martedì 1 Dicembre 2020

Monthly Archives: Novembre 2020

0 82
Un’escursione pomeridiana rivolta ai forlimpopolesi, per andare alla scoperta dei boschi ripariali dei meandri del fiume Ronco, nella zona naturale dell’ex-acquedotto Spinadello.

Poco più di tre ore di cammino (h 14.45 – 18.00) in cui sarà possibile svolgere un’escursione al tramonto, una notturna con la luna piena e una visita guidata delle zone più interessanti del tratto di fiume Ronco che lambisce il territorio comunale di Forlimpopoli.

Dopo una breve visita all’esterno dell’edificio dell’ex acquedotto Spinadello (attivo dal 1939 al 1986), si seguirà il sentiero che si addentra nel bosco alluvionale, tra maestosi pioppi neri e affascinanti scorci sulle anse del fiume.

Dopo una tappa al piccolo “lago delle Folaghe”, si potrà osservare il tramonto sugli argini dei vecchi vasconi della SFIR, un tempo zona di decantazione delle acque di lavaggio delle barbabietole da zucchero e oggi cassa di espansione per le piene del fiume Ronco.

Si ripercorrerà poi, al chiaro di luna, camminando tra i campi, fino raggiungere via Canalazzo e tornare al punto di partenza.

Si invita ad indossare indumenti comodi, scarpe adeguate e a portare con sé una torcia.

Per altri suggerimenti riguardo l’attrezzatura consulta l’apposita pagina (“Nello Zaino”) del sito web di Boschi Romagnoli.

In questa fase ancora delicata dal punto di vista sanitario, si richiede il rispetto di alcune regole e precauzioni per la salvaguardia della nostra salute:

• i partecipanti dovranno stampare e consegnare alla guida il modulo di iscrizione e il regolamento di escursione firmati (basta una copia nel caso di famiglie e conviventi);

• tutti i partecipanti dovranno avere con sé mascherina (almeno una) e gel disinfettante per le mani. Le mascherine verranno usate solo quando necessario;

• si dovrà mantenere una distanza di 2 metri durante tutto lo svolgimento dell’escursione (escluse famiglie e conviventi);

• si pagherà portando i soldi contati oppure tramite satispay e bonifico bancario.

SCARICA QUI il modulo di partecipazione (covid) da stampare, firmare e consegnare alla guida: https://www.boschiromagnoli.it/eventi/regolamento/


INFO UTILI

Durata prevista: 3 ore

Livello di difficoltà: Facile/Medio

Dati tecnici: lunghezza 7 km

Ritrovo: 14:45
presso l’ex acquedotto Spinadello, Via Ausa Nuova 741, Forlimpopoli (FC)

Indicazioni stradali: https://goo.gl/maps/z6LwS6NchF32

Prezzo: 7 euro

Prenotazione obbligatoria, tramite forum di contatto, email o telefono (Contatti su: www.boschiromagnoli.it)

L’evento si realizzerà con un numero minimo di partecipanti

Evento realizzato con il patrocinio e il sostegno del Comune di Forlimpopoli, in collaborazione con l’ex acquedotto Spinadello.

0 50
IL PROGETTO “ARTUSI AD ALTA VOCE” DIVENTA POLIGLOTTA PER LA “SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO”

Questa settimana è in corso la V edizione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, Saperi e Sapori delle terre italiane, a 200 anni dalla nascita di Pellegrino Artusi, la rassegna tematica annuale dedicata alla promozione della cucina e dei prodotti agroalimentari italiani di qualità promossa dalla rete di Ambasciate, Consolati, Istituti Italiani di Cultura e Uffici ICE all’estero.

In occasione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, il Comune di Forlimpopoli, oltre ad aderire alle diverse iniziative nelle sedi istituzionali in tutto il mondo attraverso Casa Artusi, ha deciso di rilanciare il progetto di lettura integrale del manuale artusiano avviato in primavera, “internazionalizzandolo”.

