venerdì, settembre 21, 2018

Archivio mensile:aprile 2016

0 156

Raggiunta la maggiore età, torna anche quest’anno Fattorie Aperte, la rassegna che propone la riscoperta del patrimonio rurale del territorio e della vita in campagna.

Tre gli appuntamenti – 22, 29 Maggio e 5 Giugno  in occasione dei quali oltre 150 fattorie della nostra Regione vi inviteranno a conoscere il mondo della vita contadina, delle coltivazioni e degli allevamenti e le tecniche produttive più idonee a rispettare l’ambiente.

Per l’occasione verranno proposte attività ludiche per bambini e famiglie, degustazioni di prodotti tipici, visite aziendali, pranzi all’area aperta, passeggiate.

Particolare attenzione sarà dedicata nella prima domenica, data in cui ricorre la Giornata Europea della Biodiversità, a questo tema di grande interesse.

Aderisce all’iniziativa anche Casa Artusi, che organizzerà, nelle tre domeniche di Fattorie Aperte, un’interessante visita di presentazione della città artusiana, durante la quale si metterà in risalto l’attitudine che la cittadina di Forlimpopoli ha avuto fin dall’antichità a valorizzare le risorse e i prodotti agricoli della zona. Ingresso gratuito

Per maggiori informazioni consulta il sito di Fattorie Aperte o del Settore Agricoltura della Regione Emilia- Romagna.

0 113

Diciannove punti su tutto il comune di Forlimpopoli dove poter cambiare il pannolino e allattare il bebè: da Casa Artusi alla Farmacia comunale, dal centro di estetica al negozio di giocattoli, passando per gelateria e pizzeria. Mamma e papà sono i benvenuti per accudire il bimbo o la bimba e la mamma può trovare accoglienza e un angolo per allattare il suo piccolo.

Sono i nuovi punti che entrano a far parte della rete Amici dell’Allattamento, un progetto lanciato nel 2012 da Romagnamamma.it, il portale di informazione dedicato ai genitori dell’Emilia – Romagna. Questa rete  oggi conta in tutta la Romagna 96 adesioni tra Ravenna (37), e i comuni del Faentino (41): Faenza, Brisighella, Riolo Terme, Conselice e Castel Bolognese.

Voluto dal Comune di Forlimpopoli e presentato alla città in occasione della Festa della mamma, il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione con la Farmacia Comunale di Forlimpopoli e il Sogno del Bambino di Forlì che ha messo a disposizione gli allestimenti: fasciatoio e scaldabiberon in ogni esercizio commerciale. Tutti gli aderenti sono riconoscibili grazie a una vetrofania affissa all’ingresso.

“Siamo molto grati per questa iniziativa, a Romagnamamma.it innanzitutto, – dicono Elisa Bedei, assessore al Welfare del Comune di Forlimpopoli e Adriano Bonetti, assessore alle Attività Produttive – perché abbiamo trovato un sostegno appassionato e sincero, al Sogno del Bambino che ha reso possibile tutto questo, fornendo il materiale e alla Farmacia Comunale che ha deciso di partecipare al progetto fornendo le salviette che le mamme troveranno nei punti allattamento. Ma siamo molto grati anche ai nostri 19 esercenti che hanno risposto con entusiasmo. Si tratta di un importante segnale di attenzione alle mamme e alle loro esigenze, da parte dell’Amministrazione e di tutta la città. Forlimpopoli è una città accogliente, ma possiamo curare tanti piccoli particolari che la rendano ancora di più a misura di Famiglia. In più è davvero importante che cambi la mentalità riguardo all’allattamento che è la cosa più naturale e sana del mondo. Per questo ringraziamo per la preziosa testimonianza anche il dottor Augusto Biasini, direttore del Materno Infantile dell’Ausl Romagna per Forlì-Cesena e l’ostetrica Valeria Castagnoli che, con la loro presenza, ci dimostrano che il messaggio è quello giusto: ovunque ci si può prendere cura dei bambini e tutta la comunità può essere accogliente con le mamme. Si deve cambiare una mentalità, quella cioè che vuole che l’allattamento sia un momento da tenere riservato, quasi nascosto. La nostra società che si proclama tanto aperta e moderna, in realtà censura l’immagine di una mamma di allatta. Che invece è il messaggio d’amore più grande. Questo è un piccolo passo per cambiare. Ovviamente, nei punti allattamento sono accolte grazie allo scalda biberon tutte le mamme. ”

