Tags Posts tagged with "#destinazioneturisticaromagna"

#destinazioneturisticaromagna

0 100

METTI UNA DOMENICA POMERIGGIO A … FORLIMPOPOLI

2 dicembre 2018

dalle ore 15:30 alle 16:00, con ritrovo presso l’Ufficio Informazioni Turistiche (U.I.T.), in via A. Costa n. 23

PRESENTAZIONE DI FORLIMPOPOLI CITTA’ ARTUSIANA

La visita si svolge nel piccolo gioiello di architettura e arte barocca che è la Chiesa dei Servi, costruita fra la fine del XV e il primo quarto del XVI secolo, e che all’inizio del Settecento, subì un’imponente trasformazione secondo il gusto del tempo. All’interno fanno bella mostra di sé testimonianze artistiche di grande pregio, quali l’Annunciazione di Marco Palmezzano e le portelle dell’organo decorate da Livio Modigliani, accanto a opere di artisti locali del XVIII secolo.che si svolgerà nella Chiesa dei Servi di Maria.

Durante la visita viene anche introdotta la secolare storia dell’antica Forum Popili, città natale di Pellegrino Artusi.

durata: circa 30 minuti

evento gratuito

 

A seguire, dalle ore 16.00 alle ore 17.30, con ritrovo presso il MAF (Museo Archeologico “Tobia Aldini”, Piazza A. Fratti n.5, cortile della Rocca)

ALLA SCOPERTA DI FORLIMPOPOLI

Visita guidata nel centro storico.

Il percorso prevede una passeggiata in città durante la quale sarà possibile ripercorrere le antiche tracce della centuriazione romana, vedere le mura e i torrioni medievali e rinascimentali, la loggia della Beccheria e l’imponente Rocca Ordelaffa (camminamenti).

La visita prosegue nelle sale del Museo per ripercorrere, attraverso gli antichi reperti, la storia della città dalla Preistoria al Rinascimento.

Quota: € 6,00 a persona (gratuito per i bambini sotto i 7 anni) per la visita guidata.

Ingresso gratuito al museo (in occasione dell’iniziativa #domenicalmuseo).

Prenotazione obbligatoria entro le ore 12:30 di sabato 1 dicembre.

 

Per informazioni e prenotazioni: contattare l’Ufficio Informazioni Turistiche (U.I.T.) di Forlimpopoli 0543.749250 (mercoledì e venerdì 15-18, sabato 9:30-12:30, domenica 9:30-12:30 e 15-18) o scrivere a turismo@comune.forlimpopoli.fc.it

0 568

4 agosto 2018

Forlimpopoli Città Artusiana

ecco come venire a festeggiare con noi la

#nottedelcibo #annodelciboitaliano #artusi

ecco il programma completo degli eventi

in PIAZZA GARIBALDI

TRAMONTO DI VINO
dalle 19:30 – ticket degustazioni a pagamento
Al calar del sole i sommelier di A.I.S., in alta uniforme, presentano i migliori vini della “Guida Emilia-Romagna da bere e da mangiare“.
Sarà questa la terza tappa estiva del road show regionale del gusto.
Gli abbinamenti vino-cibo sono in collaborazione con alcuni Consorzi dei prodotti a marchio DOP e IGP:

Piadina Romagnola IGP
Squacquerone di Romagna DOP
Pesca e Nettarina di Romagna IGP
Olio Extravergine di Oliva Brisighello DOP
Mortadella di Bologna IGP
Prosciutto di Modena DOP
Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP
Parmigiano Reggiano DOP
Salumi Piacentini: Coppa e Salame Piacentino DOP

in collaborazione con Osta by Mambelli (Santa Maria Nuova di Bertinoro)

ticket degustazione vini (con calice, tasca e guida) € 12,00 a persona
ticket degustazione prodotti a marchio DOP e IGP della Regione Emilia-Romagna € 8,00 a persona
GALLERIA D’ARTE “A CASA DI PAOLA”
mostra d’arte a ingresso libero
orario di visita: dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 a fine manifestazione
La Galleria d’Arte “A Casa di Paola” propone la personale di Pasquale Marzelli (pittore e scultore, autore della scultura che ogni anno viene consegnata ai Premi Artusi) con opere raffiguranti Pellegrino Artusi, Olindo Guerrini e il cibo in numerose espressioni.
Esposizione e lavorazione di stampe e dipinti su tovagliati in tela tessuta a mano.