Alle 80 ricette già caricate sul canale youtube della Biblioteca comunale di Forlimpopoli, raccolte nella playlist Artusi ad alta voce. Una lettura domestica e popolare, questa settimana si aggiungeranno diverse nuove ricette lette dai docenti del Di­par­ti­mento di Inter­pre­ta­zio­ne e Tra­du­zio­ne dell’Università di Bologna, con sede a Forlì, in portoghese, inglese, francese, tedesco e slovacco.

Siamo grati per questo omaggio rivolto dai docenti dell’Università di Bologna al nostro Pellegrino – dichiara il sindaco Milena Garavinie confidiamo che anche altri cittadini forlimpopolesi, ma non solo, parlanti nativi di altre lingue vogliano seguire il loro esempio, arricchendo ulteriormente il nostro progetto di creazione di un web book dedicato a ‘La scienza in cucina’, che continua ad essere aperto a tutti“.

Per maggiori informazioni e per inviare le proprie letture contattare la Biblioteca comunale di Forlimpopoli:
Tel. 0543.749271 – 0543.749272
Mail biblioteca@comune.forlimpopoli.fc.it

Per avere info sul progetto clicca qui e leggerai tutto nella nostro articolo dedicato

Stiamo aspettando anche la tua voce per festeggiare tutti assieme le 200 candeline del padre della cucina domestica italiana!

Clicca qui per vedere le ricette già lette e suddivise per argomento, proprio secondo i capitoli creati da Pellegrino Artusi nel suo volume “La Scienza in Cucina e l’Arte di Mangiar Bene

0 66
STOP BULLYING! Diritti umani in Italia

Il bullismo è una violazione dei diritti umani: toglie ai ragazzi il rispetto e la dignità e impedisce di poter godere di diritti fondamentali quali l’inclusione, la partecipazione e la non discriminazione.

Con il progetto “STOP BULLYING” studenti, docenti e personale parascolastico lavorano insieme per prevenire e contrastare il bullismo a scuola, creando una vera e propria campagna e realizzando interventi pratici di miglioramento dell’ambiente scolastico.

In cosa consiste il progetto?
Un percorso gratuito per le scuole con formatori di Amnesty International, con tecniche partecipative

  • identificazione di luoghi rischiosi
  • miglioramento della struttura
  • aumento della consapevolezza
  • aumento della capacità di intervenire
  • produzione di una campagna

Poiché si stima che più della metà dei bambini tra gli 11 e i 17 anni abbiano subito almeno un episodio di bullismo e che 1 bambino su 5 sia vittima di episodi di bullismo ricorrenti, tutti i centri commerciali, sportivi e culturali d’Italia stanno offrendo uno spazio per presentare brevissimamente questo progetto all’utenza.

Il progetto che verrà illustrato in collaborazione con diverse scuole italiane, dove diversi esperti hanno esposto i rischi che il bullismo può provocare, hanno individuato i casi critici (i ragazzi più deboli ed esposti al rischio di diventare bulli o essere bullizzati, affidandoli ad esperti psicologi) e trovato modo di mettere in sicurezza i punti critici (i corridoi dove i ragazzi possono essere vittima di atti di bullismo).

Da giovedì 26 a sabato 28 novembre il progetto sarà esposto ai passanti interessati attraverso un piccolo corner informativo presso via Ho Chi Min (zona Conad).


0 69

15 giorni di contributi on line
sulla pagina facebook di Donna Solidale

Se non è possibile DAL VIVO allora sarà on-line perché l’argomento è troppo importante per passare in sordina, un modo per mantenere viva l’attenzione sulla violenza di genere, anche durante quest’anno particolare che tutti noi stiamo vivendo, per via della pandemia

Il 25 Novembre è la giornata internazionale contro la violenza sulle donne che è stata introdotta nel 1999 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. La data fu scelta in ricordo del brutale assassinio nel 1960 delle tre sorelle Mirabal che si opposero alla dittatura di Rafael Leónidas Trujillo nella Repubblica Dominicana.

