lunedì, dicembre 17, 2018

Archivio mensile:dicembre 2018

0 2

domenica 16 dicembre

alle ore 10:30

Teatro-Cinema “G. Verdi”

Piazza A. Fratti, 7

presentazione del XXIX volume della rivista

Forlimpopoli. Documenti e Studi.

Si terrà domenica 16 Dicembre 2018, alle ore 10.30, nella suggestiva cornice del teatro storico “Giuseppe Verdi” di Forlimpopoli, il tradizionale appuntamento dedicato alla presentazione della rivista

Forlimpopoli Documenti e studi XXIX (2018)

edito da STC Tipografico – Premiato Stabilimento Tipografico dei Comuni di Santa Sofia.

La rivista, fondata nel 1991 dal maestro Tobia Aldini allora direttore del Museo civico archeologico oggi a lui intitolato, raccoglie contributi inediti su temi di archeologia, archivistica, architettura, arte, storia e tradizioni relativi alla città artusiana e al suo territorio. Giunta quest’anno al XXIX numero, la rivista può ritenersi vanto e orgoglio della città; l’importante traguardo è stato raggiunto grazie al costante sostegno dell’Amministrazione comunale che, fin dall’inizio, ha creduto in questo progetto culturale; all’impegno della redazione che dal 2003, anno della prematura scomparsa di Tobia Aldini, porta avanti con tenacia la pubblicazione; alla collaborazione dei tanti studiosi e dei ricercatori nei più vari ambiti, Amici sinceri di Forlimpopoli e della rivista.

Il XXIX volume raccoglie scritti di: Chiara Arrighetti, Silvia Bartoli, Vittorio Bassetti, Ruggero Benericetti, Iacopo Benincampi, Piero Camporesi, Giancarlo Cerasoli, Costante Maltoni, Mauro Mariani, Antonio Zaccaria.
La presentazione del volume è affidata quest’anno a Enrico Angiolini, archivista e ricercatore storico. I suoi interessi nell’ambito della ricerca storica sono orientati verso le vicende politico-istituzionali della Romagna fra Medioevo ed Età Moderna, indagate prevalentemente attraverso le fonti cronachistiche e statutarie; in particolare ha curato le edizioni di: Statuta et ordinamenta comunis Savignani. Gli statuti malatestiani di Savignano sul Rubicone (2001), Annales Caesenates (2003), «Libro de’ decreti e bandi» malatestiani del marchesato di Roncofreddo e Montiano (2004), Statuta castri Veruchuli. Gli statuti quattrocenteschi di Verucchio (2011); Annali dell’avito castello di Dozza dai più remoti tempi fino al 1797 (2018). Nel settore dell’archivistica ha lavorato al riordino e all’inventariazione di numerosi archivi pubblici, privati ed ecclesiastici, e tiene l’insegnamento di Paleografia presso le Scuole di Archivistica, Paleografia e Diplomatica degli Archivi di Stato di Modena e di Parma. Angiolini riveste attualmente cariche in seno al Consiglio direttivo della Società di Studi Romagnoli e al Consiglio di presidenza di Ravennatensia-Centro Studi e Ricerche Antica Provincia Ecclesiastica Ravennate; è membro del Consiglio direttivo della Società Italiana per gli Studi e le Edizioni delle Fonti Normative – De Statutis.
Quest’anno la presentazione del volume sarà accompagnata da intermezzi musicali grazie alla collaborazione della Scuola di Musica «L’Arcangelo» di Forlì. I brani di tradizione classica verranno eseguiti da due giovani allievi della Scuola: Carlotta Gaudenzi, classificata al secondo posto al concorso vocale “Giovani Note” organizzato dalla BCC (Banca di Credito Cooperativo Forlivese, Imolese e Ravennate) questo primo dicembre, e Martino Boni, chitarrista e cantante.

La pubblicazione del XXIX numero della rivista “Forlimpopoli Documenti e Studi” è resa possibile grazie al significativo contributo del Comune di Forlimpopoli e della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì.

Al termine della presentazione verrà consegnata in omaggio a tutti gli intervenuti una copia del volume.

INFO: Assessorato alla Cultura del Comune di Forlimpopoli
Tel. 0543.749237
Email: cultura@comune.forlimpopoli.fc.it

0 32

Torna a dicembre la rassegna cinematografica Ciak si Mangia in programma nella suggestiva cornice del Teatro Cinema “Giuseppe Verdi”, nella Rocca di Forlimpopoli. La rassegna propone tre serate con proiezioni legate al tema del cibo e della enogastronomia.
Al termine di ogni film, nella Sala del Consiglio, verrà effettuata la degustazione di una ricetta preparata dagli studenti dell’Istituto Superiore Alberghiero “Pellegrino Artusi” di Forlimpopoli.
I vini di accompagnamento alle degustazioni sono prodotti dall’Azienda Vitivinicola Celli di Bertinoro.

