giovedì 20 Giugno 2024

Monthly Archives: Marzo 2022

0 391

domenica 27 marzo 2022
in Casa Artusi, Via A. Costa n. 27
dalle ore 15.30

 

un nuovo appuntamento con

Le domeniche delle Mariette
Percorsi di conoscenza e degustazione
per recuperare e conservare le tradizioni dei nostri nonni
Gabriella Genisi

presenta il suo libro

Terrarossa
un giallo con Lolita Lobosco

(Sonzogno, 2022)

 

Terrarossa è il nome dell’azienda agricola di Suni Digioia, giovane imprenditrice rinvenuta cadavere all’interno della sua azienda. Parrebbe un suicidio, ma Lolita Lobosco, tenace vicequestore barese incaricata di indagare, non è convinta…
La terra rossa è anche quella dei pomodori maturi, coltivati e raccolti da braccianti irregolari sfruttati e sottopagati, che fa da sfondo ad un’intricata vicenda.
Grande appassionata di cucina, Lolita accompagna le indagini con digressioni culinarie, tutte riportate nel ricettario pubblicato nel capitolo finale del romanzo.

 

Gabriella Genisi, scrittrice pugliese e appassionata di cucina, ha creato il fortunato personaggio di Lolita Lobosco nel 2010 e Terrarossa è il nono romanzo della serie.
Nel 2021 è stata prodotta l’altrettanto fortunata serie TV Rai Le indagini di Lolita Lobosco, interpretata da Luisa Ranieri, moglie nella vita di Luca Zingaretti, l’arcinoto Commissario Montalbano.

 

Al termine dell’incontro: degustazione in tema

 

Ingresso Libero

 

Nel rispetto delle vigenti disposizioni, per accedere è necessario il possesso del Green Pass

 

 

 

0 470
Venerdì 25 marzo 2022
alle ore 15.30

Forlimpopoli, Sala Consiliare
p.zza A. Fratti
(corte della Rocca)

L’infanzia abbandonata

La condizione degli esposti in Romagna
tra Otto e Novecento

Il contesto della Romagna meridionale si offre come fertile terreno per l’analisi storica di quel doloroso fenomeno che fu il ricorso all’esposizione dei cosiddetti “figli della colpa”, che raggiunse dimensioni inquietanti nell’Europa cattolica del 1800. Gli “esposti”, lasciati a un destino incerto, se non tragico, trovarono in brefotrofi e ospizi una speranza di sopravvivenza e talvolta, perfino, la possibilità di reinserirsi nella società con l’apprendistato di un mestiere appreso nelle stesse strutture assistenziali.

Grazie ai preziosi contributi dei relatori sarà possibile sondare questo universo, che ha lasciato dietro di sé forti tracce e continua drammaticamente ad accompagnare la storia dell’infanzia anche in età contemporanea.

Introduce il presidente della Fondazione, Maurizio Castagnoli.

Relatori

Paola Palmiotto (Archivio di Stato di Forlì-Cesena) focalizzerà il suo intervento sull’analisi della documentazione pervenuta in Istituto, sede di Forlì e sezione di Cesena, utile a ricostruire le vicende degli esposti tra i secoli XVIII e XX nei territori di Forlì, Cesena e in parte anche Rimini. Verranno descritte le diverse tipologie di materiale documentario, grazie anche alla presentazione di casi esemplari, al fine di fornire un panorama di quali siano le informazioni ricavabili dalle carte d’archivio.

Matteo Banzola (storico indipendente) si occuperà del periodo a cavallo tra la fine del XIX secolo e i primi due decenni del XX. È del 1888, infatti, l’emanazione della Legge Crispi sulle Opere Pie, che segnò il passaggio, anche se non definitivo, dalla carità all’assistenza. A Faenza il problema degli esposti si presentava particolarmente gravoso, soprattutto a causa di un’elevata mortalità infantile, imponendo una riorganizzazione parziale di quell’ente che diventò, più tardi l’Opera Maternità e Infanzia. I profondi mutamenti nella cultura medica e scientifica del tempo ne furono una diretta conseguenza.

Nel terzo intervento Nicola Orofino (docente di Storia e Filosofia nella scuola secondaria superiore) illustrerà l’evoluzione della tutela degli esposti e degli orfani a Cesena nel secolo che ha conosciuto il maggior numero di trasformazioni sociali e politiche. Esaminando la vita all’interno delle varie strutture di carità, si occuperà del personale che vi prestava servizio a diverso titolo, dei Regolamenti interni alle Congregazioni che gestivano gli istituti, delle reali condizioni dei minori residenti.


Svolgendosi l’incontro in presenza, saranno adottate le misure di sicurezza anti-covid, fra le quali prenotazione tramite email a fondazione@fondazionerosetti.it e possesso di green pass.

Per informazioni e prenotazioni
Fondazione Italia Argentina-Emilio Rosetti
Cell. 347.8286321 – mail. fondazione@fondazionerosetti.it

0 368

Sguardi sul ritiro sociale 

a cura di AMA Hikikomori A.P.S

“Stare in disparte, isolarsi” è il significato della parola giapponese hikikomori, termine che nasce per definire un fenomeno caratterizzato principalmente da ritiro sociale e da una volontaria reclusione dal mondo esterno che colpisce giovani e giovanissimi.