Un tema molto sentito dal gruppo spontaneo di Donna Solidale nato a Forlimpopoli nel 2019 dall’ l’impulso dell’artista Veronica Gonzalez  che si  è messo in moto per dare il proprio contributo, ed essere partner attivo nella sensibilizzazione di un tema purtroppo ancora molto attuale.

Nel 2019 Donna Solidale ha dato vita al movimento con un evento di beneficenza molto partecipato al Teatro Verdi di Forlimpopoli nel giorno della festa della donna e così si sarebbe dovuto fare anche nel 2020 con un progetto ancora più ambizioso ma le vicissitudini ormai note hanno fatto si che si congelasse tutto; ma il bravo attento e tenace gruppo di Donna Solidale si è rimboccato le maniche e con gli strumenti a propria disposizione e in questo periodo dove non è possibile organizzare eventi live ha dato vita ad una azione che già da qualche giorno e fino al 25 novembre e anche oltre è volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della violenza femminile; sulla nuova pagina facebook Donna Solidale infatti ogni giorno viene pubblicato un breve video a cura di ogni persona o da più persone del gruppo, ognuno con la sua arte e sensibilità si sta spendendo  il proprio contributo, un video breve per essere visto tutto d’un fiato e condiviso e così sarà possibile ascoltare racconti, poesie, testimonianze, sketch, canzoni ma pure guardare una splendida esibizione di tango, anche le donne dell’Amministrazione Comunale di Forlimpopoli faranno avere  il loro contribuito video, portavoce saranno il Sindaco Milena Garavini, il vice Sindaco Sara Pignatari e Elisa Bedei, Assessore ai Servizi Sociali, a riprova che Forlimpopoli è al fianco delle Donne.

 “Un modo per mantenere viva l’attenzione sulla violenza di genere, anche durante quest’anno particolare che tutti noi stiamo vivendo, per via della pandemia dichiara Veronica Gonzalez che prosegue “L’unione fa la forza, il concetto di sorellanza e mutuo soccorso si sta radicando nell’eterogeneo gruppo che mese dopo mesi si allarga e porta sempre linfa vitale ed energia per portare avanti le finalità del gruppo che in questo specifico caso di sensibilizzazione alla lotta contro la violenza di genere, il femminicidio, i maltrattamenti verso le fasce più deboli della società e al fine di favorire la cultura della parità”

Tutto il lavoro fatto è completamente gratuito e di questo il gruppo ne va fiero, un tempo buono messo a disposizione della collettività. Naturalmente appena ci saranno le condizioni si tornerà “Dal Vivo” e di ritornerà a fare beneficienza verso il prossimo

Maria Cristina Minotti
Donna Solidale e Ufficio Stampa

serata Donna Solidale – 8 marzo 2019 – Cinema Teatro G. Verdi di Forlimpopoli
il Gruppo di Donna Solidale – anno 2019

Dalla seguitissima pagina facebook di Donna Solidale dopo i contributi video che sono sempre visibili on-line,

mercoledì 25 novembre alle ore 21.00

ci sarà una diretta facebook per parlare del mondo femminile, di quanta strada ci sia ancora da fare e di progetti da portare avanti.

Dal 10 novembre sulla pagina facebook Donna Solidale, il gruppo spontaneo nato a Forlimpopoli che porta avanti i temi femminili come sorellanza e la sensibilizzazione ad ogni tipo di violenza sono pubblicati dei brevi video realizzati da alcuni componenti del gruppo sia donne che uomini, poesie, riflessioni, storie, canzoni ma anche disegni, tango e sketch ognuno ha dato il proprio contributo a secondo della propria sensibilità e gusto, il tema però è stato solo uno: il rispetto per le donne.

Hanno aderito con entusiasmo anche le donne della giunta comunale di Forlimpopoli dal Sindaco Milena Garavini, il cui contributo video sarà pubblicato proprio il 25 novembre, al Vice Sindaco Sara Pignatari e a Elisa Bedei, Assessore ai servizi sociali.