in PIAZZA FRATTI – corte della Rocca

OVAROLE DI ROMAGNA di TONINA CIANCA
dalle 15:30 alle 23:00 – con ingresso gratuito dalle ore 18:30
Apertura straordinaria delle suggestive sale del MAF – Museo Archeologico “Tobia Aldini” in occasione della sarà l’esposzione di opere d’arte della pittrice Tonina Cianca.
Mostra curata da Silvia Bartoli e Orlando Piraccini, facente parte della rassegna del ciclo Un museo da gustare.
CINEMA TEATRO VERDI
dalle ore 21:15 – biglietto: intero € 5,50 / ridotto € 3,50
In occasione dell’evento anche la programmazione dell’Arena Cinema Verdi celebra la cucina con il film “Quanto basta“, commedia del 2018 di Francesco Falaschi, con Vinicio Marchioni, Valeria Solarino, Luigi Fedele; durata: 92 minuti.

in PIAZZA POMPILIO

CONCERTO A BALLO
dalle ore 22:00 – ingresso libero
Musica dal vivo a cura dell’Orchestrona della Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli, diretta da Davide Castiglia.

in VIA ANDREA COSTA

CENA ARTUSIANA “A TAVOLA NON S’INVECCHIA”
dalle ore 20:15
Cena, a cura del Ristorante Casa Artusi, con menù interamente tratto dal celebre manuale scritto da Pellegrino Artusi La Scienza in cucina e l’arte di mangiar bene.
Clicca qui per vedere il menù, costo € 25,00 a persona.
Prenotazione obbligatoria tel. 0543 748049 e.mail ristorante@casartusi.it

Vini in abbinamento a cura del Consorzio Bertinoro Wines.

Letture e piece teatrali dal ricettario artusiano a cura di Denio Derni, l’autore che dal 2006 interpreta l’Artusi.

in CASA ARTUSI

SHOW COOKING
dalle ore 18:30
posti limitati (esauriti!)
Show Cooking con il Maestro Chef Paolo Teverini (Bagno di Romagna), Vice Presidente Associazione Chef to Chef EmiliaRomagnaCuochi.
PUNTO INFORMATIVO KEYQ+
alle ore 19:30
Inaugurazione del punto informativo.
Il programma INTERREG Italia-Croazia (ambiente e patrimonio culturale) il cui obiettivo principale è proteggere e preservare la cucina tradizionale e i siti storici meno conosciuti e dare una spinta all’economia transfrontaliera grazie a pacchetti turistici esperienziali e sostenibili.

 

MOSTRA di IDO ERANI
ingresso libero a partire dalle ore 18:00
Il grano che seduce“, l’opera di Ido Erani dedicata al cibo, dopo aver incantato il pubblico dell’Expo di Milano nel 2015, introduce alla mostra “Il tempo senza tempo“.

Orari di visita alla mostra:
domenica 5 agosto dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 18:00 alle 23:00
lunedì 6 agosto dalle 17:00 alle 21:00
martedì 7 agosto – chiuso
mercoledì 8 agosto dalle 17:00 alle ore 21:00

per maggiori informazioni www.idoerani.it
LABORATORI DIDATTICI per bambini a cura del GELATO MUSEUM CARPIGIANI
ingresso libero, posti limitati
Laboratori dal titolo “Viaggio nel tempo col gelato“, racconto animato sulla storia del gelato e produzione di antiche ricette dagli Egizi al Rinascimento. Nell’antica Roma i gelati si preparavano con neve e miele, gli speziali arabi nel XII secolo realizzavano deliziosi sorbetti con oltre 400 tipi di fiori.
Durante il laboratorio i bambini costruiranno, insieme ai Docenti di Gelato University, le ricette di sorbetti e gelati diffuse dall’Antichità al Rinascimento.
Al termine degustazione di gelato!

