Monthly Archives: Ottobre 2021

0 263

L’Amministrazione comunale sta sviluppando una riflessione generale su come valorizzare il centro storico da un punto di vista socio-culturale e socio economico, approfondendo le potenzialità degli spazi pubblici presenti (edifici e sistema di piazze).

L’occasione è data con il  Bando Rigenerazione Urbana 2021, attraverso il quale la Regione Emilia Romagna destinerà contributi ai Comuni di piccole-medie dimensioni che candideranno progetti per “ridare nuova vita a edifici pubblici (o nella disponibilità pubblica) che fanno parte della storia e dell’identità del territorio, ma che talvolta non sono più utilizzati, per farne il cuore di un più ampio progetto di rigenerazione a beneficio dell’intera comunità”.  

L’edificio che il Comune intende candidare al bando è la Loggia Beccheria in Piazza Pompilio, attualmente in uso solo per una porzione (uffici anagrafe), che potrebbe sperimentare un uso diverso, capace di valorizzare il suo essere patrimonio storico-culturale inserito in un sistema di spazi socio-aggregativi (le piazze in primis).

Vogliamo immaginare l’edificio come luogo innovativo capace di reinterpretare la cultura dell’ospitalità, implementando i servizi e le opportunità del centro, in rete con le altre presenze culturali e in sinergia con il tessuto socio-economico.

È un’occasione importante che, per essere colta, ha bisogno del contributo di idee della cittadinanza: abbiamo di fatto cominciato a indagare alcune possibilità valorizzando gli spunti emersi dal sondaggio svolto durante la Festa Artusiana 2021 e approfonditi in occasione del workshop de “Il futuro con un piano”; è giunto ora il momento di prendere confidenza con lo spazio valutando meglio gli indirizzi da dare alla progettazione, sia dello spazio che della sua gestione.

Abbiamo quindi bisogno di Voi.

Vi aspettiamo mercoledì 3 novembre 2021
  • ore 15,30 Sopralluogo – ritrovo di fronte alla Loggia Beccheria in Piazza Pompilio
  • ore 16.30 Confronto a gruppi – ritrovo in Sala del Consiglio (termine ore 18.00) 

INFO E CONTATTI 

Per questioni logistiche è necessario dare conferma della propria presenza.
Per partecipare è necessario indossare la mascherina e mostrare il green pass.

Tel. 0543 749220 (dalle 12 alle 13) – mail. raffaella.mazzotti@comune.forlimpopoli.fc.it

0 200

Il Centro per le Famiglie
sede territoriale di Forlimpopoli
vi propone

CREARE ASCOLTANDO: SUONI, MUSICHE E PAROLE

Gioco tra bimbi (6/36 mesi) e genitori con libri e musica

Il laboratorio ha lo scopo di promuovere la lettura ad alta voce e il gioco musicale in famiglia attraverso l’uso di libri selezionati adatti a questa fascia di età, in cui il canto, i suoni e i rumori andranno a scandire i tempi e a caratterizzare i luoghi e i personaggi della storia.
La lettura verrà arricchita dalla presentazione di filastrocche, conte, tiritere e ninnenanne per giocare con la voce ed evocare negli adulti i ricordi l’infanzia.
Nell’ultima parte del laboratorio verranno proposti ai bambini i libri per la fascia di età 0/3 e ai genitori verrà dedicato uno spazio per dialogare sulle tematiche incontrate nei libri (sonno, pasto, gioco) e sulle modalità di lettura e di gioco musicale da riproporre facilmente tra le mura domestiche.
Il laboratorio, a cura di Saula Cicarilli (psicologa e musicoterapeuta), si compone di 4 incontri di un’ora e mezza, il venerdì dalle 16:45, a partire da venerdì 5 novembre presso la sede territoriale del Centro per le Famiglie a Forlimpopoli in via Bazzocchi 4 (Casa della Salute , I piano) in linea con le direttive anticovid e col seguente programma:

  • 5 Novembre – Piove pioviccica la carta s’appiccica
    Melodie e filastrocche legate al gioco corporeo.
  • 12 Novembre – Bolli Bolli pentolino
    Filastrocche e giochi con la voce legati al momento del pasto.
  • 19 Novembre – Regina reginella quanti passi devo fare per arrivare al tuo castello?
    Musica e giochi sonori da scoprire, ascoltare e ricordare.
  • 26 Novembre – Ninne e Nabule
    Ninnenanne e giochi rilassanti per accompagnare la routine del sonno.