L’intenzione è quella di tenere alta l’attenzione sul tema della violenza sulle donne e tenere viva la pagina facebook per questo Mercoledì 25 novembre alle ore 21.00 per chi vorrà esserci ci sarà una diretta facebook con Veronica Gonzalez, ideatrice e coordinatrice del progetto Donna Solidale, e Nicoletta Cosentino, che parlerà di CUOCHE COMBATTENTI.
Un progetto di imprenditoria sociale legato alla cucina che riunisce tante donne, ne custodisce le storie e i brutti ricordi di un passato che ora è alle spalle e dà loro l’opportunità per ricominciare insieme.

Il progetto Donna Solidale, ha preso vita in un bar dopo un brindisi, ed è stato facilissimo creare il gruppo perché c’era l’esigenza di lavorare sul tema della donna”, fanno sapere le rappresentanti del gruppo “la formula vincente, che è quella che riesce a dare stimoli e a creare passione è che ognuno mette a disposizione il suo talento e così il gruppo eterogeneo diventa ricco di significati colori e sfaccettature e soprattutto crea coesione sociale e mutuo soccorso.
Tutto il lavoro fatto è completamente gratuito e di questo il gruppo ne va fiero, un tempo buono messo a disposizione della collettività. Naturalmente appena ci saranno le condizioni si ritornerà “Dal Vivo” e si ritornerà a fare beneficienza verso il prossimo

Maria Cristina Minotti
Donna Solidale e Ufficio Stampa

Veronica Gonzalez
Cuoche Combattenti

0 75
Lyon, Beaujolais & Romagna: l’alleanza del gusto
La fiducia nel futuro supera la paura del presente

Nel mese di Novembre, tra le tante celebrazioni che avrebbero dovuto svolgersi, doveva tenersi a Bruxelles, presso il Parlamento Europeo, un incontro per festeggiare il 15° Anniversario della cooperazione tra Lyon, Pays Beaujolais e la Romagna.

Vista la difficile situazione sanitaria che ci riguarda tutti, l’appuntamento sarà online.
Interverranno, come ospiti, a Lione, rappresentati di istituzioni francesi e rappresentanti dei comuni romagnoli di Cervia, Bertinoro, Rimini e Forlimpopoli.

La cooperazione franco-italiana coinvolge dal 2005 questi soggetti tramite incontri a volte in Francia, a volte in Italia in momenti di grande collaborazione:

Cervia città giardino ,
sposalizio del Mare a Cervia,
Notte Rosa,
Feste Artusiane a Forlimpopoli,
atelier a Casa Artusi (Forlimpopoli)
Festa dell’Ospitalità a Bertinoro,
Beaujolais Nouveau a Villefranche s/Saône
Scambi sportivi come Maratona, Golden Club Rimini, Marathon du Beaujolais Nouveau
Concorsi di disegni per scuole elementari e medie
Collaborazioni tessili, di moda e design con Tarare “culla del tessile Beaujolais”, stiliste Romagna
e « Rendez-vous sur les Sommets » rassegna di incontri gastronomici,
con grandi Chef, cuochi, studenti e produttori…

L’alleanza del Gusto, organizzato dall’ Association La Bonne Europe in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura – Lione, si svolgerà martedì 24 novembre alle ore 18.00 nell’ambito della V settimana della Cucina Italiana nel Mondo.

Durante la cerimonia si farà un clin d’oeil a due illustri personaggi che continuano ad unirci in nome della buona cucina, Paul Bocuse e Pellegrino Artusi.
Sarà un’ulteriore occasione per celebrare il Bicentenario Artusiano.

Per partecipare cliccare sul link: https://iiclione.esteri.it/iic_lione/it/gli_eventi/calendario/2020/11/lyon-beaujolais-romagne-l-alliance.html


La V Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, 23 – 29 Novembre 2020, ha come titolo “Saperi e Sapori delle terre italiane, a 200 anni dalla nascita di Pellegrino Artusi”.


