Senza categoria

0 12

A Forlimpopoli si è acceso un Natale nel segno
della solidarietà, dell’impegno e della condivisione.
La scelta dell’Amministrazione Comunale, per queste festività,
è dettata dalla volontà di dare maggiore importanza agli eventi
piuttosto che ai tradizionali addobbi
affinché il Natale forlimpopolese rappresenti
un’occasione di ritrovo e di amicizia,
un momento di incontro e di divertimento,
con l’intento di vivere il cuore della città in compagnia.

0 13

domenica 16 dicembre

alle ore 10:30

Teatro-Cinema “G. Verdi”

Piazza A. Fratti, 7

presentazione del XXIX volume della rivista

Forlimpopoli. Documenti e Studi.

Si terrà domenica 16 Dicembre 2018, alle ore 10.30, nella suggestiva cornice del teatro storico “Giuseppe Verdi” di Forlimpopoli, il tradizionale appuntamento dedicato alla presentazione della rivista

Forlimpopoli Documenti e studi XXIX (2018)

edito da STC Tipografico – Premiato Stabilimento Tipografico dei Comuni di Santa Sofia.

La rivista, fondata nel 1991 dal maestro Tobia Aldini allora direttore del Museo civico archeologico oggi a lui intitolato, raccoglie contributi inediti su temi di archeologia, archivistica, architettura, arte, storia e tradizioni relativi alla città artusiana e al suo territorio. Giunta quest’anno al XXIX numero, la rivista può ritenersi vanto e orgoglio della città; l’importante traguardo è stato raggiunto grazie al costante sostegno dell’Amministrazione comunale che, fin dall’inizio, ha creduto in questo progetto culturale; all’impegno della redazione che dal 2003, anno della prematura scomparsa di Tobia Aldini, porta avanti con tenacia la pubblicazione; alla collaborazione dei tanti studiosi e dei ricercatori nei più vari ambiti, Amici sinceri di Forlimpopoli e della rivista.

Il XXIX volume raccoglie scritti di: Chiara Arrighetti, Silvia Bartoli, Vittorio Bassetti, Ruggero Benericetti, Iacopo Benincampi, Piero Camporesi, Giancarlo Cerasoli, Costante Maltoni, Mauro Mariani, Antonio Zaccaria.
La presentazione del volume è affidata quest’anno a Enrico Angiolini, archivista e ricercatore storico. I suoi interessi nell’ambito della ricerca storica sono orientati verso le vicende politico-istituzionali della Romagna fra Medioevo ed Età Moderna, indagate prevalentemente attraverso le fonti cronachistiche e statutarie; in particolare ha curato le edizioni di: Statuta et ordinamenta comunis Savignani. Gli statuti malatestiani di Savignano sul Rubicone (2001), Annales Caesenates (2003), «Libro de’ decreti e bandi» malatestiani del marchesato di Roncofreddo e Montiano (2004), Statuta castri Veruchuli. Gli statuti quattrocenteschi di Verucchio (2011); Annali dell’avito castello di Dozza dai più remoti tempi fino al 1797 (2018). Nel settore dell’archivistica ha lavorato al riordino e all’inventariazione di numerosi archivi pubblici, privati ed ecclesiastici, e tiene l’insegnamento di Paleografia presso le Scuole di Archivistica, Paleografia e Diplomatica degli Archivi di Stato di Modena e di Parma. Angiolini riveste attualmente cariche in seno al Consiglio direttivo della Società di Studi Romagnoli e al Consiglio di presidenza di Ravennatensia-Centro Studi e Ricerche Antica Provincia Ecclesiastica Ravennate; è membro del Consiglio direttivo della Società Italiana per gli Studi e le Edizioni delle Fonti Normative – De Statutis.
Quest’anno la presentazione del volume sarà accompagnata da intermezzi musicali grazie alla collaborazione della Scuola di Musica «L’Arcangelo» di Forlì. I brani di tradizione classica verranno eseguiti da due giovani allievi della Scuola: Carlotta Gaudenzi, classificata al secondo posto al concorso vocale “Giovani Note” organizzato dalla BCC (Banca di Credito Cooperativo Forlivese, Imolese e Ravennate) questo primo dicembre, e Martino Boni, chitarrista e cantante.

La pubblicazione del XXIX numero della rivista “Forlimpopoli Documenti e Studi” è resa possibile grazie al significativo contributo del Comune di Forlimpopoli e della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì.

Al termine della presentazione verrà consegnata in omaggio a tutti gli intervenuti una copia del volume.