È richiesto un contributo di € 30,00 (€ 45,00 per partecipanti provenienti da fuori Comune).
I posti sono limitati e priorità verrà data alle iscrizioni pervenute tempestivamente al 328.1243117c.famiglie@gmail.com
L’iniziativa si svolge osservando le norme di contenimento del contagio da Covid19.
Per accedere ai locali dedicati è necessario esibire il Green Pass.

Termine delle iscrizioni: martedì 2 novembre

CORSO DI MASSAGGIO AL NEONATO

Il neonato vive le prime sensazioni ed emozioni attraverso il corpo; l’essere massaggiato promuove uno stato di benessere nel bambino, il contatto affettivo tra genitore e neonato, il rilassamento di entrambi.
Il massaggio in particolare:
➢ aiuta a sviluppare e regolare le funzioni respiratorie, circolatorie e gastrointestinali
(Effetto Stimolante)
➢ aiuta il bambino a rilassarsi e superare gli stress provenienti dalle nuove situazioni, insegnandogli a liberarsi delle tensioni del corpo (Effetto Rilassante)
➢ approfondisce la conoscenza, la comunicazione, la confidenza fra genitori e figlio, fa sentire al bambino che è sostenuto ed amato (Effetto Psicologico)
Il corso si rivolge a mamme e bambini entro l’anno d’età, si articola in 5 incontri di un’ora e mezza, il lunedì dal 8 novembre al 6 dicembre (h. 14:30-16) ed è condotto da Luisa Ciracò (esperta AIMI – Ass. La scacchiera di Onnon) presso i locali del Centro per le Famiglie a Forlimpopoli (c/o Servizi Sociali, Casa della Salute, via Bazzocchi 4 – primo piano) in linea con le direttive anticovid.
È richiesto un contributo di € 40,00 (€ 60,00 per eventuali partecipanti provenienti da fuori Comune).
I posti sono limitati e priorità verrà data alle iscrizioni pervenute tempestivamente al 328.1243117c.famiglie@gmail.com

Termine delle iscrizioni: giovedì 4 novembre

 

0 232
Martedì 26 ottobre 2021
alle ore 21:00

nella Sala del Consiglio
in Piazza A. Fratti

Presentazione del libro

A una certa ora di un dato giorno

di Mariantonia Avati
edizione La Nave di Teseo, 2020

Il comune di Forlimpopoli invita tutta la cittadinanza alla presentazione del libro con letture di brani del libro a cura di Giacomo Stallone. Dialoga con l’autrice Sara Pignatari, Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Forlimpopoli. A seguire saluto del Sindaco Milena Garavini.