0 100
Anafi 1.6.8

Forlimpopoli ama gli alberi e aderisce alla campagna #MettiamoRadiciPerIlFuturo

Due le iniziative che partite sabato 21 novembre in occasione della Festa dell’Albero: un fiume di alberi e il bosco urbano dei bimbi nati

La città di Forlimpopoli aderisce al progetto regionale #MettiamoRadiciPerilFuturo e lo fa dedicandogli due iniziative che si svolgono a partire dal 21 novembre in occasione della giornata della Festa dell’Albero.

Nella settimana tra il 21 e il 28 novembre al Parco Urbano “L. Lama” di via Sandro Pertini, il Comune organizza “Il bosco dei bimbi nati”.

Sin dal 1992 il Comune di Forlimpopoli ha istituito la Festa dell’albero durante la quale, solitamente nel mese di febbraio, viene piantato un albero per ogni bambino nato nel Comune; questa semplice azione ha fatto crescere in centro urbano un vero e proprio bosco con più di 3000 alberi. La principale area dedicata allo sviluppo di questo bosco è il parco urbano “Luciano Lama” che in precedenza era un fondo agricolo.

Ogni anno con l’aiuto e la collaborazione delle associazioni di volontariato ambientaliste vengono messe a dimora nuove alberature provenienti dai vivai forestali; ciascuna delle piantine è dotata di un palo tutore con targhetta che indica nome e data di nascita del bambino e viene affidata ai genitori durante la festa pubblica.

L’ubicazione del bosco in pieno centro urbano facilita la visita e la cura dei giovani alberi da parte delle famiglie che vedono negli anni crescere i propri figli assieme al relativo albero.

Nella settimana tra il 21/11/2020 e il 28/11/2020, con lo scopo di dare risalto a tale progetto, si chiederà ai cittadini di scattare fotografie insieme al proprio albero dedicato. 

Essendo giunti alla 28^ edizione della festa dell’albero, oramai esistono alberi di quasi 30 anni dedicati a uomini e donne forlimpopolesi diventati adulti e in alcuni casi genitori di bimbi che a loro volta hanno anch’essi un alberello dedicato.

Per la giornata di sabato 21 novembre è stata realizzata, partire dalle 10 del mattino all’Ex Acquedotto Spinadello (via Ausa Nuova 741) e online, l’iniziativa: “Un fiume di alberi”

Il Comune di Forlimpopoli e i promotori del progetto “Spinadello-Centro visite partecipato” hanno organizzato la piantumazione di alcuni alberi e arbusti.

Grazie a questa iniziativa, nelle prossime settimane saranno messe a dimora nella zona limitrofa al vecchio Acquedotto Spinadello oltre 100 piante che andranno a contribuire alla ricchezza biologica dell’area fluviale dei meandri del fiume Ronco e della cittadina artusiana.

Nel rispetto delle disposizioni sanitarie vigenti, la mattinata si è svolta alla presenza di alcuni rappresentanti dell’Amministrazione e delle associazioni coinvolte, mentre le scuole del territorio hanno partecipato grazie ad un collegamento virtuale in diretta dall’acquedotto.


Come partecipare al progetto “Il bosco urbano dei bambini nati“:

L’Amministrazione Comunale invita

TUTTI I NATI A FORLIMPOPOLI DAI 28 ANNI IN GIU’
a scattare una FOTO CON IL PROPRIO ALBERO
(quello piantato in occasione della Festa dell’Albero e dei Bimbi nati)

Tutte le foto saranno montate in uno slide-show e inviate alla Regione Emilia Romagna, per far conoscere il BOSCO URBANO che sta crescendo a Forlimpopoli.

Le foto potete inviarle fino al 28-11-2020 al seguente indirizzo:
ambiente@comune.forlimpopoli.fc.it
nella mail indicate il nome (non serve il cognome) e l’età.

Chi invia la foto dà implicitamente il permesso di pubblicarla su social e media (se non siete d’accordo non mandatela!)