Il programma prevede i seguenti appuntamenti

MARTEDÌ 4 DICEMBRE – QUANTO BASTA
di Francesco Falaschi; con V. Marchioni, V. Solarino, L. Fedele (Italia 2018) 92 min.
Arturo è uno chef talentuoso, finito dentro per rissa, deve scontare la pena ai servizi sociali tenendo
un corso di cucina in un centro per ragazzi autistici dove lavora Anna. Guido ha la sindrome di Asperger
e una grande passione per la cucina. L’improbabile amicizia tra i due aiuterà Arturo a cambiare vita.
TIMBALLO DEI MEDICI dai sontuosi banchetti rinascimentali un piatto nato
dall’unione del dolce con il salato, accompagnato da vino SANGIOVESE CASTICCIANO

MARTEDÌ 11 DICEMBRE – SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ETÀ
di Daniel Auteuil; con S. Kiberlain, G. Depardieu, A.Ugarte, D. Auteuil (Francia 2018) 84 min.
Due amici organizzano una cena “tra coppie” con l’obiettivo di presentare la nuova fidanzata di uno dei due…
BIGNE ALLA CREMA IN SALSA DI CIOCCOLATO CALDO accompagnato da vino ALBANA DOLCE

MARTEDÌ 18 DICEMBRE – LA FUITINA SBAGLIATA
di Mimmo Esposito; con A. Vitrano, C. Casisa, D. Coco (Italia 2018) 80 min.
La storia di Romeo e Giulietta è esattamente al contrario: due famiglie, i Casisa e i Vitrano, che si adorano, e i due figli, Anna e Claudio, studenti fuori sede e fidanzati storici, che si odiano.
CANNOLO SICILIANO accompagnato da vino ALBANA DOLCE SPUMANTE

0 10

METTI UNA DOMENICA POMERIGGIO A … FORLIMPOPOLI

2 dicembre 2018

dalle ore 15:30 alle 16:00, con ritrovo presso l’Ufficio Informazioni Turistiche (U.I.T.), in via A. Costa n. 23

PRESENTAZIONE DI FORLIMPOPOLI CITTA’ ARTUSIANA

La visita si svolge nel piccolo gioiello di architettura e arte barocca che è la Chiesa dei Servi, costruita fra la fine del XV e il primo quarto del XVI secolo, e che all’inizio del Settecento, subì un’imponente trasformazione secondo il gusto del tempo. All’interno fanno bella mostra di sé testimonianze artistiche di grande pregio, quali l’Annunciazione di Marco Palmezzano e le portelle dell’organo decorate da Livio Modigliani, accanto a opere di artisti locali del XVIII secolo.che si svolgerà nella Chiesa dei Servi di Maria.

Durante la visita viene anche introdotta la secolare storia dell’antica Forum Popili, città natale di Pellegrino Artusi.

durata: circa 30 minuti

evento gratuito

 

A seguire, dalle ore 16.00 alle ore 17.30, con ritrovo presso il MAF (Museo Archeologico “Tobia Aldini”, Piazza A. Fratti n.5, cortile della Rocca)

ALLA SCOPERTA DI FORLIMPOPOLI

Visita guidata nel centro storico.

Il percorso prevede una passeggiata in città durante la quale sarà possibile ripercorrere le antiche tracce della centuriazione romana, vedere le mura e i torrioni medievali e rinascimentali, la loggia della Beccheria e l’imponente Rocca Ordelaffa (camminamenti).

La visita prosegue nelle sale del Museo per ripercorrere, attraverso gli antichi reperti, la storia della città dalla Preistoria al Rinascimento.

Quota: € 6,00 a persona (gratuito per i bambini sotto i 7 anni) per la visita guidata.

Ingresso gratuito al museo (in occasione dell’iniziativa #domenicalmuseo).

Prenotazione obbligatoria entro le ore 12:30 di sabato 1 dicembre.

 

Per informazioni e prenotazioni: contattare l’Ufficio Informazioni Turistiche (U.I.T.) di Forlimpopoli 0543.749250 (mercoledì e venerdì 15-18, sabato 9:30-12:30, domenica 9:30-12:30 e 15-18) o scrivere a turismo@comune.forlimpopoli.fc.it