A una certa ora di un dato giorno

Emma è sposata con Luca, hanno un figlio, una vita apparentemente normale. Si sono conosciuti durante i lavori di ristrutturazione di un appartamento, si sono innamorati piano, prima percependo soltanto la presenza dell’altro, e poi, alla fine, trovandosi e raccontandosi tutto. Il passato complicato di Luca, la perdita del fratello, le scelte sbagliate, i dissidi fra i genitori di Emma, la paura dell’amore, la fiducia nell’amore. Insieme Emma e Luca sono convinti di poter superare ogni cosa, di poter salvare l’altro dalle sue fragilità, di costituire un nucleo inscalfibile, rispetto cui ogni altro bisogno verrà meno. Ora, trascorsi alcuni anni, anche se la vita sembra scorrere come sempre, tutto è in realtà pronto a esplodere: il loro matrimonio nasconde un cuore nero che fagocita i sentimenti, i ricordi, le promesse. Emma però, determinata a fare dell’amore uno scudo, una battaglia, la scelta quotidiana che regge ai colpi peggiori, non si dà per vinta e resiste. Ma la discesa agli inferi è appena iniziata ed Emma non sa cosa sceglierà quando avrà aperto l’ultima delle porte che la separano dalla comprensione, dalla verità: avrà la forza di spezzare il suo destino o dovrà infine cedervi?
Mariantonia Avati torna con una storia senza sconti e senza paure, un romanzo sensibile e schietto, capace di indagare tutte le sfumature, le contraddizioni dell’animo umano, fino a raccontare la grandezza di cui è capace l’amore, quando, contro tutto e tutti, decide di sopravvivere al dolore.


Mariantonia Avati

Mariantonia Avati nasce a Bologna nel 1966. Figlia di Pupi Avati. Ancora bambina si trasferisce a Roma, assieme alla famiglia. Parallelamente agli studi di Psicologia e di Storia medievale comincia a lavorare come aiuto regista, soggettista e sceneggiatrice. Si occupa poi di produzione cinematografica, forte della lunga esperienza maturata fra gli Stati Uniti e l’Italia. Con il marito Andrea Scorzoni, fa nascere la “Matteo Cinematografica”, società per la quale realizza come regista l’opera prima Per non dimenticarti.
Al film, che raccoglie premi e successo di critica, fanno seguito altri due lungometraggi e serie televisive, oltre a documentari. Ha esordito come autrice nel 2018 con Il silenzio del sabato, pubblicato dalla Nave di Teseo.

Testi tratti dal sito www.lanavediteseo.eu

0 289

Domenica 24 ottobre 2021

77° ANNIVERSARIO

LIBERAZIONE di FORLIMPOPOLI 
25 OTTOBRE 1944

 

La cittadinanza è invitata a partecipare alla celebrazione dell’anniversario della Liberazione di Forlimpopoli (25 ottobre 1944).


 

PROGRAMMA
  • ore 10.30 in Piazza Fratti

Deposizione della corona d’alloro alla Lapide dei Caduti per a Resistenza.

Discorsi celebrativi del Sindaco e del Presidente ANPI di Forlimpopoli e ricordo di Alfeo Bertaccini.

Letture di poesie a cura del Consiglio delle Ragazze e dei Ragazzi di Forlimpopoli.

Intervento storico di Nello Bondi e inaugurazione targa.

  • ore 11.30 presso la Torre Acquedotto (via Diaz/Giardini Ugo la Malfa)

Passeggiata fino al Monumento alla Libertà di Mario Bertozzi.

 

I cittadini sono invitati ad esporre la bandiera della Repubblica Italiana.

0 159
Percorsi di conoscenza e degustazione per recuperare e conservare le tradizioni dei nostri nonni

 

Domenica 24 ottobre 2021
in Casa Artusi
alle ore 15.30
presentazione del libro 

LA MOGLIE DI DANTE
Gemma Donati si racconta

romanzo di Marina Marazza
(Solferino, 2021)

“Dietro un grande uomo c’è una grande donna”.

Tutti conoscono questa frase; forse non tutti sanno che la versione originale, una dissacrante battuta creata dal comico Groucho Marx, continuava con “Dietro di lei c’è sua moglie”.

Nell’anno di Dante Alighieri (e di Beatrice inevitabilmente), Marina Marazza si è assunta il lodevole compito di raccontarci la vita e il carattere vitalissimo di Gemma, la moglie nell’ombra.
Tra duelli, fazioni, fedi e scomuniche, l’autrice illumina la figura e la statura di Gemma Donati, degna delle grandi eroine del passato, in grado, a buon titolo, di recuperare posizioni nell’ironica gerarchia “marxiana”.

