domenica 19 Maggio 2024
Tags Posts tagged with "#CasaArtusi"

#CasaArtusi

0 1043

Forlimpopoli cerca volontari per tirare la sfoglia
e battere il record di 130 metri!

In occasione della XXIV Festa Artisuana (dal 1° al 9 agosto), anno in cui si festeggia il bicentenario della nascita di Pellegrino Artusi, Forlimpopoli ospiterà, giovedì 6 agosto alle 20.30, il tentativo di battere il record mondiale della sfoglia più lunga del mondo.

Le Mariette hanno già dato la loro disponibilità, ma sono necessarie molte più persone per avere buone possibilità di raggiungere il guinness dei primati.

Chiunque, è sufficiente che sia capace di tirare la sfoglia, è invitato a partecipare!


Per tutte le informazioni contattare:
l’Ufficio Cultura del Comune di Forlimpopoli al numero di telefono 0543.749237 (dal lunedì al venerdì, dalle 11 alle 13) 
oppure scrivere all’indirizzo mail info@mariette.it, lasciando nome e contatto telefonico, per ricevere tutti i dettagli sulle modalità di partecipazione. 


C’è tempo fino a giovedì 30 luglio 
per entrare a far parte del gruppo di volontarie e volontari 
che renderanno possibile questo evento. 

0 853

È ufficiale: la Festa Artusiana è confermata e si farà dal 1° al 9 agosto 2020 a Forlimpopoli.

L’edizione del bicenentario coniuga cibo e cultura.

Tutti gli attori della Festa Artusiana, dagli Uffici comunali alle Associazioni di volontariato, dai ristoratori agli artisti che animeranno le serate, sono in piena attività per rendere possibile la XXIV edizione della Festa Artusiana, un’edizione necessariamente ridotta come possibilità di proposte e quindi anche di accesso per il pubblico, ma che vuole mantenere il suo spirito conviviale e di voglia di stare insieme gustando del cibo preparato con cura e passione, anche per festeggiare in maniera degna il bicentenario della nascita di Pelegrino Artusi.

“Invitiamo tutti coloro che amano la convivialità e lo stare bene insieme – dichiara Milena Garavini, Sindaca di Forlimpopoli – a venire alla Festa Artusiana e a festeggiare il compleanno del nostro amato Pellegrino il 4 di agosto. Sarà una festa in versione più semplificata ma non per questo meno di qualità e con tante belle proposte, anche culturali e di spettacolo. Oltre ovviamente che di buona cucina. E tutto questo organizzato con il
massimo rispetto della sicurezza. Segnatevi le date dal 1° al 9 agosto e passate con noi le sere artusiane. Vi aspettiamo con l’entusiasmo il calore di sempre in una proposta del tutto originale
.

Per consultare il programma, seguire gli aggiornamenti sul sito www.festartusiana.it

clicca qui per scaricare il volantino di presentazione della XXIV edizione della Festa Artusiana

0 1130
Col primo di aprile si apre simbolicamente l’anno dedicato al bicentenario artusiano.
Per l’occasione Artusi “in diretta” su Rai Radio3.

Era il primo aprile 1911 quando a Forlimpopoli arrivò il telegramma che recitava: “Morto Pellegrino Artusi istituendo erede Comune di Forlimpopoli seguirà informativa notaio. Funerali oggi ore quattordici e mezzo. Attendo conoscere sua venuta. Antonio Bonavita, Piazza d’Azeglio, 25”.

A 59 anni dalla sua partenza dalla città natale, Artusi tornava così nella sua Forlimpopoli portandole in eredità, oltre ai beni che avrebbero consentito l’apertura delle biblioteca e di diversi servizi di natura socio-assistenziale, fama a livello nazionale e internazionale grazie al suo volume.

Per questo è stata scelta come data simbolica di avvio delle celebrazioni per il duecentesimo anniversario della nascita (Artusi era infatti nato nel 1820), proprio il primo di aprile, e non potendo festeggiarla con eventi dal vivo, la Città di Forlimpopoli ha deciso di tenere almeno alcuni eventi via web.

Dal primo aprile saranno quindi visibili sul canale youtube della biblioteca, le prime video-ricette registrate dai cittadini di Forlimpopoli e più in generale dai cultori del manuale artusiano nell’ambito del progetto “Artusi ad alta voce” che mira per l’appunto a dare vita ad un web-book dedicato a La Scienza in cucina e l’Arte di mangiar bene realizzato da 790 lettori diversi, uno per ogni ricetta. Un modo condiviso e in grado di costruire, seppure con la distanza sociale che il momento impone, il senso di orgoglio dei forlimpopolesi in particolare ma degli italiani tutti per il padre della cucina di casa. Finora sono già state raccolte e pubblicate le prime 20 ricette, ma per chi volesse farlo, partecipare è semplice: basta scegliere la ricetta preferita fra le 790 raccolte da Artusi e scrivere a biblioteca@comune.forlimpopoli.fc.it o chiamare lo 0543.749271 (nei giorni di martedì e giovedì, dalle 8.30 alle 12.30).

