venerdì, novembre 16, 2018

Archivio mensile:marzo 2017

0 62

 

SABATO 8 Aprile ore 16.30 e DOMENICA 9 Aprile ore 10.00, presso il teatro Giuseppe Verdi di Forlimpopoli visite guidate dal titolo “SU IL SIPARIO! Il Verdi di Forlimpopoli si racconta”. 

Info:

Comune di Forlimpopoli

Tel. 0543.749237

cultura@comune.forlimpopoli.fc.it

Indirizzo teatro: P.zza Fratti, 7 – Forlimpopoli

Non una, ma mille vicende – fra trasformazioni e adattamenti, aneddoti e ricordi – accompagnano questi 135 anni di storia del piccolo ma prestigioso teatro forlimpopolese, intitolato al compositore d’opere italiano per antonomasia: Giuseppe Verdi. Teatro che è stato – e continua a essere, qui come altrove – un luogo simbolo per la città “centro di vita, di incontro, di discussione, di divertimento”, in sintesi “centro di cultura” per l’intera comunità. Fin dall’inizio dell’Ottocento, quando la sede municipale viene trasferita all’interno della Rocca, si decide di destinare il salone d’onore all’uso di teatro. Con questo scopo sono avviati nel 1821 i lavori di trasformazione della sala e nel 1830 è definitivamente inaugurato il teatro comunale intitolato a Carlo Goldoni: al suo interno trovano spazio le attività della locale Accademia degli Infiammati, fondata nel 1624 dal vescovo bertinorese monsignor Giovanni Della Robbia. Ma già qualche decennio dopo la prima sistemazione, la sala risulta inadeguata alle esigenze della ‘moderna’ rappresentazione scenica e a partire dal 1878 si avviano i lavori di riadattamento del teatro; ne è artefice l’architetto bertinorese Giacomo Fabbri (1843 – 1905) che si ispira “alle proporzioni di altri teatri a galleria già costruiti che fecero ottima prova”. L’impiego di ‘moderne’ armature in ferro per la realizzazione dei nuovi solai e delle esili colonnine in ghisa a sostegno dei due ordini di gallerie, risponde alla duplice esigenza di ottenere “una costruzione solidissima” dal punto di vista strutturale e, al contempo, “la massima leggerezza” e ariosità dal punto di vista estetico. La decorazione della nuova sala viene affidata al pittore forlimpopolese Paolo Bacchetti (1848-1886). A lui si devono gli ornati alla bocca d’opera, alle pareti e alle balaustre delle due gallerie nonché l’ovale posto al centro del soffitto, terminato il 29 novembre 1879. Il Bacchetti realizza, inoltre, il telone istoriato di gala – oggi conservato nella Sala del Consiglio comunale – raffigurante la distruzione di Forlimpopoli ad opera delle truppe pontificie e l’ingresso del cardinale Albornoz nella città. Il teatro viene inaugurato il 12 ottobre 1882 con una serie di rappresentazioni di opere buffe e di balli a cura della Compagnia dei Giovani Quiriti di Genova. All’inizio del Novecento il teatro viene intitolato a Giuseppe Verdi e successivamente è adattato a sala per le proiezioni cinematografiche; nel corso di questi lavori vanno irrimediabilmente perdute le decorazioni pittoriche del Bacchetti. Nel 1982 è stato realizzato un importante intervento di restauro che ha restituito la struttura al suo antico decoro. Ancora oggi il piccolo teatro di Forlimpopoli costituisce un unicum nel vasto panorama delle strutture legate allo spettacolo, sorte in Romagna nel corso dell’Ottocento. All’interno della sala una lapide, il cui testo è stato redatto dal poeta romagnolo Olindo Guerrini (più noto con lo pseudonimo di Lorenzo Stecchetti), rievoca la celeberrima incursione della banda del Passatore Stefano Pelloni nella notte del 25 gennaio 1851.

(testo di Silvia Bartoli)

 

0 75

A CASA DI PAOLA

In piazza Garibaldi,16

mostra

“CARO BABBO GEPPETTO”

 prolungata fino al 1 Aprile!

mantenendo lo stesso orario quotidiano dalle 16,00 alle 18,00.

Operescultoree e pittoriche di

Adriano Maraldi e Luciano Navacchia.

Per i vostri ragazzi: tanti pinocchi di epoche diverse, testi della fiaba e documenti storici.

In più ogni disegno del burattino che vorrete donare, verrà esposto in galleria, mantenuto come documento storico e farà parte del progetto “CARO BABBO GEPPETTO”.