Ad introdurre l’autrice, la Prof.ssa Giovanna Frosini (Università per stranieri di Siena) accademica della Crusca e componente del Comitato Scientifico di Casa Artusi.

Al termine: distribuzione a tutti i partecipanti di scroccadenti (i cantucci, per dirla con Dante)

 


INGRESSO LIBERO
Nel rispetto delle vigenti disposizioni, sono ammesse in sala un massimo di 45 persone munite di Green pass.

È consigliata la prenotazione al 347 1911515.

0 344

presso Casa Artusi, via A. Costa 27

STORIA ILLUSTRATA DEGLI SPAGHETTI AL POMODORO
Acquerelli di Luciano Ragozzino e testi di Massimo Montanari

con

DANTE, LA PASTA E ARTUSI
Testi di Monica Alba e Giovanna Frosini

Mostra a cura di Andrea Tomasetig, in collaborazione con Casa Artusi.


ORARI MOSTRA 

lunedì – mercoledì – venerdì 15.00 / 18.00

martedì – giovedì 9.00 / 12.00

sabato e domenica 9.30 / 12.30

 

0 280

domenica 24 ottobre

TRA I MEANDRI DEL RONCO
ALLA SCOPERTA DELLO SPINADELLO

Camminata lungo i meandri del fiume Ronco, tra boschi alluvionali e vecchie carraie, attraversando la Via Romea e seguendo il corso del fiume si arriverà fino all’Acquedotto dello Spinadello, dove verrà illustrata la struttura e il progetto.

Infine rientro all’Agriturismo La Lenticchia dove ci si potrà gustare un piatto unico vegano con i loro prodotti biologici e a km0.

 

Programma:

ore 10.45
ritrovo presso Agriturismo La Lenticchia, Via Maglianella 12, 47121 Forlì

ore 11.00
partenza escursione.

ore 12.00 circa
arrivo e visita guidata Spinadello

ore 13.30 circa
rientro e piatto unico vegano presso l’Agriturismo La Lenticchia

 

Dettagli della passeggiata:

distanza 8,5 km
dislivello +10 mt
durata totale 2 ore e 30 minuti
difficoltà turistica

 

Informazioni:

obbligatorio prenotarsi per l’escursione e degustazione con nominativi e recapiti telefonici o mail entro mercoledì 20 ottobre 2021 al 335 5352608 (ANDREA – anche Whatsapp).

Direttore escursione Andrea Grilli, Guida Ambientale Escursionistica, (tessera ER 540).

Evento aperto a tutti, per i non soci Rubicone Gran Trail, iscrizione con la guida al costo di 8 euro.

Costo pranzo piatto unico 15 euro da regolare in loco.

Predisporre denaro contato per limitare scambi.

 

0 229

Ripartono i corsi alla Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli e lo fanno con l’energia di sempre!

 

domenica 24 ottobre 2021
a partire dalle 14.00
in Sala Aramini
sede in Via Ghinozzi n.3

 

un open day per incontrare e raccontare la SMP
agli amici vecchi e nuovi

 

 

CORSI e INSEGNANTI anno 2021-2022


ARPA CELTICA – Aiko Taddei

BANDONEÓN – Giampiero Medri

BODHRÁN IRLANDESE, CUCCHIAI – Fiorenzo Mengozzi

BOMBARDA BRETONE – Walter Rizzo

CHITARRA, TRES, UKULELE – Filippo Lucchi

CHITARRA BATTENTE e i RITMI DEL SUD – Giancarlo Siano (novità 2021)

CLARINETTO – Stefano Fariselli (novità 2021)

CORNAMUSE FRANCESI e a IMPIANTO CELTICO – Walter Rizzo

DIDJERIDOO – Filippo Fiorini

DULCIMER CANTATO – Marie Rascoussier (Novità 2021)