0 161

la Rete Adolescenza del territorio forlivese in collaborazione con i Comuni di Forlì e Forlimpopoli e all’Ufficio scolastico territoriale Forlì-Cesena sono lieti di invitarvi a partecipare al Convegno:

Il Ritiro Sociale
Il Grido Silenzioso Delle Nuove Generazioni

che si terrà online in data

25 novembre 2020 dalle ore 16:30 alle ore 19:00

Il Convegno rientra nelle azioni previste dalla progettazione presentata sul programma finalizzato della Regione Emilia Romagna “Azioni di contrasto alla povertà minorile, educativa, relazionale e a contrasto del fenomeno del ritiro sociale di pre adolescenti ed adolescenti”.

La progettazione si pone l’obiettivo di cogliere l’opportunità offerta dai fondi regionali per arricchire la conoscenza dei servizi sul tema del ritiro sociale, potenziare e qualificare i progetti realizzati a vantaggio dei ragazzi e mettere a sistema un gruppo di lavoro permanente che possa essere punto di riferimento territoriale rispetto al tema del ritiro sociale e costituire una buona prassi lavorativa e di rete esportabile anche ad altre problematiche emergenti che possano riguardare i preadolescenti e gli adolescenti.

Per partecipare al Convegno è necessario iscriversi entro il 23/11/2020 inviando il proprio nominativo a iscrizioneeventi.fc@gmail.com

0 113

Le conferenze online rivolte a genitori, educatori ed insegnanti organizzate dal Centro per le Famiglie della Romagna Forlivese proseguono.


Di seguito il calendario delle conferenze online:

Martedì 17 novembre – 20.30

“Quale scuola scelgo dopo le medie?”

Come i genitori possono essere di aiuto nel momento della scelta scolastica e del passaggio della scuola media alla scuola superiore.
Con Iacopo Casadei, psicologo del lavoro e scrittore.

Mercoledì 25 novembre – 20.30

“Una… nessuna… centomila: l’importanza delle regole verso l’autonomia”

Quali? Quante? Perché? Gli adulti di casa come si pongono?
Con Silvia Donati, psicologa e psicoterapeuta.

Martedì 1 dicembre – ore 20.30

“Una seconda ondata di emozioni: dispositivi di protezione psico-affettiva ad uso di genitori ed insegnanti per limitare il contagio delle emozioni negative”

Un incontro rivolto a genitori con figli 6-18 anni, insegnanti e a quanti accompagnano bambini e ragazzi nel loro percorso di crescita. Come stavano vivendo bambini, ragazzi e adulti questa situazione di grande incertezza? Che effetti a medio e lungo termine ci saranno? Come limitare i rischi e non aggravare le fragilità, favorendo la resilienza? Come modulare l’aspetto dell’insegnamento a distanza tenendo conto della dimensione emotiva?
Con Roberta Fetti, psicologa e psicoterapeuta.

L’iscrizione alle conferenze è gratuita, clicca qui per accedere al sito www.icos.comune.forli.fc.it


Tiro alla fune
Genitori e figli alle prese con l’adolescenza

Un gruppo di confronto per genitori alle prese con il navigare tra nuove e vecchie sfide del mare in tempesta dell’adolescenza – Con Roberta Fetti e Marco De Masi

19 e 24 novembre, 3 dicembre e tre incontri a gennaio e febbraio – ore 20.30

6 incontri in presenza, rivolti a genitori con figli da 11 a 16 anni, per affrontare insieme i temi che più impegnano famiglie e ragazzi nella complessità della società attuale.

Sede: Centro per le Famiglie della Romagna Forlivese, V.le Bolognese, 23 Forlì



Il Centro per le Famiglie di Forlimpopoli propone interessanti attività per tutte le famiglie!
Consulta la pagina facebook per essere aggiornato per tutte le iniziative.

clicca qui per consultare tutte le attività proposte per questo autunno dallo Sportello di Forlimpopoli

CONTATTI
Sportello di Forlimpopoli
tel. 0543 749233 (da lun. a ven. 10.00 – 13.00)
servizisociali@comune.forlimpopoli.fc.it – c.famiglie@gmail.com

0 43

In ottemperanza al DPCM del 3 novembre 2020, la Biblioteca Artusi è chiusa
al pubblico fino al 3 dicembre 2020.