Per gli alunni delle scuole si possono concordare altri orari di visita.
Per eventuali disegni, da presentare per far parte del progetto.

(chiamare sempre anticipatamente)
o negli orari del martedi e giovedi dalle 9,30 alle 12.00 e mercoledì dalle 15.30 alle 19.00.

Un occasione unica da non perdere!!!

0 78

Carissimi Amici,

ecco come la nostra cooperativa, insieme ad altre realtà, ha organizzato la Giornata Mondiale dell’Autismo per Forlimpopoli

Il 2 aprile 2017, Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo.
Anche quest’anno l’associazione genitori Bucaneve per l’Autismo in collaborazione con la Cooperativa Sociale Lamberto Valli e la Cooperativa Insieme per crescere saranno presenti sul territorio di Forlimpopoli promuovendo, tra i suoi abitanti e nelle scuole di diverso grado, un momento importante di sensibilizzazione ed informazione su una tematica delicata e sempre più importante, quale quella dell’autismo.

Venerdì 31 marzo, alle ore 10.30, verrà proiettato all’interno del Cinema Verdi, col patrocinio del Comune di Forlimpopoli, il film “Un silenzio particolare” di Stefano Rulli, alla cui visione, aperta a tutti, parteciperanno quattro classi del Liceo Socio Pedagogico “Carducci” di Forlimpopoli.

Contemporaneamente nella sala mostre, una classe seconda della scuola elementare De Amicis, incontrerà alcuni ragazzi della Cooperativa Sociale Lamberto Valli, per concludere il progetto “la tela dell’autismo”, iniziato due anni fa, con le impronte delle mani sul telone, che verrà successivamente esposto nelle mura della Rocca.

Il film verrà proiettato anche alla sera con ingresso a offerta libera.

0 37

ENTROTERRE FOLK CLUB

THE FREE HANDS HAND PAN PROJECT + OSPITI A SORPRESA

Sala Aramini

Via Ghinozzi, 3 47034 Forlimpopoli (FC)

Domenica 02 Aprile 2017

Ore 17:00

Le sonorita’ calde del hang drum accompagnate da ritmiche etniche e moderne caratterizzano questo progetto musicale dove l’improvvisazione e l’armonia sono la base del repertorio di questo nuovo progetto che vede coinvolto Paolo Marini, da anni insegnante di percussioni alla SMP.

Brani originali composti dal duo Matarko (chitarra hang drum) e Marini (hand pan e percussioni), musiche da ascoltare a occhi chiusi!

Strumento protagonista del concerto è l’hang drum: nato solo 16 anni fa dal genio di due artigiani svizzeri ora viene costruito e utilizzato ormai in tutte le parti del mondo.

Il suo suono e il modo di suonarlo sono diventati, in pochi anni, oggetto di un vero e proprio culto nel mondo della world music, sui social e sulla rete

MARINI PAOLO HAND PAN PERCUSSIONI

MARCO MURATORI HANG DRUM PERCUSSIONI

MATTIA BATTISTINI CHITARRA

+ OSPITI A SORPRESA

INFO: 338 3473990

www.musicapopolare.net

Ingresso Interi: euro 8 Ridotti: euro 6

0 206

 FESTA ARTUSIANA 2017 – “PREMIO MARIETTA

 Regolamento e modulo per la partecipazione al “Premio Marietta” per  cuochi dilettanti.

AVVISO PUBBLICO E REGOLAMENTO:
http://www.comune.forlimpopoli.fc.it/…/Premio%20Marietta%20…

MODULO DI PARTECIPAZIONE:

 http://www.comune.forlimpopoli.fc.it/…/Modulo%20di%20partec…

    Scadenza: 5 giugno 2017, ore 13.00.

    Non fatevi scappare questa bellissima opportunità!!!

0 566

Dal 24 Giugno al 2 Luglio 2017
torna a Forlimpopoli la
FESTA ARTUSIANA

 Forlimpopoli si trasforma nella capitale del buongusto, proponendo un inedito dialogo tra gastronomia, cultura e intrattenimento.

Un intreccio irresistibile di suoni, profumi e sapori invade le vie del centro storico della cittadina artusiana che celebra il suo più illustro concittadino, Pellegrino Artusi, padre della cucina moderna Italiana.

CLICCA QUI PER VEDERE:

Pubblicazione del bando di direzione, programmazione e organizzazione dello spettacolo della Festa Artusiana 2017 e bando per gli artisti di strada.
Visitate il sito
www.festartusiana.it