FISARMONICA – Bardh Jakova

FLAUTO DOLCE e OCARINA – Emanuela Di Cretico

GHIRONDA – Walter Rizzo

IMPROVVISAZIONE JAZZISTICA E ARMONIA JAZZ – Stefano Fariselli (novità 2021)

NEY, KAVAL, GAJDA, TAPAN – Fabio Resta

ORGANETTO DIATONICO – Giampiero Medri / Andrea Branchetti

PERCUSSIONI AFRO E LATINOAMERICANE: DARBOUKA, CONGAS, BONGOS, DJAMBÈ, TIMBALES, BATÁ, BATTERIA LATINA, HAND PAN – Paolo Marini

PLETTRI: MANDOLINO, MANDOLA, BANJO TENORE, BOUZOUKI – Fabio Briganti

SASSOFONO – Stefano Fariselli (novità 2021)

SEGA MUSICALE – Giampiero Medri

SITAR, RAGA DEL NORD INDIA – Marco Nervegna

TABLA INDIANA – Andrea Cantarelli

TAMBURELLI ITALIANI – Gian Luca Babini

TOMBAK, TAMBURI A CORNICE, DARBOUKA – Gian Luca Babini

UILLEANN PIPES Corso di base per cornamuse irlandesi a mantice – Matteo Rimini

VIOLINO – Gioele Sindona

VIOLINO POPOLARE – Fabio Briganti

ZAMPOGNA A CHIAVE ITALIANA – Marco Tadolini

 

Corsi di Musica d’insieme (per strumentisti e principianti):

FOLKLORE CUBANO E RITMI DELLA SANTERIA (avanzato) – Paolo Marini

LABORATORIO DI MUSICA PER CONCHIGLIE – Antonio Coatti

LABORATORIO MUSICHE DEI BALCANI – Bardh Jakova

MUSICHE DI AREA CELTICA – Davide Castiglia

ORCHESTRONA DELLA S.M.P. – Davide Castiglia

 

Corsi collettivi:

ANTIGINNASTICA PER MUSICISTI – Marie Rascoussier

A PIÙ VOCI Sperimentazioni polifoniche sul canto politico e popolare – Paola Sabbatani

LA CANZONE RINASCIMENTALE – Jule Bauer

Dedicato all’interpretazione del repertorio vocale rinascimentale e del primo barocco QUATTRO PASSI NEL FOLK Stile di coppia e di gruppo nelle danze popolari – Antonella Giorgini / Nadir Pepoli

TEORIA MUSICALE E SOLFEGGIO – Gioele Sindona, Giampiero Medri, Andrea Branchetti

VIDEOSCRITTURA ED EDITORIA MUSICALE – Filippo Lucchi

VOCI DI TERRA Laboratorio teorico pratico sui canti di tradizione orale – Gabriella Aiello

 

 

Corsi pluriennali:

EUROPEAN NYCKELHARPA TRAINING (www.nyckelharpa.eu)

(Per viola d’amore a chiavi) – Marco Ambrosini, Didier François, Annette Osann, Ditte Andersson, Jule Bauer

 

Workshop:

ARTE DEL PALCO, LABORATORIO DI PRESENZA SCENICA – Fabio Ambrosini

GETTING THE GROOVE Tra Francia e Irlanda, si balla con l’arpa (brani, tecniche, accompagnamenti) – Antonella Pierucci, Adriano Sangineto

L’ORCHESTRA VOCALE (Circle song, improvvisazione d’”assieme) e Tecnica Vocale – Luisa Cottifogli

 

 

Da ottobre 2021 a giugno 2022 corsi individuali, collettivi e stage

Iscrizioni sempre aperte, rivolgetevi alla segreteria

+39 3891005150

+39 0543 444621

Scuola di Musica Popolare APS, Piazza Fratti, 2 47034 Forlimpopoli (FC)

