e che si esprimono attraverso sei differenti tipi di musica: Funk, Country, Techno, Classica, Pop e Rock. Il loro mondo sta quindi per diventare molto più grande e molto più rumoroso.

CRESCENDO #MAKEMUSICNOWAR -ANTEPRIMA-
Giovedì 27 ore 21,15
REGIA: Dror Zahavi – ATTORI: Peter Simonischek, Daniel Donskoy, Götz Otto, Bibiana Beglau – ANNO 2020 – 102 min.
Quando ad Eduard Sporck, direttore e musicista di fama mondiale, viene proposto di costituire, per un unico concerto, un’orchestra composta da giovani palestinesi e israeliani, inizia per lui una sfida che va oltre il raggiungimento della perfezione artistica. Divisi da un odio insanabile, cresciuti in un clima di guerra e aggressività, i musicisti non riescono a fare squadra tra loro e i due violinisti, la fiera palestinese Layla e il vanitoso israeliano Ron, guidano idealmente le due fazioni ostili, mettendo in luce il conflitto che li separa.

26° FESTIVAL DI MUSICA POPOLARE
Venerdì 28 ore 21,15 – Sabato 29 ore 21,15

PINOCCHIO
Domenica 30 ore 21,15
REGIA: Matteo Garrone – ATTORI: Roberto Benigni, Massimo Ceccherini, Gigi Proietti, Rocco Papaleo, Federico Ielapi – Anno 2019 – 120 min.
Pinocchio è un burattino, nato dalle mani di mastro Geppetto, che prende vita e sogna di diventare un bambino come tutti gli altri…VINCITORE DI 5 DAVID DI DONATELLO E 6 NASTRI D’ARGENTO

ALICE E IL SINDACO
Lunedì 31 ore 21,15
REGIA: Nicolas Pariser – ATTORI: Fabrice Luchini, Anaïs Demoustier, Nora Hamzawi, Léonie Simaga – Anno 2020 – 100 min.
E’ la storia del sindaco di Lione, Paul Théraneau (Fabrice Luchini) in preda a una vera e propria crisi esistenziale. Dopo anni di fervente attività politica, l’uomo non ha più nessuna idea sul da farsi. Per far fronte a questo problema, Paul ingaggia una giovane e brillante filosofa di nome Alice Heimann (Anaïs Demoustier). Il dialogo tra i due, completamente opposti l’uno all’altro, permetterà loro di avvicinarsi, confrontarsi e sconvolgere le loro solide certezze.

PREZZI
Biglietto intero € 6,00
Biglietto ridotto € 4,00
(militari, ragazzi fino a 10 anni, anziani oltre i 60 anni, universitari – tutti i giorni aderenti convenzione AGIS, Scuola di musica popolare di Forlimpopoli, WWF, AMNESTY, EMERGENCY, Mariette Forlimpopoli, Centro Giovanile Andrea Forlimpopoli, – escluso festivi e prefestivi).

INFORMAZIONI
tel: 0543 744340 
e.mail: cinemaverdi@cinemaverdi.it
sito internet: www.cinemaverdi.it facebook: @guidocinemaverdi