Hikikomori: convegno sabato 16 febbraio al Cineflash

Hikikomori: convegno sabato 16 febbraio al Cineflash

0 171

Sabato 16 febbraio dalle ore 14.30 alle ore 18.30 è in programma il convegno per genitori, docenti e professionisti in ambito sociale e sanitario dal titolo:

La mia vita in una stanza.

Hikikomori

il nuovo fenomeno del ritiro sociale

Il fenomeno del ritiro sociale volontario (detto anche “Hikikomori“, dalla parola nipponica che significa letteralmente “stare in disparte“), inizialmente osservato in Giappone, a partire dagli anni ’80, si sta manifestando anche in altri paesi del mondo e d’Europa, Stati Uniti, Spagna, Francia, Regno Unito ed ora si presenta in crescita anche nel nostro paese. Con il termine “Hikikomori” si identifica una condizione che colpisce adolescenti e giovani adulti che vivono isolati dal mondo, spesso rinchiusi nella loro camera da letto. Chi soffre questo disagio sociale arriva ad abbandonare progressivamente la scuola, gli amici e tutti i contatti sociali diretti, privilegiando quelli virtuali instaurati attraverso la rete. Nei casi più gravi viene rifiutato qualsiasi contatto anche con i genitori.
La letteratura identifica l’Hikikomori come fenomeno provocato, in larga parte, dalla competizione sociale e dalle alte aspettative di realizzazione personale tipiche delle società moderne, le quali possono risultare particolarmente stressanti e nocive sui soggetti caratterialmente più fragili e sensibili, in particolare i giovani.
Il seminario ha l’obiettivo di fornire una cornice interpretativa del fenomeno, facendo riferimento agli esiti di rilevazione del questionario realizzato quest’anno dall’Ufficio Scolastico della Regione Emilia Romagna, indicando protocolli di intervento possibili (Regione Piemonte e Emilia Romagna), strategie per l’inclusione scolastica (Miur), possibili linee di intervento terapeutiche e strategie relazionali e comunicative basate sulla esperienze delle famiglie e dei terapeuti dell’Associazione Hikikomori Italia Genitori onlus.
L’obiettivo è quello di cercare di individuare i segnali premonitori del disagio e riuscire a fare una “prevenzione di rete” di questo fenomeno sociale sia in ambito famigliare che scolastico e sociale, favorendo un cambiamento virtuoso della comunità educante nella sua interezza e non solo delle singole persone.

Clicca qui per scaricare il materiale informativo che era presente nella cartellina stampa della presentazione del convegno.

Programma del convegno:

ore 14,30 – Registrazione partecipanti
ore 15,00 – Saluti istituzionali
Sara Pignatari, Assessore Scuola e Politiche giovanili Comune di Forlimpopoli
Elisa Bedei, Assessore Servizi Sociali e Sanità Comune di Forlimpopoli
Paolo Zoffoli, Presidente Commissione Sanità – Regione Emilia-Romagna
ore 15,30 – Hikikomori: giovani in isolamento volontario
Dott. MARCO CREPALDI, Psicologo e Presidente Ass.ne Hikikomori Italia
ore 15,45 – Perché un’associazione di genitori?
Dott.ssa ANTONELLA ROGAI, Medico e genitore Ass.ne Hikikomori Italia Genitori
ore 16,10 – Dinamiche psichiche e relazionali nell’esperienza del ritiro sociale
Dott. SALVATORE MORABITO, Psicologo e psicoterapeuta Ass.ne Hikikomori Italia Genitori
ore 16,30 – Breve intermezzo a sorpresa
ore 16,40 – Adolescenti ‘eremiti sociali’. La rilevazione dell’Ufficio Scolastico Regionale
Dott.ssa ALESSANDRA PRATI, Ufficio Scolastico di Ambito Territoriale Forlì-Cesena e Rimini
ore 17,00 – La sfida dell’inclusione scolastica
Prof. GUIDO DELL’ACQUA, Ufficio IV Direzione Generale per lo Studente MIUR
ore 17,30 – Cosa possono fare le istituzioni: l’esperienza del Piemonte
Dott.ssa ELENA CAROLEI, Presidente Ass.ne Hikikomori Italia Genitori
ore 18 – Conclusioni e domande

Il seminario è gratuito. E’ possibile prenotarsi fino a esaurimento posti inviando una mail a convegni.comuneforlimpopoli@gmail.com

Sono stati richiesti crediti formativi per insegnanti e assistenti sociali.

Clicca qui per vedere, dal nostro canale youtube, l’intervista di presentazione del convegno che è stata girata per il programma FOCUS di Teleromagna.

Per avere maggiori informazioni su questo fenomeno sociale, vi indichiamo alcuni link utili:

Siti specifici:
www.hikikomoriitalia.it
www.facebook.com/HikikomoriItalia/
www.facebook.com/groups/hikikomoriitaliagenitori/