SKYPE: musicapopolare

Facebook: SCUOLA DI MUSICA POPOLARE di Forlimpopoli

per partecipare ai corsi è indispensabile l’adesione all’associazione

 

La Scuola di Musica popolare di Forlimpopoli è convenzionata con:

Cinema Teatro “Verdi” Forlimpopoli (Ingresso Ridotto ai soci SMP)

Circolo Arci I Bevitori Longevi (Sconto 10% 1° consumazione ai soci SMP)

Libreria La Bottega dell’Invisibile (Sconto 15% ai soci SMP)

 

Con il contributo ed il patrocinio: Comune di Forlimpopoli

In collaborazione con: Associazione Gruppo Danza Forlimpopoli ASD, Circolo ARCI I bevitori Longevi, Cinema teatro Verdi – Gestione Vitali, Musica nelle Aie – Castel Raniero, MEI Meeting degli Indipendenti- Faenza, ARCI

 

INFO E CONTATTI

marcobartolini65@gmail.com

+39 389 1005150

 

0 199
Domenica 17 ottobre 2021
dalle ore 10.30 alle ore 18.00
Istituzione dell’Osservatorio locale di paesaggio
del Ronco-Bidente
Durante l’ultimo incontro di Ronco-Bidente partecipato si è parlato dell’ipotesi di istituire di un Osservatorio locale di paesaggio, come strumento di coordinamento tra Comuni, imprese e associazioni per la valorizzazione della vallata.
Oggi, grazie al supporto dell’Osservatorio regionale per la qualità del Paesaggio e allo sforzo congiunto dei Comuni di Forlì, Forlimpopoli, Meldola, Civitella, Galeata e Santa Sofia, l’Osservatorio è diventato realtà!

PROGRAMMA
Ore 10:30
𝙋𝙧𝙞𝙢𝙖 𝙖𝙨𝙨𝙚𝙢𝙗𝙡𝙚𝙖 𝙙𝙚𝙡𝙡’𝙊𝙨𝙨𝙚𝙧𝙫𝙖𝙩𝙤𝙧𝙞𝙤 𝙡𝙤𝙘𝙖𝙡𝙚 𝙙𝙚𝙡 𝙍𝙤𝙣𝙘𝙤-𝘽𝙞𝙙𝙚𝙣𝙩𝙚
Rivolta ad assessori, associazioni, imprese, cittadini attivi che operano nella valle del Ronco – Bidente: un momento per decidere gli obbiettivi dei prossimi tre anni e le persone che nel consiglio direttivo si incaricheranno di portarli avanti.
INTERVENTI
Milena Garavini, Sindaco del Comune di Forlimpopoli
Anna Maria Mele, responsabile Osservatorio Regionale per la Qualità del Paesaggio Emilia-Romagna.
Rappresentanti dei Comuni di Forlimpopoli, Forlì, Meldola, Civitella di Romagna, Galeata e Santa Sofia.
Conduce l’incontro Matteo Bondi, giornalista
Pranzo a base di prodotti locali, con il contributo del Consorzio Romagna-Diretto Biosimbiotico.
Potranno partecipare le realtà che hanno aderito all’Osservatorio: per aderire compilare il modulo https://drive.google.com/…/1W4az…/view

Ore 14:45
Che meraviglia! 
Passeggiata rivolta a tutta la cittadinanza.
La passeggiata del pomeriggio è aperta a tutti i curiosi che hanno voglia di capire cos’è un Osservatorio di Paesaggio e perché è una grande occasione per la nostra vallata. Sarà un momento per scoprire alcune cose che ancora non sai del posto dove vivi: una passeggiata fisica e metaforica per scoprire il paesaggio del Ronco Bidente, un paesaggio fatto di natura, di storia, di progetti e di persone.
La passeggiata sarà l’occasione per raccontare le finalità del neonato Osservatorio e gli obiettivi del primo triennio.
Al termine Blues del fiume, piccolo consento dei Paddy goes to Americay e merenda a base di prodotti locali, con il contributo del Consorzio Romagna-Diretto Biosimbiotico.
Per prenotare il tuo posto alla passeggiata, compila questo form!
ISCRIZIONI ENTRO SABATO 16 OTTOBRE
Al numero 333 2198110328 9582919

0 170

Sabato 16 ottobre, nella suggestiva cornice della Chiesa dei Servi, nel complesso di Casa Artusi, alle ore 18.00, si svolgerà la Consegna del Premio Artusi 2021.