 

Gli orari dei laboratori sono: dalle 17:00 alle 18:00, dalle 19:00 alle 20:00, dalle 20:00 alle 21:00.
LA SFOGLIA. MITO E RITO DELL’EMILIA-ROMAGNA
a cura dell’Associazione delle Mariette di Forlimpopoli.
Dimostrazione della preparazione della pasta fresca fatta a mano.

 

Potete trovare menù e ricette artusiane anche sulle tavole dei nostri ristoranti di Forlimpopoli

Locanda alla Mano

dove vi verrà proposto un intero menù artusiano

(clicca qui per vedere il menù pensato appositamente per la sera del 4 agosto)

Ristorante Pizzeria Domus

proporrà tra i dolci la Ricetta Artusiana n.688 Crema alla Francese

 

Per info: 337 1180314 – da lunedì a domenica – dalle 9:30 alle 12:30 – promozione@comune.forlimpopoli.fc.it

Per prenotazioni: 0543 743138 – info@casartusi.itwww.casartusi.it

0 471

 4 agosto 2018
NOTTE BIANCA DEL CIBO ITALIANO

nelle Vie e nelle Piazze
di
Forlimpopoli Città Artusiana

Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) in accordo con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (Mipaaf) ha proclamato il 2018 Anno del cibo, per valorizzare il patrimonio enogastronomico nazionale.

Oltre a ciò, sempre congiuntamente, i 2 Ministeri hanno istituito la notte bianca del cibo italiano, dedicata a Pellegrino Artusi, nel giorno della sua nascita: il 4 agosto.

Pellegrino Artusi (Forlimpopoli 1820 / Firenze 1911), con il suo ricettario, La Scienza in cucina e l’arte di mangiar bene, presente in tutte le famiglie italiane e tradotto in tante lingue del mondo, realizza una cucina nazionale che raccoglie e sintetizza le tante tradizioni locali, ricomposte in un mosaico che non appiattisce ma esalta le diversità. Il manuale artusiano, che ha viaggiato nelle valigie dei migranti, è stato tradotto anche in tante lingue del mondo per un duplice ordine di motivi: sia per chi vuole conservare le proprie tradizioni sia per chi ama conoscere la cultura italiana.

La cucina nazionale di Artusi, fondata sulla conoscenza e sulla condivisione degli usi locali, è necessariamente rispettosa delle diversità e delle varianti, definite in base all’ambiente, alle tradizioni, ai gusti individuali. Con la sua cucina semplice, incline al buon gusto, Artusi viene considerato padre della cucina moderna e costruttore della lingua gastronomica italiana.

Gli eventi che si svolgeranno per festeggiare il compleanno di Artusi, in anteprima sul bicentenario che ricorre nel 2020, sono diversi sia a livello regionale, nazionale e anche all’estero.

La Città di Forlimpopoli naturalmente non può e non vuole sottrarsi a questo appuntamento e pertanto in Piazza Garibaldi, in Piazza Pompilio, in Via Costa, in altre vie del centro e in Casa Artusi sono previste diverse iniziative tra cui degustazioni, mostre, film, concerti, letture e piece teatrali, laboratori didattici e certamente non può mancare la convivialità della buona tavola!

Clicca qui per vedere il programma, ancora in fase di definizione, degli eventi previsti a Forlimpopoli.

Segui tutti gli aggiornamenti anche sulla pagina facebook di Forlimpopoli Città Artusiana.