INFO: Assessorato alla Cultura del Comune di Forlimpopoli
Tel. 0543.749237
Email: cultura@comune.forlimpopoli.fc.it

0 44

Torna a dicembre la rassegna cinematografica Ciak si Mangia in programma nella suggestiva cornice del Teatro Cinema “Giuseppe Verdi”, nella Rocca di Forlimpopoli. La rassegna propone tre serate con proiezioni legate al tema del cibo e della enogastronomia.
Al termine di ogni film, nella Sala del Consiglio, verrà effettuata la degustazione di una ricetta preparata dagli studenti dell’Istituto Superiore Alberghiero “Pellegrino Artusi” di Forlimpopoli.
I vini di accompagnamento alle degustazioni sono prodotti dall’Azienda Vitivinicola Celli di Bertinoro.

Il programma prevede i seguenti appuntamenti

MARTEDÌ 4 DICEMBRE – QUANTO BASTA
di Francesco Falaschi; con V. Marchioni, V. Solarino, L. Fedele (Italia 2018) 92 min.
Arturo è uno chef talentuoso, finito dentro per rissa, deve scontare la pena ai servizi sociali tenendo
un corso di cucina in un centro per ragazzi autistici dove lavora Anna. Guido ha la sindrome di Asperger
e una grande passione per la cucina. L’improbabile amicizia tra i due aiuterà Arturo a cambiare vita.
TIMBALLO DEI MEDICI dai sontuosi banchetti rinascimentali un piatto nato
dall’unione del dolce con il salato, accompagnato da vino SANGIOVESE CASTICCIANO

MARTEDÌ 11 DICEMBRE – SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ETÀ
di Daniel Auteuil; con S. Kiberlain, G. Depardieu, A.Ugarte, D. Auteuil (Francia 2018) 84 min.
Due amici organizzano una cena “tra coppie” con l’obiettivo di presentare la nuova fidanzata di uno dei due…
BIGNE ALLA CREMA IN SALSA DI CIOCCOLATO CALDO accompagnato da vino ALBANA DOLCE

MARTEDÌ 18 DICEMBRE – LA FUITINA SBAGLIATA
di Mimmo Esposito; con A. Vitrano, C. Casisa, D. Coco (Italia 2018) 80 min.
La storia di Romeo e Giulietta è esattamente al contrario: due famiglie, i Casisa e i Vitrano, che si adorano, e i due figli, Anna e Claudio, studenti fuori sede e fidanzati storici, che si odiano.
CANNOLO SICILIANO accompagnato da vino ALBANA DOLCE SPUMANTE

0 13
 
sabato 24 novembre
alle ore 12:30

 

Torna, presso l’Istituto Alberghiero “Pellegrino Artusi” di Forlimpopoli, il Concorso TAVOLE IMBANDITE (riservato agli allievi degli Istituti Alberghieri, con pranzo al termine della gara), giunto ormai alla sua XXI edizione.

Per prenotazioni e informazioni contattare lo 0543.740744

0 9
da sabato 17 novembre a sabato 19 maggio
nelle sale del MAF – Museo Archeologico Civico “Tobia Aldini”
Piazza A. Fratti, 7 – Forlimpopoli

Mostra

UniCIBO

Storia di cibo tra Paleolitico e Neolitico

A cura di Maria Giovanna Belcastro, Silvia Bartoli e Mirko Traversari

Sabato 17 novembre 2018 alle ore 17.00 nella suggestiva cornice del Teatro “Giuseppe Verdi” si terrà l’inaugurazione della mostra allestita al Museo Archeologico Civico “Tobia Aldini”.

Mangiare è vitale, è conviviale, è buono, è bello. Dalla necessità alla sublimazione – la storia dell’uomo e della sua alimentazione attraverso una documentazione insolita: ossa, denti, semi e piante. L’uomo circa 10.000 anni fa attua la più grande rivoluzione di tutti i tempi. Cambia radicalmente il suo rapporto con l’ambiente, con gli animali, con le piante, con i suoi simili, cambia radicalmente la sua visione del mondo. Tutti noi (o quasi) oggi siamo eredi di quei cambiamenti. Da lì siamo partiti per arrivare oggi alle nuove transizioni tecnologiche.