“Iniziative Come questa – ha spiegato il dottor Biasini- devono essere sostenute e potenziate. Quasi la totalità delle mamme allatta all’uscita dell’ospedale, ma nei mesi successivi la percentuale cala drasticamente, mentre gli studi nazionali e internazionali dimostrano che protrarre l’allattamento significa favorire sensibilmente la salute futura, il quoziente intellettivo e le capacità relazionali dei bambini. Cosa succede? Succede che l’idea che le mamme si fanno dell’allattamento prima del parto si scontra con la realtà in cui bisogna essere disponibili a fare qualche sacrificio, dalle ore di sonno alla presenza continuativa accanto al bambino. Anche i “luoghi” dove allattare sono pochi e così si tende a cedere su un proposito che all’inizio poteva essere ben saldo e fermo. Per questo creare spazi per l’allattamento è una rivoluzione di mentalità che ci auguriamo si diffonda in altre realtà”

“Lo sforzo di tutti noi – ha aggiunto l’ostetrica Valeria Castagnoli – deve essere quello di fare capire l’importanza dell’allattamento che fa bene al bambino e fa bene alla mamma. Non è sempre facile, è vero, ma è importante. Ogni mamma può trovare senz’altro il modo di allattare che le è più consono, ogni coppia madre/bambino è diversa e non ci sono regole fisse, l’ istinto e l’esperienza che si matura pian piano aiuta ogni mamma, con il tempo ,a riconoscere il linguaggio del proprio corpo per cui ci saranno mamme che preferisco mantenere l’allattamento come un momento privato, intimo; altre mamme che vogliono poter allattare anche fuori dal contesto famigliare ed e’ anche per questo che è nato questo progetto e ritengo che il coinvolgimento degli esercenti di Forlimpopoli nel mettere a disposizione un angolino del loro locale dove poter cambiare il pannolino, scaldare un biberon e perché no allattare direttamente al seno, contenga un messaggio bellissimo: ” allattamento materno: non c’è niente di meglio per tutte le mamme e tutti i bambini…trattiamoci bene!!”

“La collaborazione con il Comune di Forlimpopoli è un passo in avanti che ci riempie di soddisfazione – spiega Viviana Cippone, fondatrice di Romagnamamma.it -. Ci accomuna lo stesso obiettivo: favorire l’allattamento in tutti i luoghi delle città e renderle sempre più accoglienti per mamme con bimbi piccoli al seguito. La crescita della Rete di Amici dell’Allattamento è per noi la dimostrazione che insieme, pubblico e privato, possono creare le condizioni perché tutto questo si realizzi”.

Ecco l’elenco degli Amici dell’Allattamento a Forlimpopoli:

  1. Casa Artusi, via Andrea Costa 31
  2. Museo MAF “Tobia Aldini”, Piazza Fratti 5
  3. Passione Vanità (parrucchiera) di Venturi Elisa &C. Via della Repubblica, 38
  4. Centro Famiglie via Bazzocchi, 4
  5. Servizi Sociali, via Bazzocchi 4
  6. La Bottega dell’Invisibile (libreria) via Saffi 40
  7. Pizzeria Domus via Enrico Fermi, 2
  8. Laguna Blu Caffetteria winebar via Circonvallazione 3b
  9. Farmacia Comunale Forlimpopoli, Piazza Martiri di Cefalonia
  10. Mascao Bio, Piazza Pompilio 1
  11. Gelateria km7 via Saffi 17
  12. Magic Pizza via Emilia 50
  13. La Casa di Paola Piazza Garibaldi 16
  14. Parafarmacia Naturalmente via Matteotti 14
  15. La Casa sull’albero (negozio di giocattoli) via Matteotti 1
  16. Il Mondo dei bimbi (abbigliamento) via Saffi 10
  17. La Tazza d’oro (bar), via Andrea Costa 19
  18. Studio di osteopatia Federica Dassani Piazza Garibaldi 19
  19. Centro Estetico Armonia, via Stanghellini 7