Questo evento è l’atto conclusivo del ricco cartellone di iniziative culturali della XXV edizione della Festa Artusiana.

A ricevere il Premio, su proposta del Comitato Scientifico di Casa Artusi, e conferito dalla Città di Forlimpopoli, sarà la Comunità Sant’Egidio, per lo straordinario e continuo impegno nella costruzione di ponti di pace e di dialogo nel mondo, e per aver posto in particolare il cibo al centro della dignità e dell’identità dei poveri e dei migranti promuovendo la distribuzione dei pasti in strada, le mense comunitarie, i centri di accoglienza, il pranzo di Natale come occasioni di cura, relazione, fratellanza.

Il Premio, che consiste in una scultura in bronzo del busto di Artusi ad opera dell’artista Pasquale Marzelli, sarà consegnato dal Sindaco di Forlimpopoli, Milena Garavini.

Interventi 

Milena Garavini, Sindaco del Comune di Forlimpopoli
Laila Tentoni, Presidente della Fondazione Casa Artusi
Massimo Montanari, Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione Casa Artusi
Andrea Segrè, Componente del Comitato Scientifico della Fondazione Casa Artusi
Mario Marazziti, Comunità di Sant’Egidio
Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo Metropolita di Bologna (videosaluto)

Coordina l’incontro Paolo Rambelli, Assessore alla Cultura del Comune di Forlimpopoli.


La cerimonia sarà preceduta alle 17 dall’inaugurazione della mostra a cura di Andrea Tomasetig.
STORIA ILLUSTRATA DEGLI SPAGHETTI AL POMODORO
Acquerelli di Luciano Ragozzino e testi di Massimo Montanari
con
DANTE, LA PASTA E ARTUSI
Testi di Monica Alba e Giovanna Frosini.

 

 

INGRESSO LIBERO
Consigliata la prenotazione al numero 349 8401818 o all’indirizzo mail info@casartusi.it 
Accesso solo se muniti di green pass.
La cerimonia sarà trasmessa in streaming sui canali social del Comune di Forlimpopoli.


 

Si ricorda altresì che il Premio Artusi è stato assegnato negli anni a:
1997    Ermanno Olmi (Italia)
1998    Mons. Ersilio Tonini (Italia)
1999    Padri Comboniani della Missione di Agangrial (Sudan del Sud)
2000    Miloud Oukily per l’Associazione Parada (Romania)
2001    Muhammad Yunus (Bangladesh)
2002    Alberto Cairo per Croce Rossa Internazionale in Afghanistan
2003    Vandana Shiva (India)
2004    Riccardo Petrella (Italia)
2005    Eduardo Galeano (Uruguay)
2006    Julitte Diagne Cisse (Senegal)
2007    Comitato per la Lotta alla fame (Italia)
2008    Wendell Berry (Stati Uniti d’America)
2009    Serge Latouche (Francia)
2010    Don Luigi Ciotti (Italia)
2011    Oscar Farinetti (Italia)
2012    Andrea Segrè (Italia)
2013    Mary Ann Esposito (Stati Uniti d’America)
2014    Enzo Bianchi (Italia)
2015    Alberto Alessi (Italia)
2016    Carlo Petrini (Italia)
2017    Antonio Citterio (Italia)
2018    José Graziano da Silva (Brasile)
2019    Lidia Bastianich (Stati Uniti d’America)
2020    Paolo Lopriore e Rosa Soriano (Italia)