 

#artusi

#annodelciboitaliano

#nottedelcibo

 

0 553

4 agosto 2018
NOTTE BIANCA DEL CIBO ITALIANO

Notte Bianca del cibo Italiano:
Emilia-Romagna locomotiva d’Italia
nel nome di Pellegrino Artusi.

Di qua e di là dalla via Emilia, in tutta Italia e Oltreoceano il 4 agosto si festeggia il padre
della gastronomia italiana con eventi, mostre, degustazioni, appuntamenti a tema fra arte,
cultura e buona tavola.

Tantissime le iniziative, da nord a sud, per l’anno del Cibo italiano che si celebra quest’anno.
Il ministero dei Beni culturali e del Turismo, selezionando e patrocinando eventi regionali e territoriali, compone il Calendario delle Attività.

Comitato Tecnico di Coordinamento dell’Anno del Cibo Italiano, presieduto dal direttore generale Turismo del MiBACT Francesco Palumbo, è composto da: Carlo Petrini, fondatore di Slow Food; Oscar Farinetti, patron di Eataly; Cristina Bowerman, presidente Ambasciatori del Gusto; Massimo Bottura, chef; Riccardo Cottarella, presidente dell’Unione Internazionale Enologi; Giorgio Calabrese, medico nutrizionista e docente di Alimentazione e Nutrizione umana all’Università del Piemonte Orientale; Marco Gualtieri, presidente di Seeds&Chips; Claudia Sorlini, vicepresidente del Touring Club Italiano; Enzo Coccia, pizzaiolo; Elisabetta Moro, professore ordinario di Antropologia culturale e Tradizioni Alimentari del Mediterraneo all’Università suor Orsola Benincasa di Napoli; Mauro Rosati, direttore generale Fondazione Qualivita; Massimo Montanari, professore ordinario di storia dell’Alimentazione e Presidente del Comitato Scientifico di Casa Artusi; Raffaele Borriello, direttore generale di Ismea.

Tra le azioni in campo i Ministeri dei Beni culturali e Turismo e delle Politiche agricole attueranno una “ricognizione di prodotti agricoli ed agroalimentari di eccellenza, ricette della cultura alimentare e culinaria dei territori, circuiti ed itinerari di offerta enogastronomica ed eccellenze di conoscenze e sapere”.

Poi con il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale e gli Istituti italiani di cultura all’estero, verrà realizzata una grande campagna di comunicazione internazionale sul brand Italia.

La promozione della cucina italiana di qualità passa poi attraverso l’organizzazione della Settimana della Cultura Italiana nel Mondo con Ambasciate, Consolati e Istituti italiani di Cultura che presenteranno i prodotti alimentari di eccellenza rappresentativi dell’Italia.

“2018 anno del Cibo italiano” è un evento nazionale, dedicato anche allo chef Gualtiero Marchesi, indetto dai due ministeri MiBACT e Mipaaf.

Il 4 AGOSTO sarà la NOTTE BIANCA del Cibo Italiano con piazze, attività pubbliche e private che “possano dimostrare che il cibo italiano è un’esperienza di tradizione, di continuità e di sviluppo”, dedicata a Pellegrino Artusi storico scrittore, gastronomo e critico letterario italiano nato il 4 agosto del 1820 a Forlimpopoli.

Infine, la campagna di comunicazione che promuove l’iniziativa ‘2018, anno del Cibo italiano’ è incentrata su uno spot realizzato dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Milano sotto la direzione del regista Maurizio Nichetti. Anche sui social, condividendo foto e esperienze, tutti sono invitati a partecipare alla campagna utilizzando l’hashtag ufficiale #annodelciboitaliano.

Info

http://agricoltura.regione.emilia-romagna.it/

www.winefoodemiliaromagna.com

www.annodelciboitaliano.it

Clicca qui per vedere il programma di tutti gli eventi (in fase di definizione)

Clicca qui per leggere il comunicato stampa riguardante l’evento.

 

 

#annodelciboitaliano

#artusi

#nottedelcibo