Ci sono cibi antichi e cibi moderni, cibi consueti e cibi insoliti, cibi consentiti e cibi proibiti, cibi sani e cibi dannosi alla salute, cibi semplici e cibi trasformati, ma tutti ricavati da piante, semi, radici, tuberi, terra, piccoli e grandi animali, uomini!….anche uomini. L’antropofagia ha attraversato tutta la storia dell’uomo per fame, per odio, per amore, per caso, per celebrare momenti speciali e importanti…

La mostra, allestita presso il Museo Archeologico Civico “Tobia Aldini” di Forlimpopoli, si colloca nell’ambito istituzionale del 2018 quale Anno dei Cibo italiano, sancito dal MIBAC con formale direttiva. L’esposizione illustra come si può ricostruire la dieta nelle popolazioni del passato attraverso l’esposizione di pezzi originali e di pannelli esplicativi, soffermandosi sui metodi e sui cambiamenti alimentari con particolare attenzione alle fasi di transizione. Quanto esposto è frutto delle attività di ricerca svolte in questo ambito dal Laboratorio di Bioarcheologia e osteologia forense dell’Università degli Studi di Bologna e sarà visitabile dal 17 novembre 2018 al 19 maggio 2019.

Mostra promossa da

Comune di Forlimpopoli

MAF – Museo Archeologico Civico di Forlimpopoli “Tobia Aldini”

SMA – Sistema Museale di Ateneo dell’Alma Mater Studiorum – Università degli Studi di Bologna – Collezioni di Antropologia

A cura di

Maria Giovanna Belcastro, Silvia Bartoli, Mirko Traversari

Con il Patrocinio di

MiBAC – Ministero per i Beni e le Attività Culturali 2018-Anno del Cibo Italiano

Con la collaborazione di

Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le Province di Modena, Ferrara e Reggio Emilia

Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini

Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali dell’Università degli Studi di Bologna

Dipartimento dei Beni Culturali-Campus di Ravenna dell’Università degli Studi di Bologna

Centro Studi Farinelli

AUSL della Romagna

Istituto Alberghiero di Forlimpopoli “Pellegrino Artusi”

RavennAntica – Fondazione Parco Archeologico di Classe

Sponsor tecnico

Formula Servizi per la Cultura

Comunicazione

Tiziana Rambelli (AUSL Romagna – Gruppo Cultura)

Periodo di apertura

dal 17 novembre 2018 al 19 maggio 2019

Presentazione

Teatro “Giuseppe Verdi” di Forlimpopoli, sabato 17 novembre 2018, ore 17.00

Inaugurazione

MAF – Museo Archeologico di Forlimpopoli “Tobia Aldini”, sabato 17 novembre 2018, ore 18.00

Orari di apertura del Museo

Venerdì 9.00-13.00

Sabato e Domenica 10.00-13.00; 15.30-18.30

Mercoledì e Giovedì aperture su richiesta 9.00-13.00

Visite guidate (su prenotazione) a cura di

RavennAntica – Fondazione Parco Archeologico di Classe

INFO e PRENOTAZIONI

www.maforlimpopoli.it

tel. 0543.748071

email: info@maforlimpopoli.it

clicca qui per vedere la cartolina invito

clicca qui per vedere il manifesto della mostra

0 16
L’ANPI Associazione Nazionale Partigiani d’Italia Sezione di Forlimpopoli
invita la cittadinanza a partecipare alla presentazione del libro:
Pasaròt – Giuseppe Zanetti. Il percorso della mia vita

L’incontro è in programma mercoledì 24 ottobre alle ore 20.30 presso la Sala Consiliare del Comune di Forlimpopoli. INGRESSO LIBERO

Intervengono:
Serena Zanetti (figlia di Giuseppe Zanetti e curatrice del libro)
Luciano Burnacci (curatore del libro)
Alfeo Bertaccini (Ex Sindaco di Forlimpopoli)
Sauro Sedioli (Ex Deputato DS)
Francesco Zoffoli (Cooperativa Umanitaria)
Valter Bielli (Presidente Associazione Luciano Lama)
Miro Gori (Presidente ANPI Forlì-Cesena)

Info e contatti: 3474486988anpiforlimpopoli@gmail.com

0 34
Giovedì 18 ottobre presso il salone del Consiglio Comunale alle ore 20.30

L’autore Andrea Cotti presenta il suo romanzo

“Il Cinese”

Conduce Carlo Lucarelli (scrittore, regista, sceneggiatore, conduttore televisivo e giornalista).

Sarà presente il Sostituto Procuratore della Repubblica di Forlì-Cesena Dott. Filippo Santangelo.

Letture di Carmelo Pecora, scrittore ed ex Capo della Polizia Scientifica di Forlì.