L’ingresso alle sale non è permesso, ma,

A PARTIRE DA SABATO 14 NOVEMBRE

potrai ritirare, sulla soglia della biblioteca, i libri prenotati

Come fare?

1) scopri se i libri che cerchi sono disponibili;

2) fissa un appuntamento almeno un giorno prima di ritirare i libri;
sii puntuale! Per evitare assembramenti, gli orari dell’appuntamento saranno scaglionati e sarà necessario che ciascuno li rispetti;

ATTENZIONE! è necessario che tutti i prestiti siano concordati prima; durante l’appuntamento non sarà possibile avanzare ulteriori richieste: la consegna dei libri avverrà sulla porta e dovrà durare solo il tempo necessario ad effettuarla;

3) dovrai indossare in modo appropriato la mascherina e igienizzare le
mani
.
Durante l’appuntamento potrai riconsegnare i libri che, eventualmente, dovrai restituire.
N.B.: Non sarà possibile la sola restituzione.

Non ti devi preoccupare delle scadenze: come già nella primavera scorsa, i prestiti saranno rinnovati.

I documenti restituiti sono sottoposti a un periodo di quarantena di 6 giorni.

Orari e contatti:

lunedì, mercoledì, venerdì – dalle ore 14.30 alle ore 19.00
martedì, giovedì, sabato – dalle ore 8.30 alle ore 12.30

Biblioteca Comunale Pellegrino Artusi
0543 7492710543 749272
Facebook: @biblioartusi
biblioteca@comune.forlimpopoli.fc.it

0 144
Gioco tra bimbi (03/36 mesi) e genitori con libri e musica

Il laboratorio ha lo scopo di promuovere la lettura ad alta voce e il gioco musicale in famiglia attraverso l’uso di libri selezionati adatti a questa fascia di età, il cui canto, i suoni e i rumori andranno a scandire i tempi e a caratterizzare i luoghi e i personaggi della storia.

La lettura verrà arricchita dalla presentazione di filastrocche, conte, tiritere, ninnenanne per giocare con la voce ed evocare negli adulti i ricordi dell’infanzia.

Nell’ultima parte del laboratorio verranno proposti ai bambini i libri per la fascia di età 0/3 anni e ai genitori verrà dedicato uno spazio per dialogare sulle tematiche incontrate nei libri (sonno, pasto, gioco) e sulle modalità di lettura e di gioco musicale da riproporre facilmente tre le mura domestiche.

Il laboratorio, a cura di Saula Cicarilli (psicologa e musicoterapeuta), si compone di 4 incontri di un’ora e mezza il venerdì dalle 16,30 a partire da venerdì 20 novembre presso la sede territoriale del Centro per le Famiglie a Forlimpopoli in via Bazzocchi 4 (Casa della Salute, I piano) in linea con le direttive anticovid e col seguente programma:

  • 20 NovembrePiove pioviccica la certa s’appiccica
    Melodie e filastrocche legate al gioco corporeo.
  • 27 NovembreBolli Bolli pentolino
    Filastrocche e giochi con il corpo e con la voce.
  • 4 DicembreRegina reginella quanti passi devo fare per arrivare al tuo castello?
    Musica e giochi sonori per scoprire, ascoltare e ricordare.
  • 11 DicembreNinne e Nabule
    Ninnenanne e giochi rilassanti per la routine del sonno.

TERMINE ISCRIZIONI:
MARTEDI’ 17 NOVEMBRE

É richiesto un contributo di € 30,00 (€45,00 per partecipanti provenienti da fuori Comune)

I posti sono limitati e priorità verrò data alle iscrizioni pervenute tempestivamente al Tel. 328 1243117
c. famiglie.gmail.com