Casa Artusi, il primo centro culturale dedicato alla cucina domenstica, ha pubblicato a sua volta sulla propria pagina facebook il telegramma del primo di aprile (con una narrazione a cura della presidente Laila Tentoni, sui retroscena della comunicazione e sul rapporto tra Artusi e la sua città) e due estratti da reading e spettacoli teatrali dedicati da Denio Derni e Veronica Gonzales al loro più celebre concittadino.

Il momento clou di mercoledì sarà alle ore 20 con la diretta su Rai Radio3 di una doppia intervista, la prima dal vivo a Massimo Montanari, presidente del Comitato Scientifico di Casa Artusi, uno dei massimi esperti mondiali di storia dell’alimentazione, e la seconda “impossibile” allo stesso Artusi, ovvero la storica intervista scritta nel 1974 da Guido Ceronetti e interpretata da Mario Scaccia nell’ambito della fortunatissima serie dedicata per l’appunto dalla RAI tra il 1974 e il 1975 ai personaggi più celebri a livello internazionale, complici i massimi autori del tempo, da Arbasino a Calvino, da Eco allo stesso Ceronetti.

Ufficio Stampa:
Alberto Marchesani
comunicazione@tribucoop.it
+39.348.7646934

0 3082

Quest’anno ricorre il bicentenario della nascita di Pellegrino Artusi, il gastronomo cui la nostra città deve – oltre che la fama a livello nazionale e internazionale – la spinta iniziale (anche economica) per dare forma a istituzioni ancora oggi di grande importanza come la biblioteca e la casa di riposo.

Per celebrarlo sono stati programmati numerosi eventi, culturali e gastronomici, in parte al momento sospesi e rinviati a causa dell’emergenza coronavirus.

Ma la cultura non si ferma, anzi proprio attraverso uno dei progetti culturali programmati per il bicentenario è possibile fare un’esperienza condivisa e sentirsi così parte della comunità di Forlimpopoli, e della sua storia, in questi giorni in cui non ci è consentito stare materialmente insieme.

Il progetto è quello di realizzare un’edizione audio-video del manuale artusiano letto dai cittadini, ovvero da almeno 790 cittadini: 1 per ogni ricetta.

Ma come fare per riuscirci senza potersi trovare
in uno studio di registrazione?

Semplice: ogni cittadino che desideri farlo può registrare una ricetta e quindi inviare la sua video-registrazione alla biblioteca comunale: biblioteca@comune.forlimpopoli.fc.it oppure biblioteca.artusi@gmail.com.

Per registrarla si può usare con lo strumento che si preferisce, dallo smart-phone a programmi per computer comunque di facilissimo utilizzo che si scaricano gratuitamente dal web come, ad esempio, screencast-o-matic.

Le uniche avvertenze che vi invitiamo a seguire sono:

  1. prenota con una e.mail o una telefonata alla biblioteca la tua ricetta preferita: Artusi ne ha raccolte 790 nell’ultima edizione del suo manuale, e vorremmo evitare per quanto possibile dei doppioni, anche per avere nel minor tempo possibile (cioè possibilmente entro la data del suo compleanno: il 4 agosto) l’intera raccolta delle ricette lette dai cittadini
  2. perché gli ascoltatori possano comprendervi bene ricordate che non è necessario avere una bella voce o saper leggere bene per conto proprio, mentre è importante:
    1. leggere con “velocità controllata”, con la pronuncia più chiara possibile;
    2. rispettare le pause dando la giusta espressione ad ogni frase senza eccedere nell’interpretazione;
    3. avere la pazienza di rifare se scappa una “papera” (che può sfuggire anche al lettore più attento) o se intervengono forti rumori fuori campo mentre registrate.
  3. iniziate la vostra lettura dicendo “Ricetta n. ___e titolo della ricetta. Finite la lettura dicendo “Lettura die il vostro nome.

E se il libro non ce l’hai?

Ne puoi scaricare gratuitamente una versione digitale dal sito www.pellegrinoartusi.it.

Oltre che al web-book, è poi nostro desiderio – con tutti coloro che se la sentiranno e appena sarà possibile – ripetere dal vivo questa esperienza di lettura collettiva, tenendo una vera e propria maratona di “lettura” dal vivo in una piazza del Centro.
Tenetevi pronti.

Per info e prenotazioni:
0543.749271 chiamare il martedì e il giovedì dalle 8.30 alle 12.30
biblioteca@comune.forlimpopoli.fc.it o biblioteca.artusi@gmail.com

-----------------------