0 563

Sabato 30 il centro storico di Forlimpopoli si anima con Il primo Energy Day dedicato ai temi dell’energia, dell’ambiente e dell’innovazione

L’iniziativa prenderà il via, in Piazza Garibaldi, alle 14:15 con l’esibizione degli Sbandieratori e Musici del Gruppo Storico Brunoro II e prevede visite guidate alla Città di Forlimpopoli e alle mostre in programma al MAF e all’Ex Asilo Rosetti. Sempre in Piazza Garibaldi sarà ospitata un’esposizione di auto e mezzi elettrici.

Sarà poi possibile partecipare ad una camminata per le strade della città (durata 1 h circa) e ci saranno  dimostrazioni di BMX acrobatiche e percorsi dedicati all’educazione stradale.

La giornata vede la partecipazione di tante associazioni forlimpopolesi e non da sempre attente ai temi dell’ambiente e della sostenibilità.

Inoltre è possibile fermarsi a pranzo a prezzo ridotto presso i ristoranti del centro aderenti all’iniziativa

Vi aspettiamo numerosi!

Clicca qui per il programma e l’elenco dei ristoranti

0 287

L’Associazione Barcobaleno e i sindacati confederali CGIL, CISL e UIL, in collaborazione con ANPI, Libera, Barcogas e con il patrocinio del Comune di Forlimpopoli, presentano l’iniziativa “Ben venga Maggio”, per celebrare la Festa del lavoro.

Si comincia venerdì 29 aprile alle 21, presso il Teatro Verdi, con lo spettacolo teatrale “Polvere negli occhi, acqua nel cuore”, tratto dai libri di Carmelo Pecora.

Lo spettacolo ripercorre  le stragi di Bologna e Ustica approfondendo quindi due eventi tragici della storia italiana recente.

Domenica 1 maggio invece, in Piazza Fratti, dalle 15 alle 18 spazio alla musica folk con le band “L’asino e il fiore” e “L’acquavite”.

Barcogas offrirà ciambella e sangiovese a tutti i presenti!

Inoltre domenica 1 maggio, dalle 10 alle 12, è possibile visitare la mostra  “Il filo rosso della memoria” , a cura di Pino Manzella e dedicata al ricordo di Peppino Impastato.

Clicca qui per il programma completo

0 237

Inaugura sabato 16 aprile alle 17 in Sala del Consiglio la mostra “Il filo rosso della memoria “, un vero e proprio racconto artistico a cura di Pino Manzella, per ricordare Felicia e Peppino Impastato.

La mostra approda a Forlimpopoli dopo le tappe a Ravenna, Bagnacavallo e Cervia e tornerà a Cinisi in occasione della manifestazione nazionale del 9 maggio, anniversario della morte di Peppino Impastato.

Il filo conduttore di questo progetto è la Sicilia rivisitata attraverso la lente dei suoi migliori interpreti come Brancati, Camilleri e Sciascia o mediante la condanna sei suoi simboli negativi.

In primo piano dunque c’è la storia autentica della Sicilia, quella di chi ha dato la propria vita per combattere la mafia, quella di chi si è speso per tenere vivo il ricordo e ottenere giustizia.

Sabato 16, alla presenza del sindaco di Forlimpopoli Mauro Grandini, interverranno  Carlo Rondoni (Presidio Libera di Forlimpopoli), Marco Bartolini (Scuola di Musica Popolare) e gli amici di Peppino Impastato tra cui l’autore della mostra Pino Manzella.

La mostra è promossa da Libera, CGIL Ravenna, Associazione Culturale Barcobaleno ed è patrocinata dal Comune di Forlimpopoli.