Questa forma di disturbo è stata individuata e descritta inizialmente in Giappone ma si tratta di un disagio adattivo sociale che riguarda tutti i paesi economicamente sviluppati del mondo.
Con l’aiuto di AMA Hikikomori A.P.S. cercheremo di capire meglio, prestando particolare attenzione a questi anni di emergenza permanente, il disagio dei ragazzi, cosa lo sostiene e come è possibile contrastarlo, anche in una prospettiva di prevenzione, attraverso 2 incontri online rivolti a genitori e insegnanti.

Giovedì 24 marzo ore 20.30 online
Hikikomori ai tempi del Covid

Giovedì 31 marzo ore 20.30 online
Coinvolgere i ragazzi attraverso l’empatia

Interverranno
Angela Berti – Vice Presidente AMA Hikikomori A.P.S.
Katia Bianchi – Psicologa Psicoterapeuta e conduttrice di gruppi di Auto Mutuo Aiuto AMA Hikikomori A.P.S
Camilla Brandao De Souza – Ricercatrice e Docente
Marina Mercuriali – Presidente AMA Hikikomori A.P.S


La partecipazione è gratuita.
Iscrizione obbligatoria inviando una mail a c.famiglie@gmail.com
Agli iscritti verrà inviato il link e le istruzioni per partecipare a ciascun incontro.

 

0 1264

Stagione teatrale
primavera / estate

Teatro “G. Verdi” di Forlimpopoli
p.zza A. Fratti, 5
(corte della Rocca)

 

 

Stagione 2022 primavera / estate
  • Mercoledì 23 marzo ore 21
    La lettera” con Paolo Nani
    A febbraio 2017 La lettera ha compiuto 25 anni; un perfetto meccanismo che continua a stupire, anche dopo averlo visto decine di volte, grazie alle trasformazioni di un formidabile artista.

 

  • Mercoledì 13 aprile ore 21 – rinviato a mercoledì 4 maggio 2022
    Prison song book” con Sara Piolanti e Marco Vignazia
    Una ricerca sul blues carcerario tra gli anni 20 e gli anni 50 basata sulle registrazioni effettuate negli istituti penitenziari americani. Il delicato rapporto tra arte e diritti umani.

 

 

  • Mercoledì 11 maggio ore 21
    Homo modernus” con Leonardo Manera
    Manera prova a vivere una giornata qualunque, di uno di noi, interrogandosi sugli elementi che danno ancora un senso alla vita, concludendo con un messaggio di speranza.

 

Arena estiva stagione 2022 
  • Giovedì 2 giugno ore 21.30
    C’era una volta l’ItaliaDirezione 21
    Uno spettacolo musicale di e con Gabriele Graziani che attraversa l’Italia dagli anni ‘20 agli anni ‘40. Le più belle canzoni d’amore di quei tempi.

 

 

  • Mercoledì 13 luglio ore 21.30 
    Mamma…zzo” con Federica Cifola
    Avete mai provato a: fare la spesa, allattare, chattare, twittare, cambiare un pannolino, lavorare, preparare la cena, svegliarsi di notte perché un frugoletto piange? Ma lo fanno tutte le mamme! Ma io pensavo che scherzassero!

 

 

 

 

BIBLIETTERIA

Intero € 15,00
Ridotto € 10,00 (ragazzi under 25, over 65, universitari, residenti Comune di Forlimpopoli, Soci T.D.F. FoEmozioni)

ABBONAMENTO (9 spettacoli)

Intero € 110
Ridotto Speciale € 70 (ragazzi under 25, over 65, universitari, residenti Comune di Forlimpopoli, Soci T.D.F. FoEmozioni)

 


 

Le famiglie a teatro  

BIGLIETTERIA
Ridotto famiglie € 6

 

 

 

 

 


 

Commedia dialettale

 

 

BIGLIETTERIA
Biglietto unico € 8,00

 


Info e prenotazioni

Tel. 339 7097952347 94580120543 1713530
Mail. info@teatrodelleforchette.it
È possibile prenotare e ritirare l’abbonamento nelle seguenti giornate: sabato 19 e mercoledì 23 marzo dalle ore 15 alle ore 18 direttamene alla biglietteria del Teatro.

0 325
lunedì 21 marzo
alle ore 21.00
presso il Teatro Verdi di Forlimpopoli
Piazza A. Fratti, 7
(corte della Rocca)

 

ultimo appuntamento con

L’ABBEJAZZARIO
I GIGANTI DEL JAZZ
#2

 

A LOVE SUPREME:
ESTASI DI JOHN COLTRANE

NARRATORE
Emiliano PINTORI

MUSICISTI
Guglielmo PAGNOZZI(sax) – Emiliano PINTORI (piano) – Filippo CASSANELLI (contrabbasso) – Andrea GRILLINI (batteria)

 


BIGLIETTERIA

LEZIONE/CONCERTO INTERI: € 10,00 | RIDOTTI: € 8,00
UNDER 14: INGRESSO LIBERO
ABBONAMENTO INTERI: € 35,00 | RIDOTTI: € 25,00

RIDOTTI: SOCI Ass. Culturale dai de jazz APS – under 20 anni – studenti delle Scuole Musicali

Gli abbonamenti potranno essere sottoscritti scrivendo a: nicolacataldo@alice.it oppure con SMS o Whatsapp al 340 5395208 o presso la biglietteria la sera dei concerti.

PER ACCEDERE AGLI EVENTI E’ OBBLIGATORIO ESIBIRE IL GREEN PASS

 

-----------------------