Introduce Franco Ronconi, referente provinciale di Libera.

L’incontro è organizzato dall’Associazione Libera coordinamento FC e dall’Associazione Barcobaleno con il patrocinio del Comune di Forlimpopoli.

0 104
A cura di Silvia Bartoli e Mirko Traversari

A partire da venerdì 5 ottobre il MAF – Museo Archeologico “Tobia Aldini” di Forlimpopoli  – promuove e ospita una nuova serie di conversazioni a ingresso gratuito in programma nel mese di ottobre 2018.

Questo il programma del ciclo di conferenze:
Venerdì 5 ottobre ore 20:30
L’arte del sarto nel Medioevo. Quando la moda diventa mestiere
Elisa Tosi Brandi (Ricercatore, Università di Bologna-Campus di Rimini)

Venerdì 12 ottobre ore 20:30
Alimentazione e tumore dello stomaco
Luca Saragoni (Anatomopatologo, AUSL della Romagna)

Venerdì 19 ottobre ore 20:30
Insani appetiti: i cannibali del Medioevo italiano
Angelica Montanari (Ricercatore, Università di Bologna-Campus di Ravenna)
In collaborazione con Gruppo AUSL Romagna Cultura

L’ingresso è gratuito.

Per informazioni: tel. 0543.748071 (venerdì 9-13, sabato e domenica 10-13 e 15.30-18.30)
email: info@maforlimpopoli.it

0 30

Dal 10 al 28 ottobre 2018
presso la galleria d’arte “A Casa di Paola” in piazza Garibaldi 16

mostra pittorica

“LE DONNE DENTRO”

di Luciano Cantoni

All’interno del ciclo di mostre “Profumo di donna” a cura di Paola Gatti 

Inaugurazione sabato 13 ottobre ore 17.00

la mostra sarà presentata da Orlando Piraccini

 

info e orari:

martedì e giovedì: 10.00-12.00

mercoledì e venerdì:  16.00-19.00

sabato e domenica: 10.00-12.00 / 16.00-19.00

TEL: 3396597530

paolagatti@gmail.com

0 41

La Grande Guerra e la sua eredità

Società, letteratura, arte

Ciclo autunnale di conversazioni
29 settembre > 27 ottobre 2018

Questo il programma del ciclo di incontri organizzato da: Accademia dei Benigni di Bertinoro, Accademia Artusiana di Forlimpopoli, Accademia degli Imperfetti di Meldola, Istituto Storico per la Resistenza e l’Età Contemporanea di Forlì-Cesena con la collaborazione della Società di Studi Romagnoli

sabato 29 settembre 2018 ore 16,30MELDOLA Piazza Orsini, 12 – Palazzo Doria Pàmphili
L’eredità della Grande Guerra
conversazione di Carlo De Maria (Università di Bologna)

mercoledì 3 ottobre 2018 ore 21,00 FORLIMPOPOLI Piazza Fratti, 2 Sala del Consiglio Comunale
Il poeta armato: Gabriele d’Annunzio dal “maggio radioso” all’impresa di Fiume
conversazione di Alessandro Merci (Università di Bologna)

sabato 13 ottobre 2018 ore 16,30 – BERTINORO Piazza della Libertà, 1 – Residenza Municipale, Sala del Popolo
Capisaldi di memoria della Grande Guerra: Giuseppe Prezzolini, Tutta la guerra (1918), Francesco Formigari, La letteratura di guerra in Italia (1935)
conversazione di Marino Biondi (Università di Firenze)

mercoledì 17 ottobre 2018 ore 21,00FORLIMPOPOLI Piazza Fratti, 2 – Sala del Consiglio Comunale
In guerra è morta la poesia? Echi della Grande Guerra nella narrativa di Marino Moretti
conversazione di Manuela Ricci (Casa Moretti)

sabato 20 ottobre 2018 ore 16,30 BERTINORO Piazza della Libertà, 1 Residenza Municipale, Sala del Popolo
Dagli artisti al fronte alla memoria dei caduti
conversazione di Claudio Casadio (Pinacoteca Comunale di Faenza)

sabato 27 ottobre 2018 ore 16,30 MELDOLA – Piazza Orsini, 12 – Palazzo Doria Pàmphili
La Grande Guerra e il cinema. Propaganda, censura e memoria
conversazione di Enrico Gaudenzi (Università di Bologna)

Clicca qui per scaricare il pieghevole del ciclo di conversazioni