Sarà possibile visitarla presso la Sala Mostre del Comune di Forlimpopoli fino al 1 maggio con i seguenti orari:

Dal lunedì al sabato dalle 15 alle 17 – domenica e festivi dalle 10 alle 17

Per info: 3480717073 (Franco Ronconi) – 3409716539 (Carlo Rondoni)

Clicca qui per saperne di più

0 443

Fino al 1 maggio al Museo Archeologico Tobia Aldini di Forlimpopoli è possibile vistare la mostra fotografica “Mai più indifesa” che descrive le varie pratiche di sfruttamento nei confronti delle bambine nel mondo.
La mostra è organizzata dal  “Gruppo di Lavoro” di Forlì di Terre des Hommes, in collaborazione e col Patrocinio del Comune di Forlimpopoli e di RavennaAntica-Parco Archeologico di Classe.

Grazie alle immagini scattate da alcuni fra i più noti fotoreporter italiani la mostra consente ai visitatori di toccare con mano  un mondo che non permette alle bambine (e ai bambini) di crescere secondo i diritti umani e impone forme di violenza di vario genere(spose-bambine, madri-bambine, schiave-bambine, mutilazioni genitali, mancato accesso all’istruzione, prostituzione infantile, abusi…).

L’esposizione è stata resa possibile grazie al contributo di Formula Servizi, Sophia srl Consulenza integrata, Soroptimist International Club di Forlì, Punto Donna e con la collaborazione di Presidio Libera Giuseppe Letizia di Forlimpopoli e Barcobaleno Passione in movimento.

Clicca qui per la locandina e qui per ulteriori informazioni

0 100

In occasione delle celebrazioni per il 71 ° Anniversario della Liberazione il Comune di Forlimpopoli e il Comitato per la Difesa e la Divulgazione dei Valori della Resistenza, nell’ambito della rassegna DARE FUTURO ALLA MEMORIA, in collaborazione con ANPI FORLIMPOPOLI, Circolo Arci BEVITORI LONGEVI, Associazione BARCOBALENO e Presidio LIBERA Giuseppe Letizia organizzano un ricco programma di iniziative all’insegna di arte, musica e cultura:

Domenica 24 e lunedì 25 aprile il centro storico della cittadina artusiana si anima per ricordare la liberazione dalla dittatura nazifascista.

Ecco il programma nel dettaglio:

Domenica 24 aprile
ore 11 negli spazi delI’Ex ASilo Rosetti (Via Mazzini) inaugura la sezione “Forlimpopoli e la II guerra mondiale” all’interno della mostra “La guerra in casa. Dall’8 settembre 1943 al 25 aprile 1945”, visitabile fino a domenica 8 maggio.
Dalle ore 17 alle ore 19 invece al Circolo Arci Bevitori Longevi (Via Del Castello) è in programma l’Aperitivo Longevo
mentre sempre dalle ore 19 in via del Castello l’ANPI offre la Cena della Liberazione allietata dalle note del gruppo dei Gorg Scur.

A chiudere questa intensa giornata  alle ore 21 concerto degli ALOYSIA ai Bevitori Longevi.

Lunedì 25 aprile

La mattinata è dedicata alle celebrazioni ufficiali ed istituzionali:
ore 8,45 Ritrovo del corteo celebrativo in piazza Garibaldi
ore 9,00 Santa Messa alla Chiesa di San Rufillo
ore 9,30 in Piazza Fratti Deposizione di corona d’alloro alla Lapide dei Caduti per la Resistenza e Discorsi celebrativi del Sindaco Mauro Grandini, del Sindaco dei Ragazzi e una testimonianza dei ragazzi che hanno partecipato al progetto Promemoria Auschwitz 2016.

ore 10,30 a Sant’Andrea Deposizione di corona d’alloro al Cippo dei Martiri e di ortensia alla Celletta di Santa Rosa e al Cippo per i caduti civili del bombardamento del ’44.Mentre alle ore 21 a chiudere le due giornate di iniziative concerto dei DIMACO al circolo ARCI Bevitori Longevi.

Clicca qui per la locandina

0 212

Domenica 15 maggio alle ore 17 al Teatro Verdi di Forlimpopoli appuntamento con la grande musica classica.

Per la prima volta nella storia della cittadina artusiana sarà infatti eseguito il Clavicembalo ben temperato di J.S. Bach, nella sua versione integrale.

Questa pietra miliare della storia della musica approda a Forlimpopoli, nell’ambito di un progetto biennale curato dal conservatorio “G.B.Martini” di Bologna, in particolare dal Prof. Mario Ruffini, con la collaborazione del Conservatorio Statale “B.Maderna” di Cesena e dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “G.Lettimi” di Rimini.

L’intento di questo progetto è dunque proporre al pubblico un’opera straordinaria, composta da un grande genio della musica, nella sua integralità e far vivere a tutti gli studenti impegnati un momento di crescita e confronto fondamentale.

La tappa di Forlimpopoli fa parte di un breve tour che vedrà Il Clavicembalo ben temperato di scena venerdì’ 13 maggio a Bologna e lunedì 16 maggio a Cesena.

Clicca qui per la locandina

0 627

Da venerdì 6 a domenica 8 ritorna Fiorimpopoli, la festa di Primavera più attesa!

Tre giorni di festa dedicati alla natura, al mondo fantastico e ai fiori con il centro storico della cittadina artusiana che si trasforma in uno splendido giardino fiorito!

Si comincia venerdì 6, alle 21, in Piazza Garibaldi con il Concerto di Primavera eseguito dall’orchestra dell’Istituto Marinelli di Forlimpopoli e Alighieri di Meldola.

Sabato 7 maggio alle 9, in Piazza Garibaldi, Pompilio e Paulucci apertura di “Maggio in fiore”, mostra mercato di piante e fiori da giardino mentre alle 14 prende vita il mercatino dedicato all’artigiano creativo.

Alle 10 invece presso “A casa di Paola”, in Piazza Garibaldi inaugura la mostra “Arte fiorita”, pizzi, ricami, merletti e pennelli per una preziosa primavera.

Sempre sabato 7 alle 16:30 il Comune di Forlimpopoli e Romagna Mamma, in collaborazione con numerosi esercenti forlimpopolesi, presentano la Festa delle Mamme!

L’iniziativa sarà un’importante occasione d’incontro tra mamme e prevede tantissime attività dedicate ai più piccini: laboratori, giochi e merenda!

La giornata si conclude alle 20:45, con la sfilata di moda a cura dei commercianti di Forlimpopoli.

Clicca qui per la locandina

Domenica 8 alle 9 in Piazza Garibaldi ecco invece il mercatino dei bambini mentre per l’intera giornata Piazza Trieste è interamente dedicata ad auto ed aereo modellismo.

Dalle 10:00 invece presso il Fossato della Rocca, numerosi eventi dedicati ai nostri amici a 4 zampe con la possibilità di partecipare ad un’informale sfilata a 6 zampe!

Alle ore 15:30 il palco centrale della festa ospita il musical “Mozart, il genio folle”, a cura dell’Associazione liberaMente.

A chiudere la festa sarà la Banda dè Grel che dalle 21:30, in Piazza Garibaldi, presenterà i balli dell’aia.

Sabato 7 e domenica 8 possibilità di pranzare e cenare in piazza grazie allo stand gastronomico a cura di Avis e Auser.

Questo e molto altro vi attende a Forlimpopoli il prossimo weekend!

Clicca qui per la locandina

Clicca qui per il programma completo di Fiorimpopoli

0 205

Anche quest’anno i familiari e gli amici di Sara Valentini e Beatrice Casanova, scomparse in un incidente il 9 giugno 2013,  organizzano una serata in ricordo delle due ragazze.

L’appuntamento dunque è per giovedì 9 giugno, dalle 19, in Piazza Fratti.

La serata, denominata “La vita è bella” e organizzata in collaborazione con il Comune di Forlimpopoli, si aprirà con l’esibizione  Ubris e How to Smash Brains, due band emergenti forlivesi, che lasceranno poi il palco al Duo Bucolico, gruppo composto da due cantautori romagnoli che nei loro spettacoli mescolano musica, cabaret e recital in costante interazione con il pubblico.

Durante tutta la serata sarà attivo anche uno stand gastronomico con piadine e bibite.

Clicca qui per la locandina