LEONARDO DA VINCI TRA LA ROMAGNA E IL MONDO – ciclo autunnale...

LEONARDO DA VINCI TRA LA ROMAGNA E IL MONDO – ciclo autunnale di conversazioni

0 48

A cura di Alessandro Merci

Organizzato da:
Accademia dei Benigni di Bertinoro,
Accademia Artusiana di Forlimpopoli,
Accademia degli Imperfetti di Meldola.

Mercoledì 2 ottobre 2019 – ore 21
a Forlimpopoli – Piazza A. Fratti – Sala del Consiglio Comunale
IL GENIO UNIVERSALE? IL MITO DI LEONARDO NELLA CULTURA OTTO-NOVECENTESCA.
conversazione di Alessandro Merci (Liceo “Torricelli-Ballardini”, Faenza)

Come è nato e come si è modificato nel tempo il mito di Leonardo? Quando il pittore è diventato il “genio universale” che tutti conosciamo? E’ stato soprattutto nell’800, grazie al Romanticismo prima e al Decadentismo poi, che ne hanno celebrato il mistero ed esaltato l’ambiguità, fino a fare del sorriso della Gioconda l’emblema stesso dell’inafferrabilità dell’arte. Salutato poi dal fascismo come campione della razza italica e della sua creatività, quindi celebrato nel dopoguerra come modello di homo faber ed esempio di universalità, Leonardo si è trasformato a poco a poco, con la complicità dei mass media, in un repertorio di immagini facilmente riconoscibili da citare, parodiare e stravolgere, all’insegna dell’ironia e della provocazione.
In compagnia del professor Alessandro Merci (Liceo “Torricelli-Ballardini”, Faenza) ripercorreremo le tappe salienti di questa ricezione, da Shelley a Baudelaire a d’Annunzio, fino ad Andy Warhol e Fernando Botero.
Al termine ci sarà un piccolo rinfresco offerto dall’Accademia Artusiana.

Sabato 5 ottobre 2019 – ore 16:30
a Meldola – Piazza Orsini, 12 – Palazzo Doria Pàmphili
LEONARDO E LA PITTURA DEGLI AFFETTI
conversazione di Marco Vallicelli (Liceo artistico e musicale, Forlì)

Il professor Marco Vallicelli ci guiderà alla scoperta dei segreti della pittura di Leonardo, incentrando la sua conversazione sulla capacità del genio vinciano di rendere i sentimenti sulla tela grazie allo studio della fisiognomica e all’uso dello sfumato, che ha rivoluzionato per sempre la storia dell’arte occidentale: Leonardo ha infatti sostituito l’inquieta sensibilità moderna alla ieraticità medievale, regalandoci i più enigmatici e affascinanti sorrisi di tutti i tempi.

Sabato 12 ottobre 2019 – ore 16:30
a Bertinoro – Piazza della Libertà, 1 – Residenza Municipale
LEONARDO E IL CORPO IN SCENA
conversazione di Patrizia Tomba (IRCCS – Istituto Ortopedico Rizzoli)

La professoressa Patrizia Tomba ci guiderà alla scoperta degli studi anatomici di Leonardo da Vinci, che hanno rappresentato un momento di svolta tanto nella storia della scienza quanto in quella dell’arte occidentale. Attraverso la proiezione di alcuni dei disegni più significativi e affascinanti lasciatici da Leonardo nei suoi codici, sarà possibile comprendere l’originalità e la modernità del genio vinciano anche in questo ambito, di solito poco noto al grande pubblico.

Mercoledì 16 ottobre 2019 – ore 21
a Forlimpopoli – Piazza A. Fratti – Sala del Consiglio Comunale
VERAMENTE LEONARDO? PROBLEMI DI ATTRIBUZIONE E INEDITI VINCIANI ALLE SOGLIE DEL XXI SECOLO.
conversazione con Marco Servadei Morgagni (Liceo classico “G.B. Morgagni”, Forlì)

Conversazione dedicata alle opere di incerta e controversa attribuzione dell’artista, tra cui il celebre Salvator Mundi passato alle cronache per essere il quadro più pagato della storia.
Al termine dell’incontro, brindisi augurale offerto dall’Accademia Artusiana.

Sabato 19 ottobre 2019 – ore 16:30
a Meldola – Piazza Orsini, 12 – Palazzo Doria Pàmphili
SULLE TRACCE DI LEONARDO: IL VIAGGIO IN ROMAGNA PER CESARE BORGIA.
conversazione con Davide Gnola (Museo della Marineria, Cesenatico)

Sabato 26 ottobre 2019 – ore 16:30
a Bertinoro – Piazza della Libertà, 1 – Residenza Municipale
RIFLESSIONI, AFORISMI, LETTERATURA DEL GENIO.
conversazione di Marino Biondi (Università di Firenze)

Eventi a ingresso libero.

Col patrocinio del:
Comune di Bertinoro,
Comune di Forlimpopoli,
